pubblicato il13 dicembre 2012 alle 15:58

S. Raffaele, Ugl: “Bene apertura su sblocco stipendi, ma la guardia resta alta”

“Al termine di un ‘secondo round’ che si è tenuto in Prefettura sulla situazione del Raffaele, la Regione ha aperto uno spiraglio sulla possibilità di sbloccare, tra lunedì e martedì prossimo, i fondi per il pagamento degli stipendi ai dipendenti. Si tratta di una buona notizia, ma attendiamo che dalle parole si passi ai fatti”.
Lo dichiarano, in una nota congiunta, il segretario dell’Ugl Sanità Roma e Lazio, Antonio Cuozzo, e il responsabile dell’Ugl Sanità Gruppo San Raffaele Lazio, Gianluca Giuliano, al termine del sit-in dei dipendenti del San Raffaele in piazza Santi Apostoli.
“Resta improrogabile, in ogni caso, l’attuazione di misure strutturali – aggiungono i sindacalisti – per l’intero comparto: è chiaro, infatti, che ci sono problematiche comuni a tutte le strutture laziali che richiedono un generale cambio di rotta”.
“La nostra attenzione resta dunque alta – concludono -, perché non possiamo tollerare che si arrivi a livelli di tensione come quelli a cui abbiamo assistito oggiAggiungi un appuntamento per oggi e in questi giorni per difendere il diritto al Lavoro e alla Salute, sanciti dalla Costituzione italiana”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07