Sicurezza stradale, ad Atina “Ripartiamo dalla scuola” per sensibilizzare giovani e famiglie

26 dicembre 2012 0 Di redazione

Un lungo e caloroso applauso ha racchiuso la misura del successo della lectio magistralis tenuta dall’ingegnere Lucio Pinchera, titolare di ME Crash Group , ad Atina , nella prestigiosa sede di Palazzo Cantelmi che ha ospitato, il 14 dicembre scorso, l’iniziativa “Ripartiamo dalla scuola”. Dalla Ricerca e dalla Ricostruzione degli incidenti stradali alla Sicurezza Stradale, rivolta ad un nutrito gruppo di alunni della secondaria di I grado del Comprensivo di Atina e ad una classe del Comprensivo di S. Donato V.C. , patrocinata da EVU ITALIA, Commissione Scientifica “ Sicurezza e Infortunistica Stradale” della Facoltà di Ingegneria di Firenze, Atena, Società di Ingegneria di Firenze, in collaborazione con Borsa di Studio “Una vita per la Scuola – Premio Leonida Pinchera “ .
pinchera
Dopo i saluti dell’assessore comunale , Fortunato Di Paolo, i lavori sono stati introdotti dalla dirigente scolastica, Anita Monti, che ha contribuito all’ organizzazione della giornata di informazione e formazione. La dirigente ha sottolineato come la valenza e lo spessore del relatore nonché i comuni intenti tesi a sensibilizzare il target giovanile alle tematiche della sicurezza stradale correlate, tra le altre, a scarsa conoscenza della stessa come a comportamenti devianti derivati da uso di sostanze , rappresentino per i ragazzi e per le loro famiglie una opportunità imperdibile.
Ha esordito con fermezza l’ingegnere chiarendo “quanto sia necessario parlare ai ragazzi come agli adulti con linguaggio tecnico appropriato”, sottolineando come il proprio lavoro di docente e di perito forense, da oltre un ventennio impegnato nel campo della Ricerca di Sistemi di Protezione Passiva presso l’Ateneo di Firenze, preveda obiettivi anche interdisciplinari che pongano l’accento sulla prevenzione primaria . E giù di lì dentro una carrellata di informazioni dettagliate presentate attraverso il linguaggio visivo, il più consono ed innovativo per il target di riferimento.
pinchera2
I Video e le simulazioni presentate, tra le più all’avanguardia in Europa, sono stati strumenti tanto efficaci da lasciare senza fiato gli oltre cento ragazzi in età da patentino che hanno ascoltato “basiti” le spiegazioni puntuali sulle strutture e il comportamento dei veicoli, sui crash tests, sulle cause principali di incidenti stradali con analisi dei comportamenti dei soggetti coinvolti. E così tra spiegazioni e video sulla manutenzione e tenuta dei veicoli, sterzi e contro sterzi, cura ed incuria dei pneumatici, esempi di grandissimo impatto emotivo , perché , ha asserito Lucio Pinchera, noi vediamo anche il dolore dietro un evento traumatico ed è quella la parte più difficile .. è quella che richiama un aspetto , il più importante il rispetto della vita umana e la sua salvaguardia “, con assertività e passione ha introdotto gli aspetti normativi ovvero quelli in cui si decide il come vivere rispetto a noi stessi e agli altri, rinforzando il concetto di diritto e di libertà personale nella quale si incrocia la libertà altrui , invece minata da eventuali culpae ravvisabili in comportamenti dannosi.
I ragazzi , fruitori attivi e messaggeri positivi presso le proprie famiglie, per volgere verso cambiamenti di comportamento adeguati e corretti, sono stati al centro dell’appassionata lezione di un esperto di altissima caratura, capace di esortarli allo studio, all’impegno , al sacrificio, al non arrendersi mai. Commosso l’ingegnere ha ricordato il legame inscindibile con il mondo della scuola. Suo padre , Leonida Pinchera, già preside della scuola media di Atina , scomparso prematuramente, e sua madre , docente, hanno contribuito a non prescindere mai dai riferimenti istituzionali e dai ragazzi , cittadini del domani. A suggellare l’intensità e lo spessore culturale del professionista cassinate, tra i massimi esperti del settore, una targa donata alla scuola, prima in Italia ad avere avuto il privilegio di aderire all’iniziativa. Presenti , tra gli altri , il Presidente del Consiglio di Istituto, Armando Malese, e Pia Savino, psicoterapeuta presso il D3D/ASL di Frosinone.
Ad allietare gli astanti , gli allievi dei corsi di strumento dell’I.C. di Atina, diretti dai musicisti e docenti , Massimo Paciariello, violino, Viviana Persechilli , violoncello , Fortunato Di Paolo, pianoforte.