Svelato il mistero di Vallerotonda, nessuna violenza o pestaggio, solo… cuori infranti

9 dicembre 2012 0 Di redazione

Era stata ad una festa con il fidanzato e lì avevano litigato. E’ stato così svelato i carabinieri della compagnia di Cassino il mistero sulla vicenda della giovane 25enne straniera residente a Cassino, abbandonata e pestata a Vallerotonda. Gli uomini del capitano Adolfo Grimaldi hanno accertato, invece, che si è trattato in sostanza di un litigio tra fidanzati. La coppia avrebbe partecipato ieri sera ad una festa con amici durante la quale i due avrebbero litigato fino a che il ragazzo l’ha mollata andandosene via. Una festa durante la quale sarebbe corso molto alcool. La ragazza, quindi, si sarebbe ritrovata a girovagare all’alba per le strade di Vallerotonda fino a che non è stata soccorsa. A quel punto, infreddolita e dolorante, anche perchè sarebbe più volte caduta, senza dare risposte a chi le chiedeva l’accaduto, ha lasciato credere ad un epilogo più drammatico di quella serata che, invece, ha visto solo una coppia rompersi.
Er. Amedei
Svelato il mistero della ragazza picchiata e abbandonata a Vallerotonda. I carabinieri della Compagnia di cassino che hanno indagato sul fatto hanno accertato che la donna, una 25enne di colore residente a Cassino, avrebbe partecipato ad una festa con il suo fidanzato e amici. In quella circostanza avrebbero bevuto e poi litigato fino a che la giovane si sarebbe ritrovata a girovagare per le strade del centro montano abbandonata dal ragazzo. Al pronto soccorso non le avrebbero riscontrato traumi men che mai dovuti a violenza sessuale. Tutto, quindi, si riconduce ad un litigio tra fidanzati.