Disservizi Cotral a Colle San Magno, il sindaco scrive all’azienda

5 febbraio 2013 0 Di redazionecassino1

In seguito al ripetersi di continui episodi di disagio per gli utenti dei mezzi pubblici Cotral a Colle San Magno, il sindaco Antonio Di Nota per tutelare i residenti, soprattutto i tanti studenti che quotidianamente usufruiscono del servizio per recarsi a scuola, ha deciso di scrivere una lettera ai vertici dell’azienda per rivolgere formale protesta nei riguardi di tale stato di cose.

“Purtroppo – spiega Di Nota – da diversi mesi va avanti questa storia. Spesso succede che i nostri cittadini, soprattutto i ragazzi che devono recarsi a scuola a Cassino o a Pontecorvo, attendono l’autobus della corsa del mattino e l’autobus non passa. Altre volte capita che il mezzo si rompa mentre sta salendo in paese. All’inizio la situazione era anche tollerabile, non capitava con continua frequenza. Ora invece gli episodi di malfunzionamento sono sempre più ravvicinati. Anche oggi ho ricevuto lamentele e telefonate di moltissimi genitori, inviperiti perché i loro figli sono rimasti a piedi”.

Proprio cercare di porre rimedio a tale disservizio, il sindaco Di Nota ha preso carta e penna ed ha deciso di scrivere ai vertici dell’azienda Cotral, inoltrando formale protesta.

Scrive il sindaco nella missiva indirizzata al Cda della Società e per conoscenza al presidente della Regione Lazio Renata Polverini: “Con la presente inoltro formale protesta circa l’inadeguatezza del servizio svolto da codesta azienda per i cittadini di Colle San Magno. Da diversi mesi, sono molto più che periodici gli episodi di mancato arrivo degli autobus in paese o di guasti durante il tragitto che creano forte danno all’utenza.

Colle San Magno è un Piccolo Comune Montano, servito da un’unica strada di accesso che consente, attraverso il transito per Roccasecca, di giungere su via Casilina e sulle principali direzioni di traffico. Tale difficoltà e unicità di collegamento necessita in maniera vitale di un adeguato servizio di trasporto pubblico, in particolare nelle ore mattutine, soprattutto per favorire la mobilità e il trasporto scolastico, senza dimenticare l’utilità per chi si reca a lavoro.

Gli episodi di disservizio che si sono registrati in questi giorni, a cui si sommano quelli meno periodici dei mesi precedenti, richiedono un sollecito intervento da parte dell’azienda, al fine di ripristinare il normale diritto alla mobilità che deve essere assicurato anche ai cittadini di Colle San Magno. Certo di un un positivo accoglimento della richiesta, pertanto, invio cordiali saluti”.

“Mi auguro – ha concluso Di Nota – che basti una semplice lettera per risolvere le difficoltà, visto che il problema non è di complicata soluzione. Forse basterebbe stornare i soldi investiti dal governo Polverini nella nomina dei tantissimi membri di Cda di società regionali, come sta avvenendo anche in queste ore e utilizzarli per la manutenzione dei mezzi pubblici”.