Oltre mezzo quintale di hashish sequestrato sull’A1 a Cassino

9 gennaio 2013 0 Di redazione

Oltre cinquanta chili di droga sono stati sequestrati ieri dagli agenti della sottosezione di polizia stradale di Cassino diretta dall’ispettore Giovanni Cerilli. Il controllo ad una Opel Meriva è scattato alle 19.10 quando la vettura, guidata da un giovane, stava transitando i direzione sud nel territorio di Castrocielo. Gli agenti hanno invitato il giovane a fermarsi nell’area di servizio e là, l’eccessivo nervosismo di D.R. G. di 23 anni originario e residente a Napoli, ha consigliato agli agenti di approfondire il controllo.
Ben occultata sotto il sedile anteriore destro è stata rinvenuta una busta di colore bianco contenente diversi panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish, così come all’interno del bagagliaio posteriore dove veniva trovata una borsa di grosse dimensioni contenente altrettanti panetti dello stesso tipo.
Alla fine si sono contati 83 panetti di hashish per un peso complessivo di 50,565 chili. Inevitabile per il giovane finire in galera mentre tutta la sostanza è stata sequestrata.
Ermanno Amedei