Ladro di rame ma anche sfruttatore di prostitute, “doppie” manette per un rumeno

6 gennaio 2013 0 Di redazione

Ladro di rame, ma con un passato di trottatore di prostitute. Questo il curriculum di uno dei tre rumeni arrestati alcuni giorni fa a Fondi mentre tentavano di portar via un grosso quantitativo di cavi di rame dalla stazione ferroviaria fondana. Una volta in manette è stato accertato che sulla testa di uno dei tre pendeva già una ordinanza di arrsto preventivo, mai eseguit perché lo straniero si era reso irreperibile. L’uomo è indagato quindi oltyre che per il reato di furto, anche per di “associazione per delinquere finalizzata all’induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione mediante violenza, minaccia ed inganno”, commessi in danno di cittadine rumene in Napoli ed altri paesi dell’est Europa tra il 2010 eil 2012).
erm. Amedei