Mese: marzo 2013

31 marzo 2013 0

Botte di Pasqua a Formia, indegna scena con calci e pugni in strada

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Botte di Pasqua in via Filiberto a Formia. Una indegna rappresentazione di idiozia è andata in scena, questa mattina alle 12.30, proprio a poca distanza dalla chiesa, dinnanzi a centinaia di persone che si scambiavano gli auguri di Pasqua. Un uomo alla guida di una Fiat Punto, con un moglie e figlio al seguito, probabilmente per fatti di viabilità, è stato aggredito da un tizio dalle sembianze rom alla guida di una Mercedes. Il conducente della Punto, è stato preso a pugni e scaraventato a terra e preso a calci nonostante le urla del figlio e della moglie. Convinto di aver compiuto un atto eroico, a quel punto, il capellone, si è rimesso alla guida della sua auto ed è andato via lasciando pietrificati i presenti. Un gesto che dimostra come le strade sono piene di imbecilli. Ermanno Amedei

31 marzo 2013 7

E’ morto Franco Califano, il “Califfo” si è spento a 75 anni

Di redazionecassino1

E’ morto Franco Califano, aveva 75 anni. Ad aprile si sarebbe esibito al Teatro Manzoni di Cassino con il suo “Mini tour acustico”. Dopo Enzo Jannacci, se ne va un altro big della musica italiana. Franco Califano è morto nella sua casa ad Acilia. Malato da tempo, era nato nel 1938. Solo pochi giorni fa, il 18 marzo, si era esibito al Teatro Sistina di Roma.

”Fino all’ultimo giorno non ha smesso di cantare e di scrivere canzoni”, spiega il cantautore Enrico Giaretta, suo pianista e figlio artistico. ”Il Maestro – racconta – stava per partire per un ‘mini tour’ con accompagnamento di pianoforte, batteria, chitarra e contrabbasso. Era entusiasta di questa nuova avventura. Avremmo dovuto suonare il 4 aprile a Porto Recanati e, pochi giorni dopo, avevamo un appuntamento in sala di incisione ad Avezzano. Stasera, all’improvviso, la notizia della sua morte. Siamo tutti increduli. Si è chiuso per noi un’era”, conclude

31 marzo 2013 2

Riparata la Tac al Santa Scolastica, esami supplementari per smaltire le prenotazioni

Di redazionecassino1

Dopo le proteste e settimane di inattività per un guasto torna ad essere operativa la Tac all’ospedale Santa Scolastica di Cassino. Lo comunica in una nota la direzione generale della Asl di Frosinone. Questo il comunicato emesso dalla Direzione generale Asl: “Si comunica che l’apparecchiatura TAC dell’Ospedale di Cassino è stata riparata. Pertanto, la situazione di servizio torna alla normalità, sia per i ricoverati, che per i pazienti esterni. Inoltre si comunica che, per poter permettere agli utenti di effettuare gli esami prenotati ma non eseguiti nel periodo di fermo apparecchiatura (dall’11.03.2013 ad oggi), verranno espletati dalla S.C. Radiologia esami supplementari, dal Lunedì al Venerdì, in aggiunta ai piani ordinari precedentemente stabiliti”.

Oltre al ripristino del servizio Tac verranno intensificati anche gli esami radiologici per consentire di soddisfare le esigenze dei pazienti e, smaltire le prenotazioni, sospese durente il periodo di guasto all’apparecchiatura.

30 marzo 2013 3

Il mercato del sabato di Cassino affoga nell’illegalità e i vigili urbani stanno a guardare

Di redazione

E’ raro sapere di commercianti che chiedono controlli da parte delle forze dell’ordine. A Cassino succede anche questo. Stufi di anni passati nell’area mercatale del centro della città martire, a vendere in maniera legale al fianco di coloro che, invece, espongono la loro merce senza nessuna autorizzazione e senza aver pagato nessuna tassa, un gruppo di commercianti onesti non ha potuto far altro che riunirsi in un comitato per tentare di far ascoltare la loro voce. Accade che i vigili urbani di Cassino, dopo aver fatto un paio di “passeggiate” tra le bancarelle, spariscano lasciando l’area alle mercè di venditori che arrivano e occupano spazi con merce di ogni genere, soprattutto contraffatta. Uno squalificante spettacolo denunciato da anni che, rimasto inascoltato, suona come una resa all’illegalità. Ci si chiede, ma se non viene controllato il mercato del sabato a Cassino, a cosa servono i vigili urbani? Può bastare per giustificarne la “spesa” di mantenimento del corpo, che solo alcuni di loro, i neoassunti a contratto a termine, sono impegnati per le doverose multe a chi parcheggia in modo irregolare? Francamente no. Ermanno Amedei

30 marzo 2013 0

Tragedia a Latina, muore a 20 anni dopo aver festeggiato il suo ultimo compleanno

Di redazione

Una ragazza di Latina è morta, questa notte, mentre tornava a casa dopo aver festeggiato il suo ventesimo compleanno con gli amici. La giovane era alla guida della sua Ford Fiesta quando su Via della Stazione, ha perso il controllo della sua macchina carambolando fuoristrada. Inutili i soccorsi, per la ragazza non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono arrivati i vigli del fuco di Latina e i carabinieri. Una fato crudele quello della giovane che aveva da poco lasciato gli amici con i quali aveva festeggiato il suo ultimo compleanno. Er. Amedei

29 marzo 2013 0

Roger Waters dei Pink Floyd in visita al cimitero militare inglese per ricordare il padre morto in guerra

Di redazione

Roger Waters inaspettatamente a Cassino. Il bassista e cantante dei Pink Floyd dal 1965 fino al 1985, sperando di evitare i clamori, oggi pomeriggio ha fatto visita al cimitero inglese di Cassino dove riposa suo padre, Eric Fletcher Waters, in forze alla compagnia C dei Royal Fusiliers, caduto ad Anzio nel 1944. Proprio in ricordo del padre, il musicista sta registrando un video e sperava di farlo in anonimato. Un intento naufragato quando è stato riconosciuto da qualche fan che non ha tardato a diffondere la notizia e, nel mausoleo di via Sant’Angelo, si sono ritrovati in pochi minuti, decine di persone che volevano incontrarlo. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Cassino per evitare disordini. Waters, finito di lavorare, ha concesso poche parole ai microfoni dei cronisti ed è risalito in auto con la sua scorta andando via.

29 marzo 2013 0

Maltempo, allerta temporali su gran parte del Paese

Di admin

Il transito di un sistema frontale causerà domani un generale peggioramento del tempo sull’Italia, con fenomeni in estensione dalle regioni settentrionali a quelle centrali nel corso della giornata. Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso prevede, dalla mattinata di domani, sabato 30 marzo, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Toscana ed Emilia Romagna, in estensione a Veneto, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Lazio ed Abruzzo occidentale. Dal pomeriggio-sera di domani, inoltre, si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale sulla Campania, in estensione a Basilicata e Calabria, soprattutto sui versanti tirrenici. Le precipitazioni potranno essere accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.