San Raffaele, dalla Regione ancora una porta in faccia. Sale nuovamente la tensione

13 dicembre 2012 0 Di redazione

Sale la tensione tra i lavoratori del San Raffaele. Le risposte che questa mattina attendevano dal commissario Straordinario del Lazio non sono arrivate. Da mesi le maestranze delle strutture sanitarie private della Tosinvest, tra cui quella di Cassino, sono senza stipendio e le manifestazioni della settimana scorsa sono state ammorbidite con la speranza che oggi, si sarebbe sbloccata la situazione che vede la Regione Lazio inadempiente nel pagare fatture all’azienda e, di conseguenza, questa inadempiente nel pagare gli stipendi. Oggi il commissario avrebbe preso altro tempo, forse una settimana, ma il Natale senza stipendio ormai sembra essere una tragica realtà per 470 persone.
Er. Am.