Regionali nel Lazio, il giudice Paolo Taviano candidato per la destra (Ms-Ft)

12 dicembre 2012 0 Di redazione

Da Danilo Evangelista, Segretario della Federazione del Cassinate del MS-FT, riceviamo e pubblichiamo
“La Federazione della Fiamma Tricolore del Cassinate è entusiasta e soddisfatta della proposta di candidatura al giudice Taviano per il consiglio regionale lanciata dal segretario nazionale Luca Romagnoli nei giorni scorsi.
Ringraziamo il segretario Romagnoli per aver accettato la nostra proposta di candidatura del giudice Taviano che da sempre è stato vicino alle nostre idee e posizioni politiche.
Siamo stati noi militanti del partito ad individuare la sua figura in quanto crediamo che in questo periodo di scandali politici e dell’anti politica, sia necessaria la presenza di persone che vivono di valori quali la serietà, la giustizia, l’onore e il patriottismo.
Paolo Andrea Taviano rappresenta la novità politica, una persona nuova sullo scenario ma con un orgoglioso passato da militante e simpatizzante della destra sociale, infatti fin da giovane ai tempi del Fuan e del MSI, ha sempre coltivato e portato avanti idee nazionaliste e sociali che oggi vorrebbe proporre ai cittadini come alternativa all’attuale sistema politico italiano.
Dopo aver ascoltato il parere di tutti i responsabili cittadini, attivisti e militanti dei vari comuni del cassinate, la Federazione del Cassinate ha proposto la candidatura del giudice Taviano al segretario nazionale Romagnoli che lietamente ha accettato di proporre la sua partecipazione alla competizione elettorale per il rinnovo del consiglio regionale del Lazio”.
Gli fa eco Francesco Velardo, Segretario cittadino della Fiamma Tricolore di Cassino.
“E’ un immenso piacere proporre e sostenere la candidatura al consiglio regionale di una persona che viene dal mondo della giustizia, quella stessa giustizia di cui necessita l’attuale panorama politico.
Credo che la candidatura del giudice possa rappresentare per la città di Cassino un punto di ripresa economica, sociale e culturale in quanto garantirebbe valori quali giustizia, serietà e competenza che tanto manca alla classe politica.
La nostra città ha bisogno di essere rappresentata ma soprattutto di volti nuovi che possano fare qualcosa di concreto per il popolo, sviluppando il nostro territorio specialmente in questo periodo in cui aumenta la disoccupazione causata della crisi economica.
Taviano ha le giuste caratteristiche per rappresentare i cittadini e per noi può candidarsi avendo già dimostrato il suo impegno nel campo giudiziario e il fatto che non ha bisogno della politica per vivere”.