Parco Nazionale del Circeo: Bonessio Libralato (Verdi), bloccare privatizzazione parco. Bando della Regione ambiguo deve essere sospeso

28 dicembre 2012 0 Di redazionecassino1

«Blocchiamo la privatizzazione del Parco Nazionale del Circeo e assegniamo la gestione all’ente Parco e alla Forestale.  – Ferdinando Bonessio, presidente regionale dei Verdi, e Giorgio Libralato, portavoce provinciale di Latina dei Verdi – Dopo che abbiamo scoperto durante il controllo dei documenti amministrativi un bando a trattativa privata dai molti lati e aspetti poco chiari con i terreni e le zone umide a tutela integrale dell’estensione di quasi 60 ha, compreso (compresa tra il lago di Caprolace e quello di Paola nella riserva statale dei Pantani dell’inferno nel comune di Sabaudia a pochi metri dalle dune), domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani presenteremo un’istanza di assegnazione per ostacolare questo bando. Chiediamo l’intervento della Regione Lazio, dell’Ente Parco Nazionale del Circeo, della Forestale e del Commissario Prefettizio comunale di Sabaudia per sospendere gli effetti del bando che potrebbe nascondere qualche speculazione o interesse di parte. Abbastanza preoccupante, infatti, oltre alle modalità poco chiare del bando, anche il periodo di pubblicazione a ridosso delle feste natalizie oltre ai soli dieci giorni a disposizione, pur mancando di tutti i requisiti di legge, quali destinazione urbanistica, vincoli e obblighi.

Sarebbe giusto che tali ambiti paesaggistici di valenza e importanza europea vengano gestiti, curati e manutenzionati da altri enti pubblici a garanzia dell’interesse pubblico, quali il Parco del Circeo e la Forestale.

Tali iniziative dubbie devono essere vietate per legge e si devono interrompere qualsiasi assegnazione e attività simile sia nel Parco del Circeo, sia in altri zone di pari valenza ambientale».