Quindici milioni per il nuovo look de “La Peschiera” e di Lungomare Caboto a Gaeta

4 gennaio 2013 0 Di redazione

Il fronte mare di Gaeta, dal porto pescherecci nel quartiere Peschiera alla zona dei Bastioni, sarà completamente rinnovato e riqualificato. L’Autorità Portuale di Civitavecchia – Fiumicino – Gaeta ha stanziato fondi propri, pari a circa 15 milioni di euro, per questa grande opera volta a restituire dignità e plus valore alla nostra costa, in termini di potenzialità di sviluppo, di miglioramento di arredo urbano, di rivalutazione paesaggistica e territoriale.
13 milioni e 800mila euro, previsti dal decreto firmato dall’Authority il 18 dicembre scorso, finanzieranno lavori strettamente inerenti il water front, mentre 1milione e 100.000 euro serviranno a rifare le aiuole di Lungomare Caboto, i cui lavori inizieranno a febbraio 2013.
L’intera progettazione dell’opera, studiata e concordata dal Comune di Gaeta e dall’Authority in piena sinergia, va a completare l’ambizioso piano teso a cambiare l’immagine ed il futuro della città, anche attraverso lo sviluppo di traffici crocieristici.
“Subito dopo l’insediamento della mia Giunta nel corso dell’estate – spiega soddisfatto il Sindaco Cosmo Mitrano – abbiamo avviato l’iter progettuale da sottoporre all’attenzione dell’Autorità Portuale, con la quale in questi 7 mesi di amministrazione abbiamo instaurato rapporti di proficua collaborazione. Abbiamo valutato le criticità e focalizzato le potenzialità del nostro water front. Questi i punti principali del restyling: riqualificazione della passeggiata, rifacimento dell’illuminazione pubblica, realizzazione di piste ciclabili, creazione di parcheggi multipiano e interrati sul Lungomare Caboto. Il terzo stralcio di questa progettazione, relativo all’area che va dal Pub Vics al Piazzale Caboto, è già in fase definitiva, presto passerà a quella esecutiva ed entro la fine del 2013 potrebbero iniziare i lavori, se le procedure burocratiche amministrative non subiranno ritardi. Ciò che ci apprestiamo a realizzare cambierà davvero il volto della nostra città, porterà crescita e sviluppo, anche occupazionale, a Gaeta e di riflesso in tutto il comprensorio del Golfo. Grazie anche ai contestuali lavori per l’adeguamento tecnico funzionale del Porto commerciale, i cui fondali raggiungeranno quota – 12, sufficienti a garantire l’arrivo di nuovi traffici commerciali e crocieristici. A tale opera sono rivolti i fondi, pari a 33 milioni di euro, stanziati dal CIPE e immediatamente appaltabili, poiché inseriti nel mutuo 2013 -2021 a carico dello Stato. Ulteriori risorse dell’Autorità Portuale per circa sei milioni di euro saranno destinate all’installazione di uno straordinario pontile amovibile che consentirà alla banchina Caboto di ospitare grandi navi. Un ringraziamento particolare va al Presidente Pasqualino Monti per la disponibilità e l’operatività con cui ha dato risposta alle esigenze della nostra città”.