Rapina al portavalori sull’A14, intercettato l’automezzo usato dai malviventi. Recuperate armi e parte del bottino

14 dicembre 2012 0 Di admin

Verso le ore 09.30 di oggi, seguito dell’attivazione del piano antirapina da parte del Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso, in relazione all’evento criminoso che ha visto coinvolto sull’autostrada A/14 un furgone portavalori della società “Aquila srl” di Ortona (CH), oggetto di rapina da parte di un commando di circa 10 uomini, venivano predisposti numerosi servizi di controllo del territorio che interessavano la zona del Basso Molise; uno di questi, attivato dai Carabinieri della Stazione di Montefalcone nel Sannio (CB), permetteva di intercettare un furgone Fiat Scudo il cui conducente, alla vista dei militari, non ottemperava all’ordine di fermarsi tentando di speronare l’automezzo militare.
L’autista cercava di guadagnare la fuga infilandosi in un uliveto dove, dopo circa 300 metri di sterrato, era costretto ad abbandonare il mezzo dileguandosi a piedi nella vegetazione, unitamente ad altri due complici, prontamente inseguiti dai Carabinieri; all’interno del furgone venivano rinvenuti e sequestrati:
N. 2 fucili a pompa pronti a fare fuoco;
N. 1 fucile d’assalto di fabbricazione russa con doppio caricatore contente oltre 40 cartucce;
N. 2 sacchi contenenti banconote per oltre 220.000 euro;
Guanti e passamontagna usati dai rapinatori.
Le ricerche sono tuttora in corso, attivate con l’ausilio dei cinofili del Nucleo di Chieti e di un elicottero del 6° Elinucleo Carabinieri di Falconara Marittima (AN).