San Raffaele, Ugl: “Differire Imu come per lavoratori Idi”

14 dicembre 2012 0 Di admin

Dall’UGL Sanità ROMA e LAZIO riceviamo e pubblichiamo:
“Chiediamo al sindaco Alemanno di disporre anche per i lavoratori del San Raffaele il differimento di sei mesi per il pagamento del saldo Imu, come già fatto per i dipendenti del gruppo Idi, perché accomunati dalle stesse difficoltà”.
A lanciare l’appello in una nota congiunta sono il segretario dell’Ugl Roma, Cristiano Leggeri, e il segretario dell’Ugl Sanità di Roma e Lazio, Antonio Cuozzo, spiegando che “anche se all’incontro di ieri in Prefettura la Regione ha aperto uno spiraglio sulla possibilità di sbloccare i fondi per il pagamento degli stipendi arretrati, restano le problematiche, peraltro comuni anche alle altre strutture sanitarie, che pesano sia sugli operatori del settore sia sui cittadini che usufruiscono dei servizi”.