E’ nata la prima “Orchestra da Camera di Cassino”, presentata oggi in Sala Restagno

21 febbraio 2013 0 Di redazionecassino1

“La nascita della prima Orchestra da Camera di Cassino rappresenta un’ulteriore occasione di crescita culturale per la città.” È quanto ha dichiarato l’assessore alla cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi, nel corso della conferenza che si è tenuta questa mattina nella Sala Restagno del Municipio. “Per fare cultura – ha continuato Grossi – non si devono solamente organizzare e proporre eventi ai cittadini, ma si deve, come in questo caso, avere una progettualità partendo dal basso in modo da poter avere le basi per garantire alla città un’offerta culturale di qualità che cresca sempre di più nel tempo. E proprio questo è lo spirito con cui è nata la prima Orchestra da Camera di Cassino, intitolata al sindaco Benedetto Nicoletti che a fine ‘800 fece costruire nella nostra città il Teatro Manzoni, dando di fatto il via ad un percorso di valorizzazione che ha fatto di Cassino punto di riferimento culturale dell’intero centro Italia. Siamo, quindi, orgogliosi di portare avanti questo progetto con il Maestro Alessandro Minci, convinti che possa fornire un contributo culturale importantissimo che si va ad aggiungere alle tante iniziative artistiche presenti all’interno della città. Il battesimo della prima Orchestra da Camera di Cassino avrà luogo sabato 23 febbraio alle ore 18.00 presso la biblioteca comunale di Cassino con un concerto, in calendario all’interno della rassegna ‘Cassino Classica’, inserito nel progetto Bibliosera; un progetto che ha fa vivere la biblioteca comunale di Cassino non soltanto nelle ore diurne, ma anche la sera e che finora ha fatto registrare un grandissimo successo in termini di partecipazione da parte dei cittadini.” Nel corso della conferenza è stato il Maestro Alessandro Minci a presentare il primo appuntamento della neo costituita Orchestra da Camera di Cassino. “Quello del 23 febbraio – ha sottolineato Minci – sarà solo il primo di una lunga serie di eventi che vedranno l’orchestra esibirsi con solisti di fama mondiale e con concerti dedicati a Mozart, Verdi, Boccherini ed altri grandissimi nel panorama della musica classica. Inoltre, a breve, in concomitanza con l’orchestra nascerà la relativa accademia e sarà attivato un corso sperimentale per la creazione di un’orchestra giovanile. Sono sicuro che L’Orchestra B. Nicoletti in brevissimo tempo diverrà il fulcro culturale della nostra città e per questo voglio ringraziare di cuore l’assessore Grossi ed il sindaco Petrarcone per l’attenzione e la sensibilità nei confronti di iniziative di questo tipo.” A concludere la conferenza è stato il presidente del Centro Documentazioni e Studi Cassinati, Gaetano De Angelis Curtis che ha dichiarato:“mi fa enormemente piacere che l’Orchestra sia stata intitolata a Benedetto Nicoletti, sindaco molto valido della nostra città, che ha avuto il merito di volere e, quindi, realizzare il Teatro Manzoni alla fine del 1800. Una figura purtroppo non molto nota ai cittadini di Cassino e sulla quale nel 2003 ho pubblicato un libro che ricostruisce quello che il sindaco Nicoletti ha fatto per la nostra città; la scelta di intitolare a lui la prima Orchestra da Camera di Cassino, rappresenta un’occasione per far conoscere Benedetto Nicoletti anche alle nuove generazioni.”