Giorno: 17 gennaio 2013

17 gennaio 2013 0

Il consiglio Comunale di Gaeta aggiorna i regolamenti di attività e servizi e rifà il look al Palazzo

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Approvati dal Consiglio Comunale nuovi Regolamenti interni all’Ente inerenti: la contabilità, il servizio economato e i controlli interni. L’assise cittadina, riunitasi, nell’Aula Consiliare,, giovedì 17 gennaio 2013, dopo la consueta discussione dei relativi punti all’ordine del giorno, ha accolto favorevolmente le nuove norme che vanno ad aggiornare la regolamentazione di attività e servizi del Comune. “Dopo 20 anni questi regolamenti vengono finalmente attualizzati – dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano – Erano oramai divenuti anacronistici, facendo riferimento a norme desuete, e ostacolando l’efficienza del Comune. I nuovi regolamenti interni rappresentano solo l’inizio di un processo al quale stiamo lavorando alacremente, volto a concretizzare la mission numero uno della nostra coalizione di governo: il miglioramento del funzionamento della macchina amministrativa attraverso la sua riorganizzazione. Gli aggiornamenti approvati rappresentano un passo in questa direzione e nei prossimi mesi altri regolamenti saranno sottoposti alla stessa opera di restyling. Ma il nostro obbiettivo è di alto profilo e coinvolge l’intero apparato comunale nei diversi ambiti strutturali, tecnologici e operativi. Di ampio respiro, ad esempio, la rivoluzione informatica che ci apprestiamo a realizzare sempre nell’ottica di rendere più efficienti ed efficaci i servizi al cittadino e l’azione amministrativa”. Su richiesta della minoranza consiliare, rinviato ad una successiva riunione del Consiglio Comunale il punto n°4 dell’Odg, relativo all’approvazione del Regolamento per la disciplina delle videoriprese e trasmissioni delle sedute del Consiglio Comunale. Adottata, invece, all’unanimità dall’assise cittadina la variante urbanistica relativa alla riqualificazione e ristrutturazione del Palazzo Comunale. “E’ questa una delibera di particolare importanza, in quanto dà il via alla regolamentazione urbanistica del Palazzo Comunale, immobile che sino ad oggi non era neanche inserito nel PRG – tiene a precisare l’Assessore alle Opere Pubbliche Cristian Leccese – Inoltre si consente la creazione di nuovi volumi, nello specifico si tratta di due opere strategiche per la residenza comunale: l’archivio amministrativo, che sarà costruito in Via Piave dove attualmente insiste il parcheggio della Polizia Locale; una sala polifunzionale che prenderà il posto dell’attuale parcheggio confinante con la Torre Civica, e potrà essere utilizzata anche come nuova Aula Consiliare. La riqualificazione del Palazzo sarà finalizzata anche all’adeguamento sismico, normativo ed impiantistico della struttura”. Il Consiglio Comunale, infine, ha detto sì anche ad una modifica integrativa del Regolamento per la trasformazione del titolo di godimento delle aree “Da diritto di superficie a diritto di proprietà, approvato con deliberazione consiliare n°2 del 14/01/2011. “Si tratta di un’ulteriore apertura verso i cittadini di Gaeta – spiega l’Assessore all’Urbanistica Pasquale de Simone – Coloro che desiderano diventare proprietari, a pieno titolo, delle abitazioni realizzate attraverso cooperative di edilizia residenziale agevolata hanno la possibilità di farlo, rateizzando l’importo dovuto al Comune per la trasformazione del titolo di godimento. L’integrazione approvata garantisce loro due strade da seguire a garanzia delle suddette rate: stipulare una polizza fideiussoria assicurativa o bancaria, come previsto dal regolamento precedente del 2011, risultata però onerosa per i cittadini, oppure, grazie alla modifica approvata, ricorrere all’ipoteca, strumento molto meno costoso, sul quale si applica un’imposta proporzionale al valore dell’importo da versare. Per il Comune non cambia nulla, mentre migliorano le condizioni della trasformazione del titolo per i cittadini richiedenti. Inoltre è stata anche approvata la possibilità di una maggiore rateizzazione della somma da pagare: le rate passano da 5 a 6 l’anno, per un massimo di 5 anni”. L’Assessore De Simone comunica con soddisfazione anche l’avvenuta stipula, proprio in questi giorni, ma annunciata la scorsa settimana, dei contratti tra il Comune di Gaeta e il Consorzio dei proprietari dei terreni del Comprensorio B5, per l’acquisto di tali aree. Contestualmente l’Amministrazione Comunale ha firmato gli atti di cessione del diritto di superficie, relativo a tali terreni, a favore delle Cooperative finanziate dalla Regione Lazio.

17 gennaio 2013 0

Drogato alla guida della betoniera, inseguito dai carabinieri semina il panico su via Monte Lepini a Frosinone

Di redazione

Sotto l’effetto della cocaina, alla guida di una grossa e pesante betoniera, è stato inseguito dai carabinieri per circa sette chilometri sulla trafficatissima via Monte Lepini. In questa maniera, ieri sera, un 41enne di Alatri, già conosciuto alle forze dell’ordine, ha animato negativamente la serata agli automobilisti in transito. L’uomo, alla vista dei militari che gli intimavano l’alt, ha tentato la fuga in direzione di Fiuggi percorrendo circa 7 chilometri a folle velocità speronando la macchina dei carabinieri e urtando e danneggiando tre automezzi in transito. La corsa è stata interrotta a Tecchiena. All’atto della cattura, l’uomo in stato di alterazione psico-fisica dovuta alla assunzione di cocaina, ha opposto resistenza ma prima di essere immobilizzato ha causato lesioni ad uno dei militari. er. Am.

17 gennaio 2013 0

A Ferentino è allarme neve vissuta con l’incubo bianco dello scorso anno

Di redazione

La città gigliata e l’incubo neve. Stamane i ferentinati si sono svegliati con una sottile coltre di neve, tutto regolare però sia per quanto riguarda la circolazione stradale che le scuole e gli uffici. Il peggio tuttavia dovrebbe ancora arrivare, perciò sulla base delle previsioni meteo, l’amministrazione cittadina oggi ha emesso un’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani. L’ordinanza del sindaco è stata notificata ai dirigenti di tutte le scuole della città, compresi gli asili nido e i Centri dei servizi sociali. La decisione è stata assunta a seguito del bollettino diffuso dalla protezione civile di avverse condizioni meteorologiche per le prossime ore. “Ciò – recita il provvedimento — in quanto bisogna provvedere precauzionalmente a tutela dell’incolumità pubblica, in particolare dei ragazzi, e per non creare intralcio ulteriore, anche per eventuali situazioni di soccorso”. D’altro canto Ferentino è rimasta scottata dagli avvenimenti dello scorso mese di febbraio, quando non mancarono danni e disagi, anche per la mancanza dell’elettricità per alcuni giorni, e le reazioni energiche degli abitanti. Il Comune chiese lo stato di calamità naturale per via delle decine di milioni di euro di danni causati dalla neve sia alle strutture comunali che private. Aldo Affinati Foto dello scorso anno

17 gennaio 2013 0

Cavallo di ritorno a Termoli, ruba un’auto e ne chiede il riscatto sotto le telecamere dell’Arma

Di redazione

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Termoli nel corso di mirate all’individuazione dell’autore di un’estorsione in danno di un giovane del luogo, hanno arrestato, nella flagranza del reato di estorsione D.B.D. residente a Termoli, celibe, nullafacente. L’arresto è stato effettuato a conclusione di attività investigativa scaturita a seguito della denuncia di furto di un’autovettura sporta il 15 gennaio da un cittadino termolese. Il malcapitato, dopo il furto, ha riferito di essere stato avvicinato, all’interno di un esercizio pubblico, da un uomo che non conosceva il quale proponeva il recupero dell’auto dietro pagamento di somma da definire. Le indagini, comprensive di sofisticate attività tecniche, di attenti pedinamenti con spiegamento di numerose unità, nonchè di riprese video, hanno permesso di documentare gli incontri duranti i quali è stata estorta la somma di mille euro. Tutte le fasi della consegna dei soldi è stata documentata dai militari i quali, dopo la consegna dei soldi e dopo un breve inseguimento a piedi, hanno immobilizzato il malfattore arrestandolo e recuperando il danaro. La persona tratta in arresto e’ stata tradotta presso la casa circondariale di Larino (CB) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

17 gennaio 2013 0

Dieci ore di fuoco alla Sud Eco di Latina, fiamme domate solo nel pomeriggio

Di redazione

Dalle quattro di questa mattina, 18 vigili del fuoco divisi in quattro squadre, si sono dati da fare per domare l’incendio all’interno dell’azienda ex Ilsap, oggi Sud Eco srl di Latina. I pompieri hanno avuto la meglio sulle fiamme solamente dopo le 14 di oggi. Il rogo è divampato nell’edificio di via Capograssa dove vengono stoccati oli e grassi e per spegnerlo sul posto, il comando di Latina ha inviato due autobotti e tre pompe serbatoi. Il comandate provinciale dei pompieri, Cristina D’Angelo ha inviato sul luogo anche la squadra di “specialisti “della Sezione Investigativa Antincendi Provinciale “S.I.A.P.” per il repertamento dei residui della combustione e per le relative indagini tecniche e strumentali finalizzate alla ricerca delle cause che hanno provocato l’incendio. Inoltre, considerando la natura del materiale stoccato e che ha alimentato le fiamme, è stata informata l’Arpa Lazio per effettuare una indagine ambientale. Ingenmti i danni tra le attrezzature, intanto la stru er. am. .

17 gennaio 2013 0

Al Santa Scolastica entra in funzione il nuovo reparto del Servizio Psichiatrico

Di redazionecassino1

E’ entrato in funzione il nuovo reparto SPDC all’ Ospedale  S. Scolastica di Cassino.

Ultimati da pochi giorni, i lavori hanno interessato al piano terra una parte dell’edificio che è stata completamente ristrutturata e rifinita secondo gli specifici requisiti di legge previsti per queste particolari aree di degenza.

Il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura ha una superficie netta di circa 500 metri quadrati, una moderna impiantistica elettrica, meccanica e di sicurezza e dispone di altre 700 metri quadrati di giardino. In esso i pazienti fruiscono di un percorso pavimentato, alberi e panchine per la sosta.

Il reparto dispone di n. 13 posti letto (in 6 stanze doppie ed una singola con servizi) ed un locale fumatori separato dal soggiorno/pranzo.

<<L’SPDC era l’ultimo servizio rimasto nell’ex Presidio Ospedaliero diPontecorvo, ora riorganizzato in Ospedale Distrettuale – spiega Mauro Vicano Direttore Generale f.f. – mettiamo a disposizione dei nostri utenti locali più moderni e rifiniti che aumentano di molto il comfort alberghiero. Va avanti, così, l’attuazione della riorganizzazione della rete ospedaliera provinciale>>.

17 gennaio 2013 0

Corte d’Appello di Roma: accolto il referendum propositivo per ripubblicizzazione del servizio idrico

Di redazionecassino1

“La Corte di Appello di Roma ha ammesso il referendum propositivo di legge regionale concernente ‘Tutela, governo e gestione pubblica delle acque’, cui il Comune di Cassino ha aderito a seguito della seduta del Consiglio Comunale del 19 settembre 2012.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha manifestato grande soddisfazione per l’importante risultato raggiunto. “Già nella seduta del Consiglio Comunale del 26 marzo 2012 – ha continuato il sindaco – è stata deliberata all’unanimità la modifica dello statuto comunale, sancendo di fatto il principio che l’acqua è un bene universale pubblico di nessuna rilevanza economica. Oggi siamo giunti, quindi, alla fine di un iter che ha visto riconosciuto l’impegno delle forze politiche, delle associazioni e dei cittadini che hanno sempre continuato a sostenere il diritto all’acqua pubblica nella nostra città e nell’intero territorio regionale. Diritto che, tra le altre cose, era stato già sostenuto con forza nel giugno del 2011 con l’affermazione dei due quesiti referendari per l’acqua pubblica, votati da circa il 60% degli italiani. Finalmente, a distanza di circa sei mesi, la Corte di Appello di Roma ha riconosciuto le ragioni di quanti si sono adoperati in questa battaglia. Il Comune di Cassino, insieme ad altre Amministrazioni locali ed ai cittadini, è stato tra i promotori del referendum propositivo di legge regionale ed è per questo che con grande soddisfazione abbiamo accolto la notizia di quello che possiamo definire un altro passo fondamentale verso la ripubblicizzazione del servizio idrico. Siamo certi che il prossimo Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, potrà concretizzare questo importante percorso di democrazia dal basso, approvando tale testo entro i primi dodici mesi della sua amministrazione regionale.”

 

17 gennaio 2013 0

La Provincia di Chieti pronta ad affrontare l’emergenza neve

Di redazione

E’ stato approntato ed è operativo il Piano della Provincia per fronteggiare eventuali nevicate. Quest’anno le aree di intervento, che riguardano i circa 1800 chilometri di strade di competenza dell’Ente, sono state suddivise in lotti. Le operazioni di sgombero della neve saranno eseguite o direttamente con uomini e mezzi della Provincia, o da Ditte esterne che però utilizzano mezzi della Provincia o direttamente da Ditte esterne. Per quanto riguarda il comprensorio della Majelletta, di Gamberale e di Pizzoferrato si è proceduto ad un appalto a corpo degli interventi di sgombero della neve. La Provincia impiegherà 25 capi cantonieri e 36 fra agenti stradali e coordinatori. “Pur nelle difficoltà finanziare in cui si dibatte l’Ente anche quest’anno siamo riusciti ad allestire il Piano neve e siamo pronti per intervenire – dice il vice Presidente nonché Assessore alla viabilità Antonio Tavani. La presenza sempre maggiore di ditte esterne è dovuta sia al mancato turn over del personale sia al fatto che non riusciamo a rinnovare il parco mezzi. Tuttavia crediamo di aver migliorato il servizio e con il lavoro e il sacrificio di tutti sarà possibile garantire un servizio efficace e il più possibile capillare in caso di nevicate. Lancio un appello ai Sindaci affinchè continui quel rapporto di collaborazione che abbiamo già sperimentato e che dimostra di funzionare”.

17 gennaio 2013 0

Colpo di pistola alla fronte, ipotesi suicidio per un 38enne. Aveva molte munizioni

Di redazione

Lo hanno trovato questa mattina con un colpo di pistola diritto alla fronte riverso sotto ad un costone in località Sant’Onofrio a Lanciano. Si tratta di un 38enne nato a Milano ma residente da anni nella città frentana. Ad accorgersi di lui è stato un contadino della zona che, dopo aver sentito un colpo di arma da fuoco, si è guardato intorno notando così il corpo. D.D.A., da una prima ricostruzione fatta dai carabinieri della compagnia di Lanciano, avrebbe puntato la pistola contro la fronte facendo fuoco. Al momento è ricoverato in condizioni gravissime in ospedale a Pescara ma i primi a soccorrerlo sono stati gli operatori del 118 del Renzetti di Lanciano. Immediatamente sono scattate le indagini svolte dai militari comandati dal capitano Massimo Capobianco e dal tenente Massimo Canale ma pare non vi siano dubbi sul tentato suicidio. L’uomo, da in discrezioni trapelate, aveva litigato poche ore prima con la famiglia. Resta però il mistero del gran numero di proiettili che gli sono stati trovati in tasca. Cosa ne avrebbe voluto fare? Er. Amedei Foto repertorio

17 gennaio 2013 0

Incidente mortale sul Gra di Roma nei pressi dello svincolo Bufalotta

Di admin

L’Anas comunica che sul Grande Raccordo Anulare di Roma, in carreggiata interna, è avvenuto un incidente al km 22,300, nei pressi dello svincolo Bufalotta. Un’autovettura si è scontrata con un mezzo di una ditta di manutenzione che stava lavorando per conto dell’Anas. Nell’incidente, il conducente dell’autovettura ha perso la vita e sono rimasti lievemente feriti anche due operai della ditta di manutenzione. Squadre dell’Anas e della Polizia Stradale sono intervenute per effettuare i rilievi del caso e garantire la sicurezza della viabilità. È consigliato il transito sulla complanare interna, con ingresso in corrispondenza dello svincolo Via di Settebagni/allacciamento Diramazione Roma Nord. L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.