Mezza Maratona di Barcellona: Buoni risultati per gli atleti del Cus Cassino. Il rettore Attaianese rifila 4′ a Calce

2 febbraio 2013 0 Di redazionecassino1

Ben 15 mila sono stati i partecipanti alla mitja maratò (mezza maratona o half marathon) di Barcellona, svoltasi domenica scorsa.  Ottime le condizioni climatiche: né troppo freddo, ne troppo caldo e, ottimo anche il percorso pianeggiante e scorrevole. Alla kermesse sportiva, dopo gli appuntamenti di Berlino (a luglio) e di Stoccolma (a settembre), ha preso parte anche la compagine del Centro Universitario Sportivo di Cassino, capitanato dal presidente, il professor Carmine Calce, e che ha visto – come sempre – la presenza del rettore dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Ciro Attaianese che, seppur con una gara un po’ incauta e nervosa ha comunque sfiorato il suo primato personale e ha rifilato ben 4 minuti di distacco al Presidente del Cus. Si segnala poi la performance di Panaccione che ha  migliorato abbondantemente il suo primato personale, ma, di rilievo assoluto, è stata la prestazione di Sergio Calce che neanche da atleta “vero” andava così forte. Ha migliorato abbondantemente il suo primato personale passando da 1h29’ ad 1h25’. Bisogna dire che sulla sua strada ha trovato il fantastico treno della studentessa di ingegneria a Frosinone Alessandra Scaccia che ha impostato la gara su ritmi ottimali, poi è stata frenata da problemi di salute che ne hanno condizionato le ultime settimane di allenamento e il rendimento in gara, il risultato è un po’ lontano dal suo personale di 1h 23’ ma ampiamento giustificato dalle condizioni fisiche. Da manuale la distribuzione dello sforzo di Fiorella Pittiglio che, sempre da sola, ha corso in modo encomiabile ed ha sfiorato il suo primato personale di Stoccolma. Abbondantemente nuovo primato personale per Stefania Salvi: ha sfrecciato con le “trecce tricolori” accompagnata da Giovanni Baldassarri. Un  po’ in calando i parziali di gara che denotano una partenza forse un po’ troppo briosa. Le due “vecchie glorie” Valente “piccantino” e Terranova, a corto di allenamento, hanno fatto una partenza molto prudente e poi sono andati in crescendo. Ancora un nuovo primato personale per la inossidabile coppia Di Zazzo-Lancia. Eccezionale l’esordio dell’aspirante ingegnere Francesca Marotta che alla prima esperienza sulla distanza è partita con molta cautela ed ha finito in notevole crescendo registrando un ottimo tempo che lascia ben sperare per il futuro. Nuovo primato personale – infine – per il Presidente del Cus Carmine Calce, anche grazie alla sapiente regia del dottor Gregorio Tibaldi che lo ha guidato con maestria ad un notevole miglioramento, che però – nonostante tutto – ancora non gli ha consentito neanche di vedere le spalle del Rettore che lo ha staccato imperiosamente. Soddisfatto si dice il presidente del Cus Carmine Calce: «Il nostro obiettivo era quello di coinvolgere gli studenti e possiamo dire di esserci riusciti anche se ci auguriamo sempre una più ampia partecipazione».

foto (16) foto (17)foto (13)foto (14)