Giorno: 7 febbraio 2013

7 febbraio 2013 0

Meno di 100 giorni al via dei Campionati Nazionali Universitari

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ora l’orologio installato alla rotonda dei Cnu all’ingresso di Cassino segna solo due cifre. Mancano infatti meno di cento giorni alla cerimonia inaugurale dei Campionati Nazionali Universitari che prenderanno il via il prossimo 16 maggio. Il presidente del Cus Cassino, professor Carmine Calce, all’unisono con la dottoressa e docente dell’ateneo cassinate Alessandra Zanon (presidente del comitato organizzatore dei Cnu) continua dunque a lavorare alacremente in vista dell’importante evento sportivo in sinergia con tutte le Istituzioni. Per questo nei giorni scorsi il Cus Cassino ha partecipato con un proprio stand alla kermesse “CassinOrienta” che ha riscosso ampio successo e molta curiosità da parte degli studenti che hanno chiesto informazioni sui Cnu e intanto – grazie agli atleti del professor Terranova – si sono dilettati in gare di scherma all’interno del palatenda di piazza Green. Lunedì e martedì, intanto, arriverà in città – e in tutti gli impianti interessati dai giochi primaverili – la commissione tecnica del Cusi per un sopralluogo. Il presidente del Cus si augura che restino confermate le gare di atletica al “Salveti”, anche se i lavori per la pista devono ancora prendere il via. A tal proposito il numero uno del Cus lancia un ennesimo, accorato appello in tal senso, al sindaco Petrarcone e all’assessore Grossi che si erano impegnati per il progetto, stanziando i fondi in bilancio. Quest’anno, poi, particolare attenzione sarà riservata alla “Maratona di Primavera”. Per il tradizionale evento annuale del 25 aprile, fiore all’occhiello del Cus, che quest’anno si disputerà proprio a ridosso dei Campionati, il presidente Calce sta dunque già lavorando, in sinergia con tutta il suo staff, ai preparativi della kermesse. «Anche quest’anno  abbiamo deciso comunque di deliberare favorevolmente in merito all’organizzazione dell’evento che in questi anni si è sempre più caratterizzato come una grande festa di sport a cui hanno partecipato con entusiasmo centinaia di famiglie. È bello vedere le famiglie che partecipano con tale entusiasmo all’evento che ormai è diventato .un appuntamento irrinunciabile. Come sempre la maratona non è solo l’occasione per ritrovarsi, ma c’è anche qualcosa in più: vivere lo sport come una realtà che può aiutare noi stessi» spiega il numero uno del Cus. «Il mio auspicio – prosegue Calce – è che la Maratona di Primavera possa continuare a crescere coinvolgendo sempre più i giovani e i giovanissimi. Quest’anno assume poi un’importanza particolare, in quanto si svolge alla vigilia dell’inaugurazione dei Cnu. Proprio per questo – conclude mi aspetto una partecipazione ancora più ampia di quella registrata lo scorso anno».

7 febbraio 2013 0

Rifondazione comunista a sostegno dei candidati di Rivoluzione Civile

Di redazionecassino1

Mancano pochi giorni dalle giornate del voto e noi siamo in campo per far eleggere i candidati di Rivoluzione Civile. Perché abbiamo fatto questa scelta? Perché è l’unica possibile e necessaria. Ora. L’attacco capitalistico al “LAVORO” ed all’Europa sociale parte dalla caduta del muro di Berlino  che ha scongiurato il socialismo reale planetario “sospeso” dall’intervento keynesiamo. Ora che è scongiurata la “rivoluzione d’ottobre mondiale” è stato possibile attaccare il modello sociale beveridgeano che ha caratterizzato complessivamente l’Europa attraverso il welfare state, istituito ad arginare le disfunzioni che inevitabilmente ha prodotto e produce il capitalismo nei confronti soprattutto delle lavoratrici e dei lavoratori e delle classi più deboli del paese. Il risultato è che in Italia si sono ridotte le risorse del Fondo sociale nazionale del 75% ed azzerato il Fondo della non-autosufficienza, mai si sono viste tutte queste ore di cassaintegrazione e di livelli di disoccupazione specie giovanile. Tutto ciò perché il Welfare State viene considerato un costo ed incompatibile “con gli attuali rapporti di forza”. Così il PD cede al dictat europeo e fa sottoscrivere a chi avrebbe dovuto difendere il welfare (Vendola) la carta d’intendi che insieme al pareggio di bilancio in costituzione rappresenta la declinazione italiana del Memorandum europeo. Infatti, il modello liberistico non viene affatto contrastato a partire dal Fiscal Compact che non è messo in discussione come la riforma Fornero e tutte le controriforme berlusconiane a partire dall’art 8 della sua manovra finanziaria. Per questo hanno avuto modo di trovare spazio e risultato le  “strillate” di Grillo. La sinistra ha il compito invece di restituire la speranza ai lavoratori con elementi concreti a partire dal salario, dalla salvaguardia dei contratti nazionali di lavoro. La sinistra deve impegnarsi ad abrogare le modifiche dell’art.18, dell’art. 8 manovra Berlusconi, della controriforma delle pensioni e degli ammortizzatori sociali (che hanno creato una società di esodati). La sinistra ha il dovere, e specie nella crisi economica in cui ci troviamo, di istituire il reddito minimo di inserimento, di fare un grande piano di lavori pubblici per rimettere in sicurezza il paese, deve conquistare una legge sulla rappresentanza sulla democrazia sindacale per far tornare nelle fabbriche il maggior sindacato dei metalmeccanici, bandito da leggi ad acta tutte di un unico pensiero liberista che sta pervadendo anche in settori della sinistra. In Europa si stanno organizzando e crescendo  movimenti per contrastare queste politiche, le politiche di austerity dettate dalle banche e dalla finanza trovatesi di fatto a governare l’Italia attraverso Monti appoggiato da PD-PDL-UDC. Gli uomini e le donne della sinistra devono reagire. E’ ora!   Iquierza Unida, Syriza, Fronte de Gauche dove i partiti comunisti o di sinistra radicale non si presentano alle elezioni con il loro simbolo ma con il simbolo della coalizione, lo stanno facendo e sono la prova che si può fare. Questo non significa che vogliamo scomparire come partito ma ritenendoci non autosufficienti il PRC è stato tra i promotori per creare un più vasto movimento unitario contro il MONTISMO e BERLUSCONISMO.  Data la ristrettezza dei tempi si considera un successo politico essere riusciti a dar vita a questa lista autonoma dal PD che nasconde un accordo evidente  a tutti quello fatto con Monti.  E’ un movimento che cresce ogni giorno formato da cittadini ormai stanchi di vedersi senza una prospettiva. Occorre una Rivoluzione Civile per esprimere l’indignazione italiana contro la morte della scuola e della sanità pubblica. Per questo vi invitiamo a votare i nostri candidati tutti operai. Per la Camera dei Deputati Marina Navarra operaia Sanofi-Aventis, per il Senato della Repubblica Gino Rossi operaio Videocon in cassa-integrazione e per la regione Lazio Guglielmo Madde’ operaio Adler-Evo di Cassino. Per questo vi invitiamo ad incontrare Sandro Ruotolo candidato alla Presidenza della regione Lazio che domani alle 13.00 farà visita agli operai della FIAT di Piedimonte S.G. e a Cassino i cittadini presso la sala Restagno alle ore 15.30. Rivoluzioniamoci.

Cassino, 7.2.2013                                                      Riccardo Palma

Segretario del circolo PRC Cassino M. De Sanctis

7 febbraio 2013 0

Titolari di supermarket denunciati dai Carabinieri dei Nas per prodotti alimentari scaduti e avariati

Di redazionecassino1

I Carabinieri del NAS di Caserta, a seguito di vari controlli effettuati in quel centro hanno denunciato in stato di libertà: il titolare del supermercato “DICO”, per aver detenuto prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. Contestualmente sono stati sottoposti a sequestro kg. 50 circa di alimenti (carne, biscotti) il cui valore ammonta a 1.000 euro ed il titolare del supermercato “MD discount”, per aver detenuto prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. Contestualmente sono stati sottoposti a sequestro kg. 45 circa di alimenti (carne, lattiero caseari) il cui valore ammonta a 1.000 euro. Inoltre, lo stesso reparto NAS, a Mignano Montelungo (CE), ha accertato che il laboratorio di lavorazione di prodotti carnei di pertinenza di un supermercato di quel centro, era stato attivato senza comunicazione all’autorità sanitaria ed era interessato da carenze igienico-sanitarie e strutturali. Nella circostanza, personale medico dell’Azienda Sanitaria Provinciale, intervenuto su richiesta dei Carabinieri del NAS ha disposto la chiusura del citato locale contenente kg. 500 di prodotti carnei. Il valore dell’infrastruttura ammonta a 200.000 euro circa mentre quello della merce pari a euro 5.000.

7 febbraio 2013 0

Maltempo, allerta per pioggia e neve sulle regioni meridionali tirreniche

Di admin

Una vasta zona depressionaria presente sull’Europa centro-settentrionale continuerà a determinare condizioni di instabilità sull’Italia, in particolare sulle regioni meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende quello emesso nella giornata di ieri. L’avviso prevede, dalle prime ore di domani, venerdì 8 febbraio, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Calabria e Sicilia, specie sui settori tirrenici. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sempre dalle prime ore di domani, si prevedono precipitazioni nevose, localmente moderate, al di sopra dei 400-600 metri, su regioni meridionali tirreniche e sulla Sicilia Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

I mezzi spargisale e spazzaneve dell’Anas sono in azione incessantemente dalla prima mattinata di oggi sulle strade di competenza per consentire la circolazione, in particolare, nelle regioni Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio e Molise ma anche al sud in Calabria, Basilicata, Campania e Sardegna. Al momento, l’Anas segnala che in Abruzzo, dove sono in corso precipitazioni nevose particolarmente intense, si registrano rallentamenti sulla strada statale 17 “dell’Appenino Abruzzese e Appulo Sannitica” in corrispondenza di Rocca Pia (L’Aquila). Sul posto sono intervenute le squadre dell’Anas a seguito dell’intraversamento del rimorchio di un mezzo pesante che viaggiava in direzione nord e che ha invaso la carreggiata. L’Anas ricorda che vige l’obbligo di utilizzo di pneumatici invernali o di catene, in caso di precipitazioni nevose o ghiaccio. L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione ‘VAI Anas Plus’, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.

7 febbraio 2013 0

Trovato con pistola e passamontagna in casa, pronto alla rapina

Di redazione

Improbabile che con ciò che i carabinieri gli hanno trovato in casa si stesse preparando al Carnevale. L’uomo, un noto pregiudicato di Aprilia, è stato oggetto ieri di una perquisizione domiciliare nel corso della quale, i carabinieri hanno trovato una pistola con matricola abrasa e relativo munizionamento. A rendere la situazione più chiara, in particolare su cosa l’uomo ne potesse fare dell’arma, è il ritrovamento, nella setssa casa di un passamontagna, l’indumento preferito dai rapinatori per camuffare le sembianze durante i colpi. Tutto quanto rinvenuto è stato posto in sequestro, mentre l’arrestato è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Latina.

7 febbraio 2013 0

Anna De Santis inizia il tour delle “Fiabe” dagli alunni della “Enzo Mattei”

Di redazionecassino1

Sale in cattedra Anna De Santis con le sue ‘Fiabe’, inizia dalla scuola “Enzo Mattei” il tour della poetessa cassinate fra gli alunni delle scuole della città. Anna De Santis torna fra i banchi di scuola e lo fa con gli allievi delle classi C e D del plesso del II circolo didattico di via Herold per leggere le sue ‘Fiabe’ in versi ai più piccoli. la De Santis ha portato ai giovani allievi delle scuole elementari le sue favole ricche di valori morali, un po’ troppo spesso dimenticati nei nostri giorni. Lo ha fatto in modo semplice, come del resto è tutta la suua poesia, sotto l’occhio attento e incantato dei ragazzi. Riscoprire la vita, la verità, tutti i valori fondamentali della vita troppo spesso dimenticati dìnella società mmoderna. entusiasti i piccoli spettatori, così come le insegnanti e il Dirigente scolastico, prof. Antonio Simeone, che ha avuto parole di appprezzamento per l’opera dell’artista Cassinate, ma soprattutto per l’iniziativa di coinvolgere i giovani alunni della scuola in questo momento di riflessione e di impegno sociale. “Anna De Santis – ha affermato il prof. Simeone – sa come mettere a proprio agio i ragazzi, iniziative come queste dovrebbero essere programmate con più assiduità e sono sicuro – ha concluso – che Anna continuerà in questa iniziativa”. Un invito raccolto dalla poetessa cassinate che terminato il ciclo di letture alla ” Enzo Mattei” porterà le sue liriche anche nelle altre scuole del plesso, con particolare riguardo alla media “G.  Conte”.

F. Pensabene

7 febbraio 2013 0

Nel Lazio donne più numerose e più longeve, lo dice l’Istat

Di redazione

Ogni 100 donne, nel Lazio ci sono 92 uomini. Una maggioranza, quella del gentil sesso certificata dall’Istat nel 2012. In tutto gli uomini sono 2.637.150, mentre le donne sono quasi 200mila in più (2.865.736). La provincia in cui la forbice è più stretta è quall di Latina dove su 100 donne, ci sono 95,7 uomini. Nella provincia di Roma il divario è più ampio con soli 90,8 uomini su 100 dell’altro sesso. Solo in 76 comuni, il 20% circa, i maschi sono in più. Ma in futuro potrebbe non essere così. Nella popolazione giovanile, infatti, quella di età compresa tra gli 0 e i 24 anni, i maschi sono in numero predominante con circa 28mila in più. Pareggio perfettto nel comune di Settefrati dove il rapporto è uno a uno. La popolazione, però, sembra essere più longeva. Dal 2001 al 2011 i 65enni sono aumentati del 2,2%, mentre gli ultara85enni, passano dall’1,8% al 2,6% della popolazione. Esplode, invece, il numero dei centenari. Nella regione Lazio, nel 2001, ce ne erano solamente 399, 90 maschi e 309 femmine, mentre nel 2011 se ne contavano 1.213 (216 maschi e 997 femmine. Ma le donne, oltre ad essere più numerose, restano anche quelle più longeve.

7 febbraio 2013 0

Argentino e De Michele espongono a Sora dal 12 al 24 febbraio

Di redazione

I due artisti, dopo il successo della mostra sulla Shoah, espongono nel comune ciociaro in una collettiva dedicata al Carnevale e aperta al pubblico fino al 24 Febbraio «È un autodidatta e come tale si esprime fuori da ogni conformismo e assai lontano dal mestiere. Nella maggior parte delle sue composizioni è scheletrico, dà risalto al disegno, attintando in seppia, e le figure si intagliano – per così dire – sul fondo. Non di rado l’intuizione del movimento mette insieme più persone, rischiando di grosso, ma in definitiva è sempre l’essenziale che diventa realtà». Le parole sono di uno dei più grandi artisti della Roma del Novecento, Michele Biondi di Giubbino, scomparso nel 1994. In queste parole del 1989 si riferiva ad Umberto Argentino, pittore di Fondi classe ’43 ed allievo del grande Maestro. Dopo il successo della mostra dedicata alla Shoah, dal 12 al 24 Febbraio il pittore Umberto Argentino sarà a Sora in una collettiva curata dalla pittrice Alessandra De Michele, essa stessa presente all’esposizione a Palazzo Caetani fino allo scorso 28 Gennaio. Tra i due artisti ciociari è nata subito una affinità, che ora, dunque, li porta ad esporra nuovamente insieme all’interno della kermesse “Non è uno scherzo – E’ arte vera” organizzata nel Museo Civico di Media Valle del Liri in Piazza Mayer Ross a Sora per festeggiare il Carnevale all’insegna dell’arte. L’inaugurazione avverrà proprio il giorno di martedì grasso, 12 Febbraio alle ore 17.30. «Sono molto felice di esporre con l’amica Alessandra De Michele – ammette Argentino – anche perché la ammiro molto come pittrice, come artista (scrive anche poesie, pensieri, frammenti di memoria, ndr). Porterò tre mie opere ispirate al Carnevale, questa festa che ha lunghe tradizioni anche nella mia amata Fondi: una di queste fu dipinta quando non avevo neanche 20 anni. Rispolverarla è stata un’intensa emozione». Esporranno dunque: Alessandra De Michele, Umberto Argentino, Donatella Calì, Patrizio Colucci, Mario De Luca (pittore e scultore), Martina Farina, Marizio Iaquone (scultore), René Kerozene, Donato Pellegrini (scultore), Rocco Pellegrini, Maurizio Piermattei, Maurizio Pocheschi, Silvia Palori Ruiz, Rossella Segneri, Luciana Zaccarini e Giancarlo Alonzi.

7 febbraio 2013 0

“Melomerito”: dalla Regione Lazio incentivi ai giovani meritevoli

Di redazionecassino1

Anche quest’anno i giovani fino ai 30 anni che si impegnano nella studio, nel sociale, nel lavoro ricevono un incentivo dalla Regione Lazio, attraverso l’iniziativa “Melomerito” che prevede agevolazioni  tariffarie per l’uso di mezzi pubblici.

Agevolazioni che riguardano gli abbonamenti del sistema tariffario Metrebus, gli abbonamenti all’intera rete del servizio di trasporto pubblico comunale e tutti gli abbonamenti alle linee interregionali finanziati dalla Regione.

Le riduzioni del costo dell’abbonamento vanno dal 50% al 90% in base al reddito, alla composizione del nucleo familiare, al merito scolastico o sociale, alla distanza fra la residenza ed il luogo di studio o di lavoro.

Sul sito della Regione Lazio, www.regione.lazio.it , sarà possibile compilare la domanda che dovrà essere inoltrata on line e, allo stesso tempo, stampata e presentata al Comune di Gaeta, presso lo Sportello Informagiovani. A graduatoria ultimata, gli aventi diritto riceveranno notizia via email.

L’Informagiovani del Comune di Gaeta è a disposizione degli interessati per fornire tutte le informazioni necessarie per aderire alla campagna “Melomerito”. Lo sportello è aperto il martedì dalle 15.30 alle 17.30, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 12 al terzo piano del Palazzo Comunale.

 

7 febbraio 2013 0

Dalla parte delle donne Polizia di Stato, CGIL, CISL e UIL siglano un protocollo d’intesa

Di redazionecassino1

E’ stato sottoscritto questa mattina in Questura un protocollo d’intesa sulla violenza contro le donne.  Il Questore De Matteis e i segretari provinciali di CGIL, CISL e UIL di Frosinone mettono insieme professionalità, sensibilità, esperienza e determinazione per aiutare le donne vittime di violenze. Una collaborazione che si prefigge come obiettivo quello di rompere un silenzio troppo assordante dietro il quale si nascondono spesso donne incapaci di reagire.  L’ostacolo più grande infatti nella emersione dei fenomeni di violenza, è rappresentato dalla difficoltà della vittima di denunciare gli episodi subiti.

Le cause di questo atteggiamento omissivo sono da ricercare perlopiù nell’incapacità della vittima di riconoscere come ostili o illegali le condotte ricevute e ciò accade soprattutto quando l’autore fa parte della cerchia familiare ovvero nelle precarie condizioni economiche che non consentono alla donna di poter sostenere una scelta autonoma di allontanamento dal contesto sociale o familiare viziato.

I dati a disposizione della Questura relativi allo scorso anno non delineano una situazione allarmante: quarantuno sono le persone deferite al Giudice di Pace per maltrattamenti in famiglia, cinque le segnalazioni di violenza sessuale, tre soggetti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria, cinque i casi di stalking nei confronti di donne, otto i casi di maltrattamenti in famiglia nei confronti

di madri, due i casi di riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione. Ciò non toglie la necessità di rafforzare l’impegno a favore di tutte quelle donne costrette, in piena solitudine, a convivere con un pesante disagio nell’ambiente domestico o lavorativo.

La Questura ha voluto ampliare il raggio di tutela nei confronti delle donne grazie al contributo di qualificati partners CGIL, CISL e UIL, importanti referenti negli ambienti di lavoro.

Le organizzazioni sindacali, nelle persone di Bruna Cossero per la CGIL, Alessandra Romano per la CISL ed Anita Tarquini per la UIL, infatti più a diretto contatto con le realtà del mondo del lavoro saranno gli indicatori di tutte le situazioni a rischio favorendo i contatti con il personale specializzato della Polizia di Stato preposto alla trattazione delle tematiche di violenza.

La firma di oggi rappresenta l’assunzione di un concreto impegno verso le donne per offrire loro gli strumenti per poter liberamente esercitare i propri diritti.