Giorno: 20 febbraio 2013

20 febbraio 2013 0

Aggredita nel sottopassaggio della stazione ferroviaria di Frosinone

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri quando durante l’attività di controllo all’interno della stazione ferroviaria il personale Polfer nota nel sottopassaggio una ragazza rannicchiata. La giovane appena diciottenne era particolarmente scossa ed impaurita ed alla vista dei poliziotti ha iniziato a piangere. Tranquillizzata ha raccontato la sua storia. Qualche minuto prima era stata avvicinata da quattro giovani, due sue amiche coetanee e due ragazzi che dopo averla aggredita e picchiata si davano alla fuga sottraendole il cellulare. La giovane diciottenne di origine albanese è stata immediatamente soccorsa ed è scattata la ricerca dei quattro. Grazie alla descrizione fornita dalla ragazza i poliziotti sono subito riusciti a rintracciare nei pressi dello scalo ferroviario i componenti della baby gang. I quattro hanno cercato di far perdere le loro tracce allontanandosi in opposte direzioni ma, bloccati dagli agenti, sono stati denunciati per rapina.

20 febbraio 2013 0

Regionali 2013 – Marino Fardelli: “Confrontandomi con voi ho realizzato un progetto per il riscatto del territorio”

Di redazione

MARINO FARDELLI: LETTERA AGLI ELETTORI

La campagna elettorale sta per concludersi e Marino Fardelli, candidato al Consiglio Regionale del Lazio in una lettera aperta agli elettori scrive. “Cara elettrice, caro elettore, sono nato e cresciuto in questa provincia. Ne conosco i problemi e le potenzialità e ho realizzato un progetto per il suo riscatto che è un impegno concreto frutto di attività di confronto e di dialogo avviato in questi ultimi mesi e che non si concluderà il 25 febbraio. Parlando con tante persone, con famiglie, lavoratori e con i giovani, ho capito che lo sforzo che ci verrà chiesto sarà quello di interpretare e rappresentare i bisogni delle persone, di trasformare le parole in sostanza. La nostra provincia vive una crisi economica e politica che non ha precedenti e non è un caso che oggi si pongono con durezza le questioni della crescita e dei redditi familiari. E a chi mi chiede cosa farò subito dopo le elezioni rispondo che partirò dal basso, dal nostro modo di fare, partirò dalle persone, dai bisogni reali concretizzando le risposte. In queste lunghe settimane sto girando in lungo ed in largo tutta la provincia. In incontri diretti alle persone, senza quei mega eventi dove voi elettori diventate un numero, ho spiegato i punti centrali di quella che sarà, qualora lo vogliate, la mia azione in Consiglio regionale. La difesa del lavoro attraverso interventi volti a garantire il mantenimento dei livelli occupazionali nelle nostre aziende; la valorizzazione delle risorse ambientali per la creazione di un nuovo modello economico capace di produrre ricchezza e nuova occupazione; la valorizzazione dei nostri prodotti tipici da coniugare in chiave turistica con la promozione delle bellezze artistiche, paesaggistiche e naturali del nostro territorio; la difesa dei piccoli comuni da perseguire in primo luogo garantendo un’offerta di servizi fondamentali quali la sanità e l’istruzione; la necessità di una pianificazione strategica finalizzata a colmare il gap infrastrutturale dei nostri territori. Di tutto questo ho parlato tanto, ho pubblicizzato il mio programma, ho manifestato ovunque le mie proposte. Oggi invece voglio soffermarmi sull’altro significato di questa sfida elettorale. Siamo arrivati quasi al termine, nella consapevolezza di aver riacceso il motore della partecipazione. E questo è fondamentale per poter proseguire oltre il 24 e 25 febbraio. Ho riscoperto la condivisione di valori indissolubili. Ho chiesto attenzione e ho rivisto speranza. Molti elettori come voi, proprio in queste settimane hanno deciso di uscire dal torpore degli ultimi mesi e di partecipare, consapevoli che saremo chiamati tutti ad una scelta che determinerà il domani del nostro territorio ma non solo. Anche la sua dignità. E’ per questo che abbiamo tutti l’obbligo morale di spendere ogni energia continuando così come abbiamo fatto finora, dando il segnale chiaro ed inequivocabile che noi ci siamo. Il mio progetto non è un proclama elettorale ma un piano di lavoro per costruire una Regione più trasparente, più vicina alle persone, più competitiva. Ma per cambiare non basta un programma. Lo sappiamo, la data del voto del 24 e 25 febbraio è molto vicina e la vittoria dipende dal nostro impegno. E’indispensabile che ciascuno di voi senta il dovere di fare la propria parte, di contribuire al successo di chi, come me, vuole il cambiamento con coraggio. Ciascuno di voi può fare la differenza. Non è più il tempo del silenzio o dell’indifferenza, ma quello in cui dobbiamo occuparci seriamente della nostra terra, della nostra amata provincia. Marino Fardelli

20 febbraio 2013 0

Pioggia di medaglie per il C.S.K.S. Club Lanciano al I Trofeo “Città di Acquasparta”

Di redazionecassino1

Domenica 17 febbraio presso il Centro Sportivo di Acquasparta (Terni), si è svolto il 1° TROFEO KARATE INTERREGIONALE “CITTA’ DI ACQUASPARTA”, che ha visto la partecipazione di circa 450 atleti, di 18 Società provenienti da Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo e Molise con un contorno di 1.000 spettatori circa. Un successo inaspettato ma sperato dagli organizzatori: la ASD  C.S.K.S. CLUB LANCIANO del M° Pietro Antonacci, la ASD KARATE CALZOLA di Terni del M° Lorenzo Calzola con il Comitato Regionale Umbria FIK. La gara come da programma è iniziata alle ore 9:30 su 5 tappeti,con le competizioni di Kata (forme) e verso le 12:00 quelle di Kumite (combattimento), per finire il tutto alle ore 15:00 circa.

Tantissime le medaglie assegnate tra cui segnaliamo quelle conquistate da Gabriele Farina medaglia d’oro nel kata e nel kumite +80kg sia Sanbon che Ippon, Jonathan Chesi medaglia d’argento nel kata e Oro nel kumite 80kg, Del Bello Alessandra medaglia d’argento kata Senior, D’Onofrio Alessia medaglia d’oro nel kumite Cadetti e d’argento nel kata, Di Lallo Alessio medaglia d’oro nel kumite Esordienti e oro nel kata, Di Lallo Nicolò medaglia d’argento nel kata e argento nel kumite, Rullo Angelo Umberto Oro nel kata Juniores, Angrisani Angelo Argento nel kata cadetti. Tra le categorie dei piu’ piccoli segnaliamo la medaglia d’oro nel kata di Pacini Giuseppe (cint.verde/blu bambini), argento per Rapino Roberta (cint. Gialla/arancio pulcini), medaglia d’oro per De Santis Ludovica (cint.bianca ragazzi), medaglia d’oro per Roccalba Gianluigi (cint.verde/blu ragazzi), medaglia d’oro per Spuma Pasquale nel kumite bambini e per i piu’ grandi la medaglia d’oro nel Kata di Cagiotto Luca nella categoria Master cintura marrone/nera.

La manifestazione Interregionale, qualificava i Campioni Regionali dell’Umbria, comitato Regionale cui aderisce il C.S.K.S. CLUB LANCIANO del M° Pietro Antonacci e che laureava una miriade di Campioni Regionali come sempre dai lontani anni ottanta.

 

Al termine della gara i nuovi Campioni Regionali 2013 di kata del C.S.K.S. CLUB LANCIANO sono:

Pacini Giuseppe Bambini maschile verdi/blu

De Santis Ludovica Ragazzi femminile bianca

Pagliaccio Claudia Ragazzi marrone/nera

D’Angelo Gaspar Ragazzi maschile marrone/nera

Roccalba Gianluigi Speranze maschile verdi/blu

Zulli Flavio Speranze maschile marrone/nera

Andreoli Giorgia Esordienti femminile marrone/nera

Di Lallo Alessio Esordienti maschile marrone/nera

Di Battista Francesco Cadetti gialla/arancio

Angrisani Angelo Cadetti maschile marrone/nera

Rullo Angelo Umberto Junior maschile marrone/nera

Verì Federica Junior femminile marrone/nera

Farina Gabriele Senior maschile marrone/nera

Del Bello Alessandra Senior femminile marrone/nera

Cagiotto Luca Master maschile marrone/nera

 

Campioni Regionali 2013 di kumite:

Rapino Emiliano Bambini maschile gialla/verde +1,25cm

Spuma Pasquale Bambini maschile blu/nera +1,25cm

D’Onofrio Francesca Ragazzi femminile blu/nera +1,30cm

Giammarino Simone Ragazzi maschile gialla/verde 1,25cm

Robertiello Mattia Ragazzi maschile blu/nera +1,35cm

Piras Ludovica Speranze femminile blu/nera +1,40cm

Zulli Flavio Speranze maschile blu/nera 1,35cm

Ucci Leonardo Speranze maschile blu/nera 1,45cm

Di Lallo Alessio Esordienti maschile marrone/nera 55kg

D’Onofrio Alessia Cadetti femminile marrone/nera +55kg

Di Battista Francesco Cadetti maschile gialla/arancio 65kg

Chesi Jonathan Senior maschile marrone/nera 80kg

Farina Gabriele Senior maschile marrone/nera +80kg

Farina Gabriele Kumite Ippon maschile Open

 

Eccellente come sempre la conduzione di gara del M° Pietro Antonacci, nominato Responsabile Organizzativo del Comitato Umbro FIK, che in più occasioni ha dimostrato di essere oltre che un ottimo e affermato maestro anche un encomiabile organizzatore di eventi importanti come il Memorial Walter Cavallo che si svolge nel mese di giugno e che quest’anno con la sesta edizione prevede una massiccia partecipazione di atleti, importantissimo il supporto dato dall’infaticabile Elsa Epifani (Commissario Regionale Umbria Ufficiali di Gara)sia in fase di gara che in fase preparatoria, cioè in quella in cui arrivano le iscrizioni e bisogna preparare il tutto per un corretto svolgimento della manifestazione.

 

Dichiarazione del M° Pietro Antonacci: Sono davvero contento, i miei ragazzi dal più piccolo al più grande sono stati eccezionali, il lavoro di coordinamento di tutti i nostri atleti fatto dall’impeccabile Maestro Luisa ha fatto si che tutti i nostri ragazzi avessero la giusta assistenza durante   l’intera competizione, grazie anche alla collaborazione data dagli agonisti più grandi ed esperti della nostra Società.

Sono, altresì, molto soddisfatto del risultato ottenuto dal punto di vista organizzativo di questa prima edizione del Trofeo Interregionale “Città di Acquasparta”, gara che abbiamo voluto insieme all’amico Calzola Lorenzo Direttore Tecnico del Comitato Regionale Umbria FIK e dell’ASD KARATE CALZOLA TERNI.

Non ci aspettavamo un affluenza di questo tipo ma essendo nelle nostre speranze, non ci siamo fatti sorprendere riuscendo così a gestire la manifestazione al meglio, grazie alla preziosissima collaborazione del Commissario Regionale Arbitri Umbria Elsa Epifani, abbiamo iniziato e concluso la gara nei termini prefissati, rispettando gli orari che avevamo comunicato alle Società partecipanti. Importantissimo il supporto dato dal Comitato Regionale FIK nella persona del Dott. Alessandro Cecchini in qualità di Delegato Regionale. Ora, stimolati da questo successo, come Comitato Regionale Umbria abbiamo stilato un programma vasto di impegni agonistici e di stage tecnici di kata e kumite per la formazione e l’aggiornamento di atleti, tecnici e arbitri. Il primo appuntamento sarà il prossimo 17 marzo ad Alba Adriatica (Teramo)dove insieme al M° Lorenzo Calzola e al M° Bruno Rastelli organizziamo uno Stage monotematico di Kumite (combattimento) che prevede la partecipazione di circa 200 atleti provenienti da Umbria, Abruzzo, Marche, Molise e Lazio.

Ora tornando ai miei Atleti, stiamo già lavorando sia fisicamente che tecnicamente con il pensiero al prossimo importante impegno agonistico in ordine di tempo sarà il 9 e 10 marzo a Terni dove si svolgerà il 6°  Campionato Italiano e Coppa Italia FIK, anche in questa importante occasione saremo presenti come ASD C.S.K.S. CLUB LANCIANO con un nutrito gruppo di Atleti dai 7 anni fino ai 14 sabato 9 marzo per la Coppa Italia e un gruppo di Agonisti dai 15 anni in poi, domenica 10 marzo quando i risultati saranno importanti per acquisire il diritto di rappresentare l’Italia ai prossimi Campionati del Mondo che si svolgeranno in Slovenia dal 6 al 9 giugno.

20 febbraio 2013 0

La III edizione del Concorso Gastronomico “San Benedetto – Lady Chef” a Simona Maria Pavolache

Di redazionecassino1

Si è svolta il 19 febbraio 2013 la III edizione del Concorso Gastronomico “San Benedetto – Lady Chef”.

Dedicata alle cuoche professioniste e per passione, tutte iscritte al sodalizio presieduto dallo chef Mario Marino,  la competizione culinaria si è svolta, come consuetudine, nella degna cornice del prestigioso Forum Palace Hotel di Cassino.

Le partecipanti si sono confrontate sul tema loro assegnato dal Consiglio Direttivo, ovvero la preparazione di pietanze a base di crostacei, ad esclusione dell’aragosta.

La giuria di esperti e buongustai, composta da Giuseppe Di Napoli, Elio Embriglio, Eduardo Lanza, Giorgio Ottaviani,  Renato Pellegrino, Nicola Ricci ed Enzo Russo, ha valutato ogni singola ricetta secondo precisi criteri di giudizio basati sulla presentazione del piatto, sui profumi ed aromi, sulla gustosità, sulla mangiabilità, sulla tipicità e sulla globalità dell’elaborato, stilando, a proprio insindacabile giudizio, la relativa graduatoria.

Si è aggiudicato il primo posto Simona Maria Pavolache con “insalatina di astice e finocchi agli agrumi con patè di olive”, totalizzando 319 punti; seconda classificata Cristina Pelosi con “risotto rivisitato di patate con mela red delicious e gamberi di Mazzara”, con un totale di 271 punti; al terzo posto Alina Pascu con “rigatoni di Gragnano con genovese di mazzancolle locali aromatizzate al limone ed erba cipollina”, con 242 punti complessivi.

A seguire, Lucia Fera con “tortino di riso Venere con gamberi su crema di fagioli cannellini”, Loredana Perrone con “scampo imperiale” e Lucia Fiorentino con “coriandoli di mare”.

In serata, nel corso della Cena di Gala, è avvenuta la premiazione ufficiale delle prime tre classificate e la consegna dei riconoscimenti a tutte le concorrenti.

Ai numerosi ospiti intervenuti, invece, è stato servito un raffinato menù elaborato dai Soci Professionisti della Brigata di Cucina composta da Raffaele Di Grazia, Antonio Di Nardo, Ivano Di Tucci, Vincenzo Fera, Gianluigi Giornalista, Lorenzo Nofi, Raffaele Romano, Andrea Ruocco, Marco Scipione, Vincenzo Zavolta, nel ruolo anche di chef della Casa ospitante.

Come antipasto, zuppetta di fagioli con seppioline; come primi, casarecce ai broccoletti e canocchie e millerighe farcite con crostacei e zucchine; come secondo, fagottino di pasta sfoglia con ripieno di pesce spada e carciofi; come contorno, sufflé di patate e provola affumicata; come dolce, “biscuit alla crema chantilly e profitteroles alle fragole” del maestro pasticciere Renato Pellegrino della Pasticceria Palma di Aversa; vini delle Cantine Telaro.

Il servizio di sala, in collaborazione con gli allievi dell’Istituto Alberghiero di Cassino, è stato coordinato dal Vice Presidente dell’Associazione, il maitre Aldo Riccio, e da Paolo Lombardi, maitre del Forum Palace Hotel.

Archiviato questo evento, l’Associazione Cuochi del Golfo si dedicherà, nei prossimi giorni, all’organizzazione del 12° Concorso Gastronomico “Angelo Celletti”, riservato ai cuochi professionisti iscritti, di ambo i sessi, che si svolgerà il prossimo 12 marzo nell’incantevole scenario del Grande Albergo Miramare di Formia.

20 febbraio 2013 0

Arrestato 29enne in possesso di 19 dosi di cocaina pronte per essere spacciate

Di redazionecassino1

I carabinieri della locale Stazione Scalo, nell’ambito di un servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto, un 29enne di Frosinone, poiché, a seguito di una specifica attività info-investigativa nonché della perquisizione eseguita presso il  domicilio, veniva trovato in possesso di n.19 dosi di “cocaina” del peso complessivo gr.5 unitamente a del materiale idoneo per il confezionamento. Quanto rinvenuto , veniva posto sotto il vincolo del sequestro. L’arrestato, dopo le formalità di rito , è stato trattenuto presso la camera di sicurezza, in attesa dell ‘udienza del rito direttissimo.

20 febbraio 2013 0

Frosinone, l’ascensore inclinato “passa” il collaudo dell’Ustif

Di admin

L’ascensore inclinato passa a pieni voti il collaudo dell’Ustif e si appresta a tornare a disposizione della cittadinanza di Frosinone. La tanto attesa buona notizia è giunta oggi pomeriggio (mercoledì 20 febbraio) dopo che i tecnici dell’Ustif (l’organismo del Ministero dei Trasporti preposto al rilascio del nulla osta per l’uso di impianti come ferrovie, ascensori pubblici, funivie, metropolitane e così via) hanno effettuato tutti i controlli richiesti.

Durante il sopralluogo odierno è stato eseguito il collaudo dei lavori effettuati in ottemperanza delle prescrizioni sulla sicurezza dell’impianto, che dovevano essere assolte più di due anni fa all’apertura dell’ascensore. Adesso, grazie agli interventi eseguiti, l’impianto risponde finalmente a tutti i crismi di sicurezza previsti dalla normativa vigente.

Grande la soddisfazione espressa dall’assessore ai Lavori Pubblici e alle Manutenzioni Fabio Tagliaferri. “Il lavoro serio e costante alla fine produce i suoi benefici – ha dichiarato l’assessore Tagliaferri – è infatti dall’inizio del nostro insediamento che stiamo lavorando per portare l’ascensore inclinato agli standard essenziali. Oggi finalmente il nostro lavoro è stato premiato con il nulla osta dell’Ustif che ha dato il via libera alla riapertura dell’ascensore inclinato”.

Soddisfatto anche il Sindaco Nicola Ottaviani: “Sono stati sei mesi di lavoro estenuante e di problematiche quotidiane di natura tecnica. Tutto l’ufficio a cominciare dall’assessore Tagliaferri hanno dato il massimo per la risoluzione del problema ed il collaudo dell’Ustif rappresenta solo la parte finale di una ristrutturazione completa dell’ascensore inclinato che era stato messo in funzione senza il rispetto delle più elementari norme di sicurezza. La città si è dotata, finalmente, di un sistema di viabilità e di trasporto alternativo che potrà permetterci di abbassare anche i livelli di inquinamento, finalmente in condizioni di sicurezza per l’intera cittadinanza. Stiamo lavorando per l’individuazione di altri sistemi di collegamento tra la zona bassa e la zona alta, alternativi e di complemento, con un minor costo strutturale e di esercizio”.

Adesso per la riapertura al pubblico dell’impianto si dovrà attendere l’autorizzazione da parte della Regione Lazio per renderlo il prima possibile fruibile alla cittadinanza.

20 febbraio 2013 0

Aggrediscono con calci e pugni un coetaneo all’uscita di scuola per rubargli il portafogli, denunciati due minori

Di admin

A Cassino i carabinieri hanno denunciato alle competenti Procure della Repubblica di Cassino e dei Minorenni di Roma un 18enne , due 17enne ed un 16enne, tutti residenti in Cassino, poiché resisi responsabili del reato di “Rapina” : I predetti, all’uscita della scuola, per futili motivi aggredivano con calci e pugni un loro coetaneo, sottraendogli, nella circostanza, il portafogli contenente documenti e 20,00 euro in contanti. La giovane vittima, per le lesioni patite, ricorreva alle cure dei sanitari del locale ospedale civile che lo giudicavano guaribile in gg.5 s.c. per “contusioni multiple”.

20 febbraio 2013 0

Recuperato materiale rubato, 22enne rumeno intercettato dai carabinieri

Di redazionecassino1

I carabinieri della locale Stazione Scalo, nell’ambito di un servizio finalizzato a contrastare la commissione dei reati predatori, hanno intercettato un cittadino rumeno 22enne, procedendo a perquisizione veicolare e domiciliare. Nel corso della predetta attività i militari operanti  rinvenivano il sottonotato materiale, ritenuto verosimilmente di provenienza illecita:   n.1 computer portatile marca SAMSUNG modello R519 di colore nero; n.1 navigatore satellitare marca AUDIOLA modello DVX698RDS/T di colore nero; n.2 tablet tach screen marca EXAGERATE di colore nero; n.1 telefono cellulare marca AUDIOLA avente IMEI 353136030516012; n.1 telefono cellulare marca AUDIOLA avente IMEI 353136030588250; n.1 telefono cellulare BLACK BARRY avente IMEI 358499031030283; n.1 fotocamera digitale marca SAMSUNG modello ST65 matricola 8146CA0BA00333Z;n.1 fotocamera digitale marca CODAC modello M1073IS matricola KCFJK82106125; n.1 fotocamera digitale marca LUMIX modello DMC-FS30 matricola WLOHA001873; n. 2 piega ferro in acciaio lunghe cm.70.  Per quanto sopra, quindi, si invitano i legittimi proprietari a recarsi, presso la Stazione Carabinieri di Frosinone Scalo, per il riconoscimento e la contestuale riconsegna.

20 febbraio 2013 0

S.E.L. ha presentato candidati e programmi elettorali per elezioni politiche e regionali

Di redazionecassino1

Il circolo di Sinistra Ecologia e Libertà di Cassino, ha presentato agli elettori le proposte che caratterizzano la campagna elettorale di S.E.L. e che il partito vuole porre a sostegno dell’azione di governo che intende realizzare sia in Italia che nella Regione Lazio. L’occasione è data dalla presenza di Massimiliano Smeriglio, membro della segreteria nazionale di S.E.L., coordinatore della campagna elettorale di Nicola Zingaretti nonchè candidato e capolista per S.E.L. nella circoscrizione Lazio 1 alla Camera dei Deputati. Si è trattato sicuramente di un evento politico di grossa rilevanza perché ha dato la possibilità di conoscere ed approfondire tematiche fondamentali per lo sviluppo del nostro territorio e per quello dell’Italia. Occorre infatti una svolta rispetto alle precedenti esperienze negative che hanno riguardato i governi della nostra regione e della nostra nazione e che hanno gettato discredito non solo sulle istituzioni ma sulla politica tutta. Per fare ciò occorre uscire dal vortice di degrado innanzitutto culturale degli ultimi anni e dalla logica bancocentrica che ha caratterizzato sia le gestioni economiche e fiscali che le riforme del mercato del lavoro degli ultimi anni. All’incontro hanno partecipato anche il candidato alla Camera Nazzareno Pilozzi, i candidati al Senato Angelo Costanzo e Vincenza Simeone, i candidati alla Camera Andrea Velardocchia e Nunzia Sanseverino, i candidati al Consiglio Regionale Alessandro Marcuccilli, Silvia Antonellis, Roberto Cicconi, Arcangelo Compagnone.

Foto A. Ceccon

20 febbraio 2013 0

Presentato il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta”

Di redazionecassino1

Si è svolta questa mattina presso la biblioteca ‘P.Malatesta’ la conferenza stampa di presentazione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti  con il sistema ‘porta a porta. Presenti il sindaco Petrarcone, l’assessore all’ambiente Consales  il responsabile della De Vizia, Stefano Della Rosa. “Con la presentazione della campagna di comunicazione per il porta a porta si apre per tutti noi una nuova sfida che ci vedrà lavorare per raggiungere, nel più breve tempo possibile, risultati eccellenti che mirino a rendere Cassino una città virtuosa per quanto concerne la raccolta differenziata.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina.’ “Siamo convinti – ha continuato il sindaco – che quando i cittadini vengono sollecitati all’impegno ed informati nella maniera dovuta, è possibile raggiungere ogni tipo di obiettivo. Lo scorso anno ci siamo recati in visita nel Comune di Capannori dove abbiamo avuto modo di renderci conto dei grandi vantaggi che derivano dal mettere in atto il sistema di raccolta porta a porta; ecco, noi siamo fermamente convinti che, con la collaborazione di tutti i cittadini, saremo in grado di ottenere ottimi risultati anche nella nostra città. Un ringraziamento va alla De Vizia che ha dimostrato grande disponibilità nel venire incontro alla nostra volontà di rivoluzionare il sistema di raccolta rifiuti all’interno della città di Cassino.” Al sindaco, ha fatto eco l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, che si è soffermato sull’efficacia del porta a porta. “La scelta di lanciare una campagna di comunicazione che punti fortemente al contatto diretto – ha sottolineato Consales – nasce dalla necessità di sensibilizzare le utenze, a partire da quelle domestiche, affinché il nuovo sistema di raccolta possa essere accolto con fiducia ed entusiasmo. La pluralità di canali e strumenti previsti garantisce alla campagna credibilità ed efficacia e siamo certi possa trasmettere alle famiglie il messaggio che la raccolta differenziata è davvero un gesto semplice che fa bene all’ambiente e alla propria città”. La conferenza si è conclusa con l’intervento del responsabile della De Vizia Transfer Spa, Stefano Della Rosa, che ha aggiunto: “L’impegno della nostra azienda è fortemente indirizzato a garantire alla città pulizia, decoro e rispetto per l’ambiente, incrementando in tal modo il benessere e la qualità della vita delle famiglie e delle attività commerciali.” La campagna, promossa dal Comune di Cassino in collaborazione con la De Vizia Transfer Spa, ha l’obiettivo di svolgere un’azione di formazione ed informazione rivolta a tutte le utenze: famiglie, esercenti, scuole. Nel corso della conferenza sono stati illustrati, inoltre, i dettagli del nuovo servizio: quotidianamente, dal lunedì al sabato, secondo un calendario prestabilito e consultabile all’interno dei materiali informativi che verranno consegnati, i cittadini dovranno esporre all’esterno delle proprie abitazioni, condomini o esercizi commerciali le diverse attrezzature dedicate alla raccolta dei singoli rifiuti. Con il nuovo sistema di raccolta, infatti, ogni cittadino diverrà responsabile dei propri rifiuti. Per questo motivo, al fine di accompagnare con efficacia i cittadini nel passaggio al nuovo servizio, saranno impiegati i facilitatori ambientali, operatori appositamente formati e muniti di tesserino identificativo, che avranno il compito di consegnare le attrezzature e il materiale informativo a tutte le utenze; chiarire dubbi e perplessità sulla riciclabilità dei materiali; accogliere segnalazioni e fornire risposte su problematiche legate al nuovo servizio.

Foto A. Ceccon