Giorno: 5 marzo 2013

5 marzo 2013 0

Esce di strada con la moto, muore dopo sei mesi di agonia a Cassino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

È morto oggi pomeriggio dopo circa sei mesi di agonia. Pasqule Dell’Aversana, 34anni, originario della Campania, a metà agosto era rimasto coinvolto in un incidente stradale sulla superstrada che collega San Donato Val Comino all’Abruzzo. L’uomo, in sella alla sua moto, era di ritorno dalla localitá Forcadacero quando é uscito di strada facendo un volo di diversi metri in un dirupo. Per recuperarlo è stato necessario l’intervento di un elicottero che ha provveduto anche a trasportarlo in ospedale a Roma. Dopo alcuni mesi di coma, il 34enne é stato trasferito nel centro riabilitativo San Raffaele di Cassino dove nel tardo pomeriggio di oggi é deceduto.

5 marzo 2013 0

Ferita in un incidente a San Giorgio a Liri, é morta ieri una 30enne di Vallemaio

Di redazione

Federica Crispino, 30 anni di Vallemaio, é deceduta ieri a Roma. La ragazza era rimasta gravemente ferita nella sera del 16 febbraio in u incidente stradale avvenuto sulla superstrada Cassino Formia nel territorio di San Giorgio a Liri. In quell’occasione rimasero gravemente feriti altri tre giovani uno dei quali é stato recentemente dimesso. Gli altri due restano ricoverati, uno con fratture al bacino, l’altra con gravi problemi dettati dall’asportazione della milza. Federica non ha mai ripreso conoscenza e ieri si é spenta.

5 marzo 2013 0

Vincenzo Mottola e Giovanna Di Bartolomeo terzo posto al “XXIII Giovanni Verga”

Di redazionecassino1

Significativo e prestigioso successo per due allievi Liceo Scientifico ” G. Pellecchia” di Cassino,  Vincenzo Mottola e Giovanna Di Bartolomeo della II H, sono stati premiati sabato scorso a Firenze, alla XII edizione de “2013 Giovanni Verga “Il semplice fatto umano farà pensare sempre”. I due allievi del liceo ‘Pellecchia’ hanno presentato un testo dal titolo “Se il nostro destino deve condurci alla morte, meglio andarsene piccoli” e si sono aggiudicati il riconoscimento portando, per la prima volta il premio in Ciociaria. Mottola e Di Bartolomeo hanno battuto la concorrenza di molti altri colleghi liceali della città, ma soprattutto di Roma e Milano. Si sono classificati al terzo posto su circa duemila partecipanti provenienti da tutta Italia. Il loro lavoro è stato giudicato particolarmente interessante, secondo la motivazione espressa dai giurati “Forse ciò che fa più pensare è ciò che abbiamo già perso? E’ questa la provocante ipotesi con la quale gli autori si sono messi a ripercorrere i momenti di distacco, le nostalgie, gli struggimenti per degli affetti lontani o perduti nei gesti e nelle scelte dei personaggi verghiani, capaci di illuminare anche le segrete nostalgie che anche i nostri gesti  oggi  esprimono senza parole”. Ancora una volta due giovani talenti nostrani portano in alto la preparazione studentesca del nostro territorio. Soddisfazione per il riconoscimento ottenuto dai due allievi è stata espressa dalla professoressa Anna Maria Pescosolido, docente referente.

F. Pensabene

5 marzo 2013 0

Allerta meteo: vento e pioggia al centro-sud, neve al nord ovest

Di admin

Una perturbazione di origine atlantica porterà una nuova fase di maltempo con precipitazioni e venti sostenuti al centro-sud e nevicate a quote collinari sul nord-ovest. Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende quello diramato nella giornata di ieri. L’avviso prevede, dalla serata di oggi, 5 marzo, precipitazioni a prevalente carattere nevoso al di sopra dei 400-600 metri su Piemonte centro-meridionale e Liguria centro-occidentale con apporti al suolo fino a moderati. Dalla tarda serata, poi, si prevedono venti forti o di burrasca, in prevalenza dai quadranti meridionali sulle regioni del centro-sud, con temporanei rinforzi fino a burrasca forte su tutte le zone ioniche e sui settori costieri tirrenici ed adriatici meridionali, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Dalle prime ore di domani, 6 marzo, si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna, Lazio, Sicilia e regioni meridionali; i fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità con associate forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

5 marzo 2013 1

Sara Scazzi, l’accusa chiede l’ergastolo per Sabrina e Cosima Misseri

Di redazione

Carcere a vita per Sabrina e Cosima Misseri. Questa la richiesta formulata dalla pubblica accusa nel corso del processo per la morte di Sara Scazzi in corso a Taranto. Lo stesso Pm ha chiesto nove anni di carcere per lo zio della vittima, Michele Misseri accusato di occultamento di cadavere. L’omicidio di Avetrana, consumato nell’agosto del 2010, avrebbe visto, secondo la magistratura inquirente, la madre e la figlia strangolare la ragazzina per poi affidare il corpo ormai esanime a Michele che, insieme al fratello e al nipote, avrebbero provveduto a nascondersi nel pozzo all’interno del quale, grazie proprio alla parziale confessione dello stesso Michele, é stata poi ritrovata. volge al termine, quindi, un processo di corte d’Assise relativo ad un fatto di cronaca che ha spaccato l’Italia tra innocentisti e colpevolisti. Er. Amedei

5 marzo 2013 0

Cus-Cassino, presentati i C.N.U. nella Sala degli Abati

Di redazionecassino1

Due mesi, o poco più. I Campionati Nazionali Universitari sono ormai alle porte e la città si prepara ad ospitare il grande evento. Dopo le presentazioni dei mesi scorsi al rettorato, alla Pisana, al club nautico di Gaeta, e presso la sede della Banca Popolare del Cassinate, main sponsor della kermesse, domani mattina, giovedì  marzo alle ore 11:30, sarà la sala degli Abati, di fronte la Chiesa Madre, ad ospitare una nuova conferenza stampa di presentazione dell’evento. Presenti all’incontro: dom Pietro Vittorelli, abate di Montecassino;  il professor Ciro Attaianese, rettore dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale; la dottoressa Alessandra Zanon, presidente del comitato organizzatore Cnu 2013, e ovviamente ci sarà il presidente del Cus Cassino, il professor Carmine Calce. Proprio il numero uno del centro universitario sportive della città martire spiega l’importanza della presentazione dell’evento di domani nella sala degli Abati. «L’evento Cnu- Cassino 2013 è “nato” appunto in Abbazia. Il 25 gennaio del 2011, infatti, durante la cerimonia di consegna delle pergamene di laurea agli studenti di Scienze Motorie, il Magnifico rettore e l’ex presidente del Coni Gianni Petrucci diedero l’annuncio ufficiale dell’evento. Noi come Cus Cassino – prosegue il professor Calce – siamo poi particolarmente legati alla Diocesi e al Padre Abate, sempre vicino e sensibile a tutte le iniziative da noi proposte, a partire dalla maratona di primavera che il prossimo 25 aprile taglierà il traguardo della 23esima edizione». I Campionati Nazionali Universitari Sportivi, lo ricordiamo, prenderanno il via il prossimo 18 maggio con la cerimonia inaugurale al Teatro Romano. Gli ulteriori dettagli della kermesse sportiva, il cui programma va delineandosi giorno dopo giorno, saranno svelati nella conferenza stampa di domani.

 

5 marzo 2013 0

Aveva nell’auto oltre tre chilogrammi di hashish, marocchino 24enne arrestato dai carabinieri

Di redazionecassino1

I carabinieri del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposto servizio antidroga, traevano in arresto nella flagranza del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” E.K.J., 24enne cittadino marocchino domiciliato in Piedimonte San Germano. Il predetto, bloccato dai militari operanti a bordo di un’autovettura, sottoposto a perquisizione veicolare e personale veniva trovato in possesso di Kg.3,60 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, suddivisa in panetti e sottoposta a sequestro. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino.

 

5 marzo 2013 0

Il mercato dei parlamentari: Scilipoti, Razzi e De Gregorio. E c’é ancora chi si sorprende del risultato dell’M5S

Di redazione

Un tempo c’era il mercato delle vacche, oggi, ancora esiste; cambiano solo i prezzi. I sospetti c’erano eccome, oggi quei sospetti di compravendita di deputati prendono consistenza in due indagini svolte dalle procure di Napoli e di Roma. In Campania la magistratura ha aperto il fronte de Gregorio, il parlamentare dell’Idv divenuto noto, non tanto per la sua stazza politica, quanto per il cambio di Casacca a favore del Pdl. Un cambio che, secondo quanto da lui stesso confessato ai magistrati Campani, gli avrebbe fruttato tre milioni di euro. A Roma, invece, sono iscritti nel registro degli indagati Domenico Scilipoti e Antonio Razzi, il reato ipotizzato é quello della corruzione. Scilipoti, Razzi, De Gregorio… Eppure c’é ancora chi si sorprende che un Italiano su quattro ha scelto di “saltare nel buio” votando per gli sconosciuti grillini. Ermanno Amedei

5 marzo 2013 0

Raccolta differenziata porta a porta, risultati straordinari, i rifiuti riciclati superano il 75%

Di redazionecassino1
Arrivano nuovi dati sul servizio di raccolta differenziata a Colle San Magno e sono numeri più che positivi. Secondo il monitoraggio, costantemente aggiornato dai tecnici dell’Unione Cinquecittà, in particolare dal Direttore dell’Ente di Piazza Sturzo, il dottor Sergio Staci, dopo quattro mesi dall’avvio del servizio, lo scorso mese di novembre, nel piccolo comune montano la percentuale di rifiuti riciclati supera abbondantemente il 75%.

Dati molto lusinghieri, certamente superiori alle attese, oltre gli standard minimi richiesti per certificare il successo del progetto e che testimoniano l’assoluta qualità del servizio di raccolta voluto dal Comune di Colle San Magno e gestito dall’Unione Cinquecittà, così come sono garanzia dell’ottimo coinvolgimento da parte della popolazione che ha, non solo accolto favorevolmente l’iniziativa, ma si è impegnata per la sua buona riuscita. I numeri, però, altro non sono che il riflesso di un progetto ottimamente organizzato attraverso un Pog, il Piano operativo di gestione, che si sta rivelando qualitativamente ineccepibile. I punti di forza su cui si struttura l’iniziativa sono molteplici e diversificati: in primo luogo l’investimento in termini di formazione e comunicazione ai cittadini. Una campagna informativa mirata, con un’apposita brochure esplicativa, accompagnata da incontri pubblici con i residenti e con le scuole, ha permesso di non operare al buio, ma coinvolgendo e preparando preventivamente al servizio la popolazione. C’è poi l’ottima qualità del personale impiegato nella raccolta, quotidianamente in servizio sul territorio comunale, così come è risultato efficace e rispondente alla realtà del territorio interessato, il calendario delle giornate di raccolta. Tre giorni a settimana per i rifiuti organici; due giorni a settimana per i rifiuti indifferenziati; un giorno per carta e cartone, vetro e plastica e metalli. Proprio tale modalità ha favorito il raggiungimento dell’ottimo indice di smaltimento e riciclaggio rifiuti, perchè calibrato sulle necessità certe e sulla produzione di immondizia reale da parte di cittadini e attività commerciali, non creando fastidiosi accumuli nelle abitazioni o presso i negozi. A questo servizio standard, poi, si affiancano il ritiro dei rifiuti ingombranti, a richiesta, così come quello dei pannoloni. Un ciclo completo, a cui si aggiunge la possibilità di usufruire dell’Ecocentro o isola ecologica di Piedimonte san germano, che risponde esattamente alle esigenze della comunità di Colle San Magno e che premia l’ottima organizzazione gestita dalla struttura operativa dell’Unione Cinquecittà che coordina il servizio. “Ogni giorno che passa – ha spiegato il sindaco Di Nota – diventa sempre più evidente la qualità e la bontà del servizio di raccolta differenziata a Colle San Magno. Un successo che non nasce per caso, ma è il riflesso di un ottimo Piano Operativo di Gestione. Infatti è proprio il POG il discrimine per stabilire la qualità di un progetto di raccolta rifiuti porta a porta, così come, a seconda di quello che contiene, determina il capitolato d’appalto. Va da sé che maggiore è la qualità richiesta e maggiore è il prezzo del servizio, minore è la qualità, più basso è il costo. Il Comune di Colle San Magno, utilizzando le strutture dell’Unione che opera secondo ben precisi standard e che rifiuta di operare per richieste che tali standard non soddisfano, si è voluta assicurare il meglio. I risultati che stanno arrivando certificano la bontà della nostra scelta”.
5 marzo 2013 0

Reno De Medici, c’è l’accordo per il sito di Villa S. Lucia: Quaranta gli esuberi. Salvati i posti di lavoro con la cigs

Di redazionecassino1
“Apprendo con moderata soddisfazione la notizia degli esiti raggiunti dal tavolo di trattativa sugli esuberi alla Reno De Medici – spiega il sindaco di Villa Santa Lucia, Antonio Iannarelli – Proprio ieri, nella sede di Assolombarda a Milano, l’azienda ha messo nero su bianco il numero degli esuberi previsti per il sito di Villa Santa Lucia. Da 63, come era strato prospettato all’inizio, si è passati a 40. E già questo è un ottimo risultato. Significa che per 23 lavoratori il posto è salvo. Per gli altri si prospetta comunque il mantenimento dei livelli occupazionali attraverso l’accompagnamento in cassa integrazione straordinaria. Già domani presso il Ministero del Lavoro si aprirà l’iter per la cigs.

Dal tavolo di trattativa è emersa anche un’altra notizia che apre prospettive incoraggianti per il futuro: è la conferma degli investimenti da parte dell’azienda, in vista di un prossimo piano di produzione. Investimenti sostanziosi, circa 3,2 milioni di euro in due anni che, una volta messi a regime, significano rilancio della produzione e di conseguenza opportunità di lavoro garantite. Per quanto riguarda lo stabilimento di Villa, poi, l’azianda ha vincolato gli investimenti alla possibilità di un pieno utilizzo della discarica su cui ha investito ingenti somme. Da parte del Comune di Villa Santa Lucia non ci sono certamente problemi per questa disponibilità. Da tempo, per quanto di competenza, abbiamo già fatto tutto il possibile, comunicando le dovute autorizzazioni all’azienda. Se ancora la discarica non è nella piena disponibilità, dipende dalla mancata completa chiusura dell’iter da parte di altri Enti: Regione Lazio e Provincia di Frosinone. Sono proprio queste due amministrazioni che ancora non rilasciano la necessaria documentazione per autorizzare la piena fruizione della discarica. La speranza è che lo facciano a più presto. Sono convinto che tutti gli attori interessati alla vicenda, azienda, sindacati, enti locali, ognuno per quanto di competenza, possono contribuire alla buona riuscita della trattativa e alla salvaguardia dei posti di lavoro che è l’unico obiettivo che ci interessa veramente”.