“Parcheggio selvaggio” un malcostume che non conosce limiti

21 dicembre 2012 4 Di redazionecassino1

La maleducazione, l’inciviltà di taluni automobilisti non conosce limiti, questo è, purtroppo, un comportamento troppo diffuso a Cassino e sembra impossibile da arginare. Neppure la paura delle sanzioni inflitte dalla Polizia Locale, notevolmente aumentate nel numero in questo periodo, grazie all’assunzione di quattro nuovi agenti sembrano scoraggiare gli indisciplinati. Auto parcheggiate in doppia fila, in modo da intralciare la circolazione, nei posti dei disabili senza contrassegno, fuori dagli spazi destinati alla sosta, davanti ai passi carrabili sono, ormai, all’ordine del giorno. Si parcheggia ovunque infischiandosene del disagio e, a volte anche dei pericoli, che simili comportamenti possano creare ai pedoni o ad altri automobilisti. Basta fare un giro per la città e ci si accorge di quanto l’indisciplina sia diffusa. Si parcheggia in modo selvaggio persino in posti, peraltro gratuiti, come campo Miranda, dove gli spazi riservati sono costantemente occupati da auto prive di contrassegno, fuori dalle strisce determinando anche restringimento delle carreggiate, addirittura persino davanti i passaggi pedonali, le scale di accesso al parcheggio o la rampa per i disabili.

F. Pensabene

Foto: A. Ceccon

passaggio pedonale 2servizi varii dic 2012 028passagio pedonalepassaggio pedonale 3