Sparano ai piccioni e ad un cavo telefonico, inquietante episodio a San Giorgio

11 febbraio 2013 0 Di redazione

Hanno prima sparato ai piccioni e, quando i residenti si sono lamentati, hanno preso di mira i cavi telefonici. Un atteggiamento che denota una sicura pericolosità quello assunto da due cacciatori alcuni giorni fa a San Giorgio a Litri. I due, armati di doppiette, stavano sparando ad alcuni piccioni nei pressi di una abitazione in via Limatella. È stato lì che una donna anziana, spaventata dai colpi, ha chiesto ai due di allontanarsi, per tutta risposta, avrebbe ricevuto insulti anche volgari, ma quel che è peggio, con una fucilata i due le hanno tranciato di netto il cavo del telefono. Una situazione riferita, per gli aspetti che a loro competono, alle guardie Anpana di Frosinone che dopo aver verificato il racconto, ritrovando il munizionamento e costatando il danno, hanno segnalato l’accaduto alla polizia municipale. “Un gesto deprecabile di gente che non dovrebbe poter portare a spasso armi”, ha commentato Franecesco Altieri, presidente dell’ANPANA Frosinone.
Er. Amedei