Pestata, legata e imbavagliata, trovata morta in casa 73enne di Vasto

19 dicembre 2012 0 Di redazione

Porte sbarrate, senza alcuna effrazione come se chi è entrato e ha ucciso Michela Strever, 73 anni di Vasto, fosse di casa. E’ efferato l’omicidio della donna di Vasto il cui corpo, questa mattina, è stato ritrovato nella sua abitazione in via Villa De Nardis. Il Fratello Giuseppe, non avendo più syue notizie, ha lanciato l’allarme e una volta all’interno, i vigili del fuoco hanno fatto il macabro ritrovamento. La donna aveva le mani legate e un fazzoletto in bocca oltre ad una serie di tumefazioni su tutto il volto. Prima di morire, quindi, è stata selvaggiamente picchiata. La donna viveva da sola e di una pensione. Da stabilire se è morta per via delle percosse o soffocata dal fazzoletto. I motivi di tanta violenza, però, sono ancora oggetto di indagine.
Er. Amedei