Tornano i contrabbandieri di sigarette. A Caserta i carabinieri ne sequestrano 300 chili

10 dicembre 2012 0 Di redazione

Il fenomeno del contrabbando di sigarette sembra tornare fiorente nel Casertano dove i carabinieri della Stazione di Casagiove e i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Caserta, coadiuvati a quelli della Compagnia Carabinieri di Napoli Poggioreale, a seguito di una perquisizione all’interno di un garage di Napoli in via San Giovanni De Matha, in uso a un 47enne del posto, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 1493 stecche di sigarette, tutte prive del marchio del monopolio di stato, per un peso complessivo pari a circa 300 chili. Il proprietario del garage è stato, quindi, deferito in stato libertà per la violazione all’art. 23 comma 4 della legge 146/94. L’ingente quantitativo di tabacchi sequestrati sicuramente nel periodo di festa avrebbe rimpinguato le tasche della criminalità comune nonché fatto sorgere numerose bancarelle abusive tra le vie della città.