La squadra di Fardelli lancia la volata finale

21 febbraio 2013 0 Di admin

Piazze, strade, sedi, web. La squadra di Marino Fardelli lancia la volata finale prima del silenzio elettorale che scatta dalla mezzanotte di oggi.
Le sedi elettorali di tutta la provincia stanno lavorando attivamente per lo sprint finale. Decine e decine di persone impegnate in un progetto nato da alcuni mesi e portato avanti in queste settimane con grande entusiasmo e partecipazione.
Il comitato elettorale di Cassino, in via Enrico De Nicola 227, è risultato, giorno per giorno, il motore di una macchina organizzativa precisa e puntuale che ha portato all’attenzione di più elettori possibile, l’essenza di un progetto che vede il culmine proprio nella candidatura di Marino Fardelli al Consiglio regionale del Lazio con la lista civica per Giulia Bongiorno Presidente.
A spingere tutti con energia è lo stesso Marino Fardelli che in tutta la campagna non ha mai vissuto momenti di scoramento: “L’ho detto tante volte. E’ stata una campagna durissima ma non mi sono mai abbattuto. Anzi, proprio dai momenti più difficili ho trovato le motivazioni ancora più decisive”. Tanti gli elettori che in queste settimane hanno dimostrato la loro indifferenza o la loro rabbia: “A queste persone ho detto che si può cambiare con coraggio. Che ognuno ha il dovere di andare a votare perché solo così può partecipare al cambiamento. Ho iniziato un progetto che non intendo terminare il 25 febbraio ma che dovrà accompagnarmi nei prossimi anni se i cittadini lo vorranno. Un progetto che è il risultato di un lavoro di squadra”.
A Frosinone, il segretario del circolo Udc Ivan Spaziani ha riassunto così: “Una campagna elettorale entusiasmante, ricca di incontri e di affetto che i nostri elettori di Frosinone e del nord della provincia hanno manifestato accogliendoci nelle loro case e visitando il nostro Comitato. Siamo riusciti a coinvolgere, con la nostra attività sul territorio, tutti i simpatizzanti, gli amici e quei cittadini disinteressati alla politica e che non avrebbero dato il loro prezioso contributo a queste elezioni. E’ piaciuta e piace la candidatura dell’amico Marino, un uomo serio, giovane, pulito, che con la sua elezione in Consiglio Regionale, rappresenterà al meglio tutti i cittadini che chiedono alla politica risposte vere e concrete” ha concluso Ivan Spaziani.
I coordinatori del comitato elettorale di Isola del Liri Angelo Caringi, Maurizio Argenio e Fabio Giovannone, si sono detti entusiasti del lavoro svolto e della risposta degli elettori. “Ci aspettavamo partecipazione perché sin dai primi giorni abbiamo registrato interesse e curiosità, ma il risultato finale è andato ben oltre – hanno sintetizzato – La sede di Corso Roma è diventata un punto di riferimento per tanto cittadini e tutto questo ci fa ben sperare per un risultato ottimo a favore di Marino Fardelli”.
Gli organizzatori della sede di Aquino Nicola Mazzaroppi e Maurizio Salera parlano di risultati ogni più rosea aspettativa. La partecipazione è stata tanta, sia in sede che negli incontri con gli elettori. “Siamo molto soddisfatti della risposta che il comitato di piazza San Tommaso ha avuto dai cittadini di Aquino – hanno dichiarato – Li ringrazio per aver portato tante argomentazioni, per aver partecipato attivamente agli incontri dimostrando di voler entrare nelle questioni che interesseranno il domani di tutto il territorio della provincia e quindi anche di Aquino”. Il comitato elettorale è rimasto aperto ogni giorno. I referenti per il territorio, a turno, hanno raccolto ogni giorno decine di contributi dagli elettori, in particolare la soddisfazione maggiore è per l’entusiasmo raccolto tra i giovani che sono stati presenti quotidianamente presso la sede
“Voglio ringraziare tutti con grande calore non solo per aver lavorato tanto al nostro progetto – ha concluso Marino Fardelli – ma anche per aver dimostrato che la condivisione di valori porta sempre a grandi risultati. Sono davvero commosso per tutto quello che tanti mi hanno trasmesso. Non parlo solo dell’organizzazione o dei validissimi collaboratori ma anche dei tanti cittadini che, casa per casa, famiglia per famiglia, hanno accolto me e il mio messaggio di cambiamento”.