Rifiuti romani: Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso del ministro Clini

23 febbraio 2013 0 Di redazionecassino1

Via libera al decreto Clini dopo il ricorso al Consiglio di Stato contro la sospensione voluta dal Tar del Lazio lo scorso 8 febbraio. Via libera dunque alle indicazioni del Ministro dell’ambiente in merito alla gestione dei rifiuti a Roma: dalla Capitale, dunque, i rifiuti potranno essere trattati nei quattro impianti delle province (Albano Laziale, Viterbo, Colfelice e Castelforte) per poi tornare a Malagrotta.

Il ministro Corrado Clini aveva depositato tre ricorsi proprio al Consiglio di Stato per chiedere la sospensione della decisione del tribunale amministrativo che aveva accolto la richiesta avanzata dal Comune di Albano, Provincia di Frosinone e Saf.

“È molto importante che il Consiglio di Stato abbia rimesso il commissario Sottile in condizione di operare sospendendo la sentenza del Tar. Dobbiamo recuperare il tempo perso per questa vicenda e portare il più presto possibile l’emergenza rifiuti a Roma e nel Lazio alla normalità” ha quindi commentato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.