Il consiglio Comunale di Gaeta aggiorna i regolamenti di attività e servizi e rifà il look al Palazzo

17 gennaio 2013 0 Di redazione

Approvati dal Consiglio Comunale nuovi Regolamenti interni all’Ente inerenti: la contabilità, il servizio economato e i controlli interni. L’assise cittadina, riunitasi, nell’Aula Consiliare,, giovedì 17 gennaio 2013, dopo la consueta discussione dei relativi punti all’ordine del giorno, ha accolto favorevolmente le nuove norme che vanno ad aggiornare la regolamentazione di attività e servizi del Comune.
“Dopo 20 anni questi regolamenti vengono finalmente attualizzati – dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano – Erano oramai divenuti anacronistici, facendo riferimento a norme desuete, e ostacolando l’efficienza del Comune. I nuovi regolamenti interni rappresentano solo l’inizio di un processo al quale stiamo lavorando alacremente, volto a concretizzare la mission numero uno della nostra coalizione di governo: il miglioramento del funzionamento della macchina amministrativa attraverso la sua riorganizzazione. Gli aggiornamenti approvati rappresentano un passo in questa direzione e nei prossimi mesi altri regolamenti saranno sottoposti alla stessa opera di restyling. Ma il nostro obbiettivo è di alto profilo e coinvolge l’intero apparato comunale nei diversi ambiti strutturali, tecnologici e operativi. Di ampio respiro, ad esempio, la rivoluzione informatica che ci apprestiamo a realizzare sempre nell’ottica di rendere più efficienti ed efficaci i servizi al cittadino e l’azione amministrativa”.
Su richiesta della minoranza consiliare, rinviato ad una successiva riunione del Consiglio Comunale il punto n°4 dell’Odg, relativo all’approvazione del Regolamento per la disciplina delle videoriprese e trasmissioni delle sedute del Consiglio Comunale.
Adottata, invece, all’unanimità dall’assise cittadina la variante urbanistica relativa alla riqualificazione e ristrutturazione del Palazzo Comunale. “E’ questa una delibera di particolare importanza, in quanto dà il via alla regolamentazione urbanistica del Palazzo Comunale, immobile che sino ad oggi non era neanche inserito nel PRG – tiene a precisare l’Assessore alle Opere Pubbliche Cristian Leccese – Inoltre si consente la creazione di nuovi volumi, nello specifico si tratta di due opere strategiche per la residenza comunale: l’archivio amministrativo, che sarà costruito in Via Piave dove attualmente insiste il parcheggio della Polizia Locale; una sala polifunzionale che prenderà il posto dell’attuale parcheggio confinante con la Torre Civica, e potrà essere utilizzata anche come nuova Aula Consiliare. La riqualificazione del Palazzo sarà finalizzata anche all’adeguamento sismico, normativo ed impiantistico della struttura”.
Il Consiglio Comunale, infine, ha detto sì anche ad una modifica integrativa del Regolamento per la trasformazione del titolo di godimento delle aree “Da diritto di superficie a diritto di proprietà, approvato con deliberazione consiliare n°2 del 14/01/2011.
“Si tratta di un’ulteriore apertura verso i cittadini di Gaeta – spiega l’Assessore all’Urbanistica Pasquale de Simone – Coloro che desiderano diventare proprietari, a pieno titolo, delle abitazioni realizzate attraverso cooperative di edilizia residenziale agevolata hanno la possibilità di farlo, rateizzando l’importo dovuto al Comune per la trasformazione del titolo di godimento. L’integrazione approvata garantisce loro due strade da seguire a garanzia delle suddette rate: stipulare una polizza fideiussoria assicurativa o bancaria, come previsto dal regolamento precedente del 2011, risultata però onerosa per i cittadini, oppure, grazie alla modifica approvata, ricorrere all’ipoteca, strumento molto meno costoso, sul quale si applica un’imposta proporzionale al valore dell’importo da versare. Per il Comune non cambia nulla, mentre migliorano le condizioni della trasformazione del titolo per i cittadini richiedenti. Inoltre è stata anche approvata la possibilità di una maggiore rateizzazione della somma da pagare: le rate passano da 5 a 6 l’anno, per un massimo di 5 anni”.
L’Assessore De Simone comunica con soddisfazione anche l’avvenuta stipula, proprio in questi giorni, ma annunciata la scorsa settimana, dei contratti tra il Comune di Gaeta e il Consorzio dei proprietari dei terreni del Comprensorio B5, per l’acquisto di tali aree. Contestualmente l’Amministrazione Comunale ha firmato gli atti di cessione del diritto di superficie, relativo a tali terreni, a favore delle Cooperative finanziate dalla Regione Lazio.