Omicidio Strever a Vasto, la svolta nel dna. Arrestato il marocchino che ha soffocato la 73enne

28 febbraio 2013 0 Di redazione

Svolta nell’omicidio Strever di Vasto. La 73enne Michela Strever venne trovata morta a metà dicembre nella sua casa in via De Nardis a Vasto soffocata da maldestro bavaglio con cui chi l’aveva rapinata aveva anche tentato di zittirla legandola e così, uccidendola. L’omicidio sembrava senza soluzione ma questa mattina in una conferenza stampa i carabinieri di Vasto e il procuratore Francesco Prete hanno reso noto l’esito delle indagini che ha portato all’arresto di Hamid Maathaoui, marocchino di 36 anni arrestato questa mattina a Barletta. Ad inchiodarlo è stata una traccia del dna rilevata su uno dei fazzolettini ammassati nella bocca della donna, gli stessi che l’hanno soffocata e uccisa.