Colpo di pistola alla fronte, ipotesi suicidio per un 38enne. Aveva molte munizioni

17 gennaio 2013 0 Di redazione

Lo hanno trovato questa mattina con un colpo di pistola diritto alla fronte riverso sotto ad un costone in località Sant’Onofrio a Lanciano. Si tratta di un 38enne nato a Milano ma residente da anni nella città frentana. Ad accorgersi di lui è stato un contadino della zona che, dopo aver sentito un colpo di arma da fuoco, si è guardato intorno notando così il corpo. D.D.A., da una prima ricostruzione fatta dai carabinieri della compagnia di Lanciano, avrebbe puntato la pistola contro la fronte facendo fuoco. Al momento è ricoverato in condizioni gravissime in ospedale a Pescara ma i primi a soccorrerlo sono stati gli operatori del 118 del Renzetti di Lanciano. Immediatamente sono scattate le indagini svolte dai militari comandati dal capitano Massimo Capobianco e dal tenente Massimo Canale ma pare non vi siano dubbi sul tentato suicidio. L’uomo, da in discrezioni trapelate, aveva litigato poche ore prima con la famiglia. Resta però il mistero del gran numero di proiettili che gli sono stati trovati in tasca. Cosa ne avrebbe voluto fare?
Er. Amedei
Foto repertorio