Ruba la pistola al padre e con complice va a rapinare una farmacia, due arresti a San Salvo

16 febbraio 2013 0 Di redazione

Era quasi l’ora di chiusura quando un soggetto – a volto coperto ed armato di pistola – ha fatto irruzione all’interno della farmacia Di Nardo, ubicata in corso Garibaldi a San Salvo e, sotto la minaccia dell’arma, ha costretto la farmacista a consegnargli il denaro contenuto in cassa, pari a 500 euro.
Subito dopo l’azione delittuosa il malvivente è riuscito a far perdere le tracce fuggendo a bordo di un ‘ autovettura Seat condotta da un complice rimasto in attesa – con funzione di palo – all’esterno dell’esercizio.
Le immediate ricerche condotte dai militari del nucleo operativo della compagnia carabinieri di vasto, coadiuvati dai colleghi della locale stazione , hanno permesso di rintracciare e trarre in arresto gli autori della rapina, identificati in: Antenucci Nicola, di anni 28, residente in Cupello (ch); Di Bartolomeo Massimo, di anni 40, residente in Cupello (Ch),
Ritenuti responsabili, il primo, quale autore materiale della rapina ed il secondo quale complice rimasto in attesa all’esterno .
L’arma utilizzata per commettere la rapina, una beretta cal. 7,65, e’ stata rinvenuta e sequestrata presso l’abitazione dell’Antenucci ed e’ risultata regolarmente detenuta dal padre di quest’ultimo.
Entrambi, che rispondono di rapina aggravata in concorso, sono stati ristretti all’interno della casa circondariale di Vasto.