Lite in famiglia, padre con due figli tentano di impiccare un terzo fratello

11 febbraio 2013 0 Di redazionecassino1

Nel pomeriggio di ieri, in Arpino, i militari della locale Stazione traevano in arresto per “tentato omicidio” un 56enne di origine magrebina residente in quel centro e due suoi figli, rispettivamente di anni 27 e 18. Dai primi accertamenti effettuati dai militari operanti emergeva che, a seguito di una lite maturata tra le mura domestiche per motivi economici derivanti dalla loro attività di venditori ambulanti e successivamente degenerata, lo stesso, unitamente ai due figli, si scagliava contro un altro figlio al quale strappavano la maglia indossata e servendosene come cappio, lo issavano più volte da terra, solo per fortuna il malcapitato riusciva a liberarsi e a scappare raggiungendo la locale Caserma dei Carabinieri dove veniva soccorso. La vittima, trasportata presso l’Ospedale Civile di Sora, veniva giudicata guaribile in giorni 7 s.c. mentre gli arrestati venivano associati presso la Casa Circondariale di Cassino a disposizione dell’A.G..