Maltempo, prosegue l’allerta sull’Italia. Neve anche al centro-sud

16 gennaio 2013 0 Di admin

Una nuova perturbazione proveniente dall’Europa settentrionale continuerà a determinare una fase di maltempo sulle nostre Regioni.

Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi.

L’avviso prevede dalla mattina di domani, giovedì 17 gennaio, il persistere di nevicate fino a quote di pianura su Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia con apporti da deboli a moderati, fino ai 100-300 metri su Toscana, Umbria e Marche con apporti al suolo da deboli a moderati, localmente elevati alle quote superiori, fino ai 200-400 metri su Lazio, Abruzzo e Molise con apporti al suolo da deboli a localmente moderati. Si prevedono, inoltre, precipitazioni nevose fino ai 400-600 metri sulla Sardegna con apporti al suolo deboli, localmente moderati a quote superiori.

Sempre dalla mattinata di domani, si prevede il persistere di precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale sulle regioni meridionali tirreniche e sulla Sicilia, con venti forti o di burrasca dai quadranti occidentali. I fenomeni potranno essere accompagnati da raffiche di vento e attività elettrica. Si prevede, poi, il persistere di venti di burrasca con rinforzi fino a tempesta dai quadranti occidentali sulla Sardegna e venti forti con rinforzi di burrasca a componente settentrionale su Friuli Venezia Giulia e Marche, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Nella giornata di venerdì 18 si prevedono precipitazioni nevose, fino ai 500-700 metri, sulle regioni meridionali tirreniche e sulla Sicilia, mentre la quota neve è prevista in calo su Abruzzo e Molise.

Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. In particolare, si raccomanda la massima prudenza nella guida a quanti si trovassero in viaggio nelle zone interessate dal maltempo e si consiglia di informarsi sulle condizioni della viabilità per il percorso che si intende seguire. Per ridurre il rischio di incidenti si raccomanda in ogni caso di guidare con cautela, moderando la velocità, aumentando le distanze di sicurezza ed evitando le frenate brusche.

Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.