Sanità: Riduzioni di orari PUA di Pontecorvo e carenza di personale. Scalia chiede incontro con Palumbo

19 gennaio 2013 0 Di redazionecassino1
“La decisione assunta dalla Asl di Frosinone di incrementare di tre unità i posti letto è certamente positiva. Continua a preoccuparci invece l’emergenza del punto di primo soccorso il cui servizio è stato fissato dalle 8 alle 21. Tutto ciò a causa della carenza di personale medico che rischia, come più volte ho denunciato, di paralizzare anche i servizi essenziali”.

Il consigliere regionale del PD, Francesco Scalia, in merito alle nuove disposizioni sul Punto di primo intervento del Pasquale del Prete di Pontecorvo, torna a sottolineare la cronica carenza di personale nelle strutture ospedaliere della provincia di Frosinone.

“La situazione – prosegue Scalia – già critica, è precipitata con il decreto commissariale del dicembre scorso che non ha consentito il rinnovo dei contratti dei medici in servizio e che ha acceso i riflettori sull’impossibilità di poter garantire al territorio servizi di primaria importanza come quello di un’attenta e puntuale assistenza sanitaria”.

“Per questo motivo – conclude Scalia – solleciterò il nuovo commissario Palumbo ad un incontro per rappresentare il disagio del territorio ed ottenere garanzie sul mantenimento dei livelli minimi di assistenza sanitaria. Mi auguro che il nuovo commissario alla sanità possa rassicurare che la decisione è di natura temporanea e che in breve si possa tornare a garantire un servizio capace di rispondere alle necessità dei cittadini della nostra provincia già penalizzati dal governo Polverini ”.