Terremoto, panico da sisma; tre interventi del 118 nel sorano. Formate anche crepe in edifici

16 febbraio 2013 0 Di redazione

Tanta paura e al momento, per fortuna, sembra solo quella l’effetto della forte scossa di terremoto che ha letteralmente seminato il panico in una vasta area compresa tra la bassa provincia de L’Aquila, la provincia di Frosinone e la provincia di Latina. Parlare con vigili del fuoco, carabinieri, polizia o ambulanza è stata una vera impresa per lmeno un’ora i centralini erano presi d’assalto dai cittadini che chiedevano informazioni o che denunciavano malori. Il servizio di emergenza sanitaria del 118 di Frosinone è stato tempestato da centinaia di telefonate fatet da persone in preda al panico. In tre casi i mezzi di emergenza sono dovuti uscire per soccorrere persone in preda al panico da terremoto e non si è trattato solo di anziani. I vigili del fuoco hanno iniziato verifiche a stabili in cui i proprietari hanno notato la formazione di crepe dopo il sisma ma, dicono, è presto e la gente è scappata dalle case. Bisogna aspettare che passi l’onda emotiva per capire se ci sono danni. Al momento non hanno notizie di crolli o di persone ferite o disperse.
Ermanno Amedei