Due morti sospette tingono di giallo il capodanno Cassinate

1 gennaio 2013 0 Di redazione

Il capodanno a Cassino è iniziato con due morti sospette avvenute a poche ore di distanza l’una dall’altra e che hanno richiesto l’intervento della magistratura. Il primo decesso è avvenuto quattro ore dopo l’inizio del nuovo anno in piazza San Giovanni a Cassino. un 61 anni, di San Pietro infine, ha imboccato una strada contromano litigando con un altro automobilista che glielo ha fatto notare. Secondo la versione fornita da quest’ultimo, il 61enne si sarebbe accasciato a terra, accusando un malore ed è morto. La magistratura inquirente ha disposto il sequestro della salma per conoscere la natura del decesso. Qualche ora dopo, alle 6 circa, una donna di 34 anni Angela Florentina Kapic, di origini rumene ricoverata presso una clinica privata di Cassino, è morta a causa di un trauma cranico. La donna era stata ricoverata per curare i traumi di un incidente. Anche in questo caso la procura cassinate è intervenuta e chiederà un esame autoptico per stabilire se il trauma cranico killer era già presente al momento del ricovero o successivo.
Ermanno Amedei
foto repertorio