I ricercatori di domani, veri e propri manager di laboratorio

4 febbraio 2013 0 Di admin

Gestire un trasmettere laboratorio di ricerca biomedica, non solo da un punto di vista scientifico-sperimentale ma anche finanziario- amministrativo: è questo il primo obiettivo formativo del Master in Management dei Laboratori di Ricerca Biomedica promosso dalla Fondazione Neuromed e dall’Università degli Studi del Molise. Un anno di lezioni articolato in 1500 ore di didattica frontale, project work e attività pratiche, per conseguire diversi obiettivi. Ai discenti, per esempio, sarà spiegato come ottimizzare il management di attività di ricerca in strutture pubbliche o private e come strutturare un team che operi in un ambiente di lavoro che favorisca il raggiungimento degli obiettivi di ricerca. Ampio spazio sarà dedicato allo studio delle tecniche, delle applicazioni tecnologiche e delle metodologie necessarie per affrontare la programmazione di esperimenti che debbano rispondere ad un quesito scientifico/bio-tecnologico. Sempre nell’ottica di formare una figura che sia in grado di gestire in toto le attività di un laboratorio di ricerca, saranno previsti moduli dedicati all’ideazione e alla scrittura di progetti di ricerca disegnati per controllarne il rischio tecnico e commerciale, considerandone gli aspetti scientifici, di budget, strutturali, temporali e che producano prodotti commerciali/clinici/scientifici di successo. Gli allievi del master, inoltre, al termine dell’iter formativo saranno anche in grado di collaborare alle azioni di scelta in tema di investimenti, linee di ricerca, attività brevettuale e di fund raising. Le iscrizioni al Master, rivolto a laureati in Medicina e Chirurgia, Scienze Biologiche, Biotecnologie, Chimica, Tecnologie Farmaceutiche, Fisica, Ingegneria ed equipollenti, dovranno pervenire entro il 28 febbraio. Il bando completo è consultabile sui siti internet www.unimol.it, www.fondazioneneuromed.it e www.neuromed.it.