Rifiuti da Roma a Colfelice, la soddisfazione di Danella e Tedeschi per la sospensiva del Tar

1 febbraio 2013 0 Di redazione

“Esprimo la mia soddisfazione per la sospensiva che il TAR del Lazio ha voluto concedere all’applicazione del decreto Clini in materia di trasferimento dei rifiuti romani”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale, Anna Maria Tedeschi.”Tra qualche giorno il TAR entrerà nel merito della questione e mi auguro che anche in quel giorno io insieme a tanti cittadini di questa martoriata terra di Ciociaria possiamo esprimere una piena e totale soddisfazione. Le amministrazioni che avrebbero dovuto gestire i rifiuti prodotti nei loro territori non possono oggi, grazie ad atti d’imperio, riversare le loro inadempienze su altri. Se ci si candida a fare gli amministratori e si viene eletti e’ doveroso assumersi fino in fondo anche tutte le responsabilità. Fare il Sindaco di Roma Capitale e’ sicuramente un ruolo di prestigio e da’ visibilità in tutto il mondo, ma il Sindaco di Roma non può pensare di venire a svuotare il suo secchio del l’immondizia in casa altrui, nella fattispecie a casa mia!”
Soddisfatta anche Patrizia Danella. “Esprimo soddisfazione per la concessione della sospensiva da parte del Tar che ha rimesso la decisione del trasferimento dei rifiuti romani nell’impianto di Colfelice alla Camera del Consiglio fissata per il 7 febbraio prossimo, ma non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia, perché il pericolo non si è allontanato per sempre. Dobbiamo anzi restare ancora più uniti, come cittadini di questo territorio e come amministratori, anche in vista del fatto che fra tre settimane avremo una nuova Regione”.