Nella rubrica Il Mondo spalle al Muro, l’ennesima burla dell’Ue. Ma chi ride più?

16 gennaio 2013 0 Di redazione

Nella sua rubrica “Il Mondo Spalle Al Muro” Max Latempa scrive:
Nel rapporto, con riferimento al caso italiano, la Commissione europea indica alcuni aspetti che potrebbero essere migliorati della tassazione sulla proprietà: l’aggiornamento dei valori catastali, le deduzioni non legate alla capacità dei contribuenti a fronteggiare la tassa sul reddito, la definizione della residenza primaria e secondaria. La diminuzione della disuguaglianza di reddito attesa da un passaggio dai valori catastali ai valori di mercato delle case è spiegata da un progressivo aumento dei valori degli affitti.
Dunque meno gente in grado di farsi la casa e quindi di conseguenza costretta a vivere in affitto a prezzi sempre più alti.
Il commissario agli Affari sociali, Laszlo Andor, pur presentando il Rapporto alla stampa, non è però entrato nel merito della questione IMU perché, udite udite, “si tratta di un argomento di campagna elettorale in Italia”. Grazie Commissario, siamo commossi per la sua discrezione, ma se queste cose lei le avesse dette otto mesi fa non si sarebbe trovato in campagna elettorale ed avrebbe fatto decisamente meglio il suo dovere verso coloro che le pagano lo stipendio”.
Clicca e leggi tutto l’articolo