Emergenza neve, a Ferentino torna l’incubo bianco

11 febbraio 2013 0 Di admin

La neve è tornata ad imbiancare Ferentino, strade e scuole chiuse, ma queste ultime in ritardo. I fiocchi, piuttosto fitti, sono caduti stamane sulla città da poco prima delle 8 e per l’intera mattinata. In poche ore la coltre bianca ha raggiunto in alcuni punti i 6 centimetri, sicché la temperatura alquanto rigida ha ghiacciato la neve sulle strade creando problemi ai veicoli sprovvisti di catene o di gomme termiche e così tra i cittadini è tornato l’incubo di febbraio 2012. Tanto è vero che i negozi di generi alimentari sono stati presi subito d’assalto e nelle primissime ore della mattinata erano già finite le scorte dei prodotti di prima necessità quali latte, pane, uova e farina. Disagi per il traffico, auto in panne e un incidente stradale si è registrato in zona Sant’Agata, per fortuna senza feriti. Ma le lamentele maggiori sono arrivate dal fronte scolastico. In realtà dal Comune stavolta non è stata diffusa tempestivamente l’ordinanza di chiusura delle scuole, bensì è stato fatto solo più tardi. Infatti il provvedimento del sindaco Fiorletta è stato emanato dopo le 11 e a subire le conseguenze maggiori sono stati i genitori degli scolari, rimasti intrappolati negli ingorghi dovuti al traffico paralizzato sulle strade innevate del centro, diventate a poco a poco non più percorribili. La polizia municipale ha chiuso le vie centrali rese impraticabili e dopo qualche ora sono entrate in funzione le pale meccaniche per liberare le arterie stradali. Solo dopo le 16,30 al posto dei fiocchi sono scesi pioggia e nevischio e le strade centrali sono state riaperte alla circolazione, anche se diverse vie, in particolare quelle più esterne, poc’anzi erano ancora imbiancate.
Aldo Affinati