I Vigili del Fuoco rimuovono dal campanile della Chiesa lastre di piombo staccate dal vento

15 febbraio 2013 0 Di redazionecassino1
Un importante intervento di messa in sicurezza del campanile della Chiesa di San Magno, a Colle San Magno, è stato realizzato dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Cassino, con la collaborazione di una squadra proveniente dal Comando di Frosinone.

Coordinati dal responsabile Mario Di Giorgio, i pompieri sono intervenuti con una speciale autoscala e hanno rimosso diverse lastre di piombo che si erano staccate dalla cupola dell’edificio sacro in seguito degli eventi metereologici dei giorni scorsi.
In particolare, il forte vento aveva causato il distacco delle lastre che pendevano, pericolose, sulla strada e il vicolo sottostante.
Per evitare situazioni di pericolo alla popolazione, visto che la Chiesa si trova proprio al centro del paese, dunque in una zona abbastanza trafficata dai pedoni, i vigili sono intervenuti celermente.
Non solo hanno rimosso il pericolo delle lastre pendenti, ma hanno sistemato dei teli sul campanile in maniera tale da evitare infiltrazioni d’acqua nell’edificio sacro.
Presenti sul posto per assicurare il sostegno logistico richiesto durante l’intervento, che è durato un giorno e mezzo, i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Colle San Magno.
“Vogliamo rivolgere un sentito ringraziamento ai vigili di Cassino – ha dichiarato il sindaco Di Nota a nome dell’intera maggioranza che governa il comune montano – sono stati velocissimi e professionali. Con abilità ed efficacia hanno rimosso una evidente situazione di pericolo, salvaguardando uno dei simboli della nostra comunità come il campanile della Chiesa di San Magno.
Dopo la messa in sicurezza, seguirà l’intervento di consolidamento da parte del Genio Civile, in maniera tale da evitare in futuro simili problematiche.
Ancora una volta, come è successo anche la scorsa estate in occasione di alcuni incendi, il Corpo dei Vigili del Fuoco si dimostra amico della comunità di Colle San Magno, che doverosamente ringrazia”.
colle s magno 3colle s magno 2colle s. magno 1WP_20130214_038