Giorno: 9 marzo 2013

9 marzo 2013 0

Weekend nella natura con il V ‘Congresso ornitologico’ e il VII ‘Mercatino di Primavera’ Albatros

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Come ogni anno, in prossimità dell’arrivo della primavera, tornano gli appuntamenti consolidati dell’Associazione “Albatros”. Due gli incontri in questo fine settimana, il Congresso ornitologico che quest’anno sarà su: “Standard Fauna Europea”, giunto alla VII edizione, ed il consueto “Mercatino di Primavera”, alla V edizione, appuntamento che riunisce ogni anno migliaia di allevatori amatoriali iscritti Federazione Ornitologica Italiana  e di cui questo importante sodalizio nostrano è parte fondamentale.  La manifestazione rappresenta l’occasione per  stare a contatto con la natura, nonostante il tempo non sia ancora ideale per le gite fuori porta. Una proposta per un fine settimana diverso che l’Associazione ‘Albatros’ di Cassino propone,  ad allevatori, estimatori e semplici appassionati di questi volatili, ma anche a tutti i cittadini che vogliano conoscere ed appassionarsi a questo mondo.  La passione, il senso di libertà, la gioia di sentirsi pronti per una nuova avventura che rompe con vecchi schemi, che sicuramente dissiperà quell’aria spenta che l’inverno porta con sé la si potrà ritrovare nelle due giornate del Convegno che si terranno il 9 e 10 marzo prossimo al Hotel ‘Al  Boschetto’. La manifestazione quest’anno si avvarrà della prestigiosa presenza di tanti esperti del settore provenienti da tutta Europa. Una kermesse che si svolge per promuovere l’hobby dell’allevamento di canarini, cardellini, pappagalli e tutte le altre razze di volatili presenti sul mercato. L’associazione Albatros non è nuova ad iniziative del genere, è un sodalizio che opera senza fini di lucro, che ha sviluppato in questi anni anche un valido percorso di Pet teraphy. In altre parole vuole avvicinare gli appassionati, i giovani al mondo fantastico dell’ornitologia e all’allevamento di questi piccoli amici ‘pennuti’. Un modo nuovo per coinvolgere gli appassionati attraverso lo scambio di notizie esperienze sui metodi di allevamento, ma anche i giovani ad un’attività che li distolga dai pericoli di una società poco attenta ai problemi del rispetto ambientale, della natura e della tutela della fauna nostrana minacciata da inquinamento, da politiche poco attente alle tematiche ambientali. Si dice spesso che il coraggio aiuta i coraggiosi ed i soci di Albatros hanno il coraggio di lanciare un sasso nel lago della conoscenza del mondo dell’ornitologia, ma anche nella passione di un hobby particolare, nello scambio di esperienze, nell’arricchimento e soprattutto nel promuovere la conoscenza di un mondo affascinante e magico.

F. Pensabene

Foto:  A. Ceccon

VII MERCATINO DI PRIMAVERA

Alcune delle specie di volatili in mostra

Foto A Ceccon

            

9 marzo 2013 0

Inconveniente tecnico ad un freno blocca l’ascensore inclinato per qualche ora

Di redazionecassino1

Nel pomeriggio di oggi, sabato 9, l’ascensore ha subito un blocco temporaneo per l’attivazione di un dispositivo di sicurezza, posto a tutela dell’incolumità degli utenti, che aveva rilevato una variazione termica su una delle corde di trazione. La ditta addetta alla manutenzione dell’ascensore è intervenuta immediatamente e ha ripristinato il normale funzionamento dell’impianto. In questi giorni, fino all’entrata a pieno regime d’uso, sono in corso una serie di verifiche sui nuovi dispositivi di cui è stato dotato l’ascensore, nell’ambito del normale rodaggio, per cui è probabile che ogni tanto possa verificarsi qualche stop. Domani, comunque, l’impianto funzionerà regolarmente. L’amministrazione comunale si scusa per i disagi patiti dalla cittadinanza.

9 marzo 2013 0

Vicenda Multiservizi: il Comune riduce il costo finanziario da 4,5mln a 2,5mln di euro/anno

Di redazionecassino1

Si è svolta, nella sala giunta del Comune di Frosinone, la riunione indetta dal Sindaco Nicola Ottaviani sulla società Multiservizi con le parti sociali cui hanno preso parte anche l’assessore alle finanze Riccardo Mastrangeli, il presidente della commissione bilancio Adriano Piacentini e il segretario generale dell’ente dott.ssa Francesca Vichi, per elaborare una soluzione volta a garantire i livelli occupazionali della società in house ed il mantenimento dei servizi attualmente appaltati all’azienda pubblica.

Sulla scorta della proiezione della situazione debitoria del Comune di Frosinone appare necessario abbassare il costo finanziario complessivo della Multiservizi da 4.500.000 di euro all’anno, compresi gli ammortizzatori, a 2.500.000 euro annui.

“In attesa che si insedi l’amministrazione regionale – ha detto il Sindaco Nicola Ottaviani – e che il governo centrale chiarisca cosa intende fare sugli ammortizzatori sociali, abbiamo l’esigenza dal primo aprile prossimo di tentare di tutelare i livelli occupazionali e garantire i servizi comunali, come scuolabus, cultura, assistenza cimiteriale ecc…

L’unica soluzione possibile, allo stato attuale, è l’assegnazione di tali servizi a cooperative sociali di tipo B che possano reintegrare i lavoratori della Multiservizi, garantendo la continuità nei singoli settori di riferimento.

Se poi si dovessero raggiungere altre soluzioni con l’intervento degli enti regionali e governativi a quel punto potrebbe essere cambiato il piano d’intervento.

Non ci possiamo permettere il lusso di arrivare, però, al 31 marzo, momento in cui cessa la proroga dei contratti della Multiservizi, senza una soluzione alternativa che possa costituire anche una valida ipotesi ponte, prima dell’assetto definitivo”.

9 marzo 2013 0

La Iris Serapo Gaeta va a far visita all’ ANT Francavilla

Di redazionecassino1

Nella ventiquattresima giornata del campionato di DNB, la Iris Serapo Gaeta sarà impegnata nella difficile trasferta di Francavilla contro la squadra locale allenata da Coach Olive. La squadra gaetana riparte dalla positiva, seppur sfortunata, prestazione del derby contro l’Autosoft Scauri e guardare a questa trasferta con più fiducia, anche se nelle ultime ore si è fermato, per via dell’influenza, Marrocco e quindi il suo impiego sarà da valutare probabilmente fino all’ultimo istante. Comunque la gara che aspetta i ragazzi di Coach Nardone sarà una gara difficile contro una squadra solida ( la gara vinta dalla Iris Serapo Gaeta all’andata ne è la conferma) formata da un mix di giocatori giovani emergenti come il Pivot Rotondo ed il Play Mascherpa e di giocatori esperti come Comignani, Nobile e Richotti e che sta cercando di conquistare il quarto posto in classifica, giocandosela, per questo obbiettivo, con Autosoft Scauri e Pall. Pescara. Dal canto suo la Iris Serapo Gaeta scenderà in Puglia con la volontà di volersela e potersela giocare con grinta e carattere, prerogative che mai sono venute meno ai ragazzi biancoverdi.

Appuntamento, dunque, per Domenica con inizio alle ore 18, presso la Palestra “ Scuola Media S. Francesco” : arbitreranno l’incontro i signori Baccillieri di Maglie (RC) e D’Errico di Pulsano (TA).

9 marzo 2013 0

Arrestati dai Carabinieri due giovani in possesso di oltre 300 grammi di hashish

Di redazionecassino1

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due giovanissimi per il reato in flagranza di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Mango Gennaro, classe 1994, di San Marco Evangelista, il quale è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di quasi 300 grammi suddivisa in dosi. L’altro giovane è De Blasio Francesco, classe 1981 di Caserta, sottoposto agli arresti domiciliari, il quale, in evidente stato di alterazione psicofisica, allo scopo di eludere i controlli, dapprima gettava dalla finestra della propria abitazione un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di quasi 50 grammi, suddivisa in dosi, e successivamente si dava alla fuga al fine di non essere fermato. L’immediato inseguimento da parte dei militari dell’Arma consentiva di bloccare il De Blasio, che, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di euro 290,00, presumibilmente provento dell’ attività illecita. Il ragazzo quindi veniva arrestato anche per il reato di evasione.

Il primo veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione mentre il secondo è stato associato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

9 marzo 2013 0

Patrizi: “Il Consiglio di Stato ci invia i rifiufi di Roma, non possiamo che rispettare la sentenza”

Di redazionecassino1

“Il Consiglio di Stato ha dato ragione al Ministro Clini e ha riattivato gli  effetti del suo decreto che invia anche in provincia di Frosinone i rifiuti di Roma. La Provincia di Frosinone si è opposta, con i giusti mezzi e  doverosamente, a una decisione che per tanti motivi, non condivide. Una decisione che, naturalmente, ora si deve accettare e che, con osservanza delle Istituzioni, rispettiamo. Mi farò promotore, comunque, di un nuovo confronto con i Sindaci del nostro territorio. Spero che questa vicenda serva a porre in primo piano l’esigenza dei cittadini del Lazio di essere tutti uguali, nei doveri e nei diritti, che si abiti in un paesino di poche centinaia di anime o in una metropoli. Cosa che, attualmente, non accade”. E’ quanto afferma il Presidente F.F. della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi

9 marzo 2013 0

Inaugurata la “Casa dell’Acqua” in piazza Green

Di redazionecassino1

È stata inaugurata questa mattina dal sindaco Giuseppe Golini  Petrarcone, presente l’assessore Riccardo Consales, alcuni consiglieri comunali e le scolaresche del I Circolo con le loro insegnanti la prima “Casa dell’acqua” in piazza Nicholas Green. «Con questa iniziativa tutti i cittadini contribuiranno a ridurre i rifiuti in plastica e a riscoprire le bottiglie da ricarica e non più usa e getta. Insomma si torna direttamente alla fonte ha spiegato l’assessore Consales – per  prendere l’acqua delle nostre sorgenti. E’ questo anche un primo passo per raggiungere l’obiettivo fondamentale della riduzione degli imballaggi che sarà completato con l’avvio della raccolta porta a porta». Il primo distributore di acqua pubblica, inaugurato questa mattina in piazza Nicolas Green, avrà come principale obiettivo quello di promuovere l’uso dell’acqua di rubinetto. Le Case dell’Acqua sono nate per promuovere il servizio fornito dagli acquedotti pubblici. La particolarità sta nel fatto che l’acqua distribuita è refrigerata e può essere naturale o frizzante, secondo i gusti. Attualmente ci sono circa 200 impianti attivi in tutte le regioni e altri 50  sono prossimi all’apertura. La  diffusione è soprattutto al Nord, in particolare in Lombardia e nel Piemonte, ma il fenomeno si va estendendo anche nel Centro e nel Sud. ‘La Casa dell’acqua”, un’iniziativa portata avanti dall’Amministrazione Comunale e che vede la possibilità per i cittadini di usufruire di un erogatore di acqua di rete depurata, in modalità refrigerata e refrigerata gassata. Per prelevare l’acqua, al costo di 5 centesimi al litro, occorre una tessera ricaricabile che potrà essere ritirata e poi ricaricata presso la gelateria Green Garden. Il servizio già attivo dal 9 marzo, renderà  possibile fornirsi di acqua delle nostre sorgenti. Il trattamento consente di avere acqua come da sorgente, eliminando piccole impurità e sgradevoli sapori (come il cloro) senza alterare le proprietà organolettiche e oligominerali della nostra acqua, che comunque possiede buone qualità chimico fisiche e anche nelle nostre case è sicura e ottima da bere. “Le case dell’acqua – ha proseguito Consales – vogliono dire minor quantità di rifiuti, risparmio nell’utilizzo di bottiglie di plastica e minore spesa per l’acqua da tavola per le famiglie. In termini di numeri, vuol dire – ha continuato l’assessore – 100 bottiglie di acqua non immesse nel ciclo dei rifiuti significano, 4 Kg di plastica in meno, 450 litri di acqua usata per la produzione in meno, 87kW di elettricità non consumata, 13,3 Kg di anidride carbonica in atmosfera risparmiati, 7,5 kg di petrolio annui non consumati,165 € a famiglia annui risparmiati”. Certamente una, seppur lieve, boccata d’ossigeno per molte famiglie della nostra città.

Significa inoltre tornare ad utilizzare l’acquedotto nella sua funzione originale, e bere un’acqua a “chilometro zero” con un giusto equilibrio di sali minerali; confronta tu stesso le analisi dell’acqua, periodicamente esposte presso la postazione.  “E’ un iniziativa che guarda alla salvaguardia ambientale – ha concluso l’assessore all’ambiente Riccardo Consales – ed è una delle misure, introdotte nel progetto “Cassino riusa” approvato dalla Regione Lazio nel mese di dicembre, volte alla riduzione a monte degli imballaggi.  Prendere acqua alle casette vuol dire risparmiare migliaia di bottiglie di plastica, riavvicinando i cittadini ad un uso consapevole dell’acqua di rubinetto, oggi preferita da milioni di famiglie italiane a quella in bottiglia.  “Significa anche eliminare l’inquinamento del trasporto su gomma – ha aggiunto il sindaco Giuseppe Golini Petrarcone – e  quindi aiuta a migliorare la qualità dell’aria. Ma soprattutto per chi non può far a meno dell’acqua in bottiglia, è un notevole risparmio per le famiglie valutato all’incirca sui 165 € l’anno”. Questa sarà la prima casa dell’acqua, poi con il tempo verranno installate altri due erogatori in altre piazze della città di Cassino. Un momento importante, allietato dall’animazione della cooperativa ‘I Naviganti’ alle scolaresche presenti.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon

9 marzo 2013 0

I Giorni di San Benedetto 2013

Di admin

PROGRAMMA

Venerdì 8 marzo Norcia Ore 17.00 Basilica di San Benedetto – Vespri presieduti da Sua Eccellenza Renato Boccardo, Arcivescovo di Spoleto-Norcia. Accensione della Fiaccola Benedettina. Partecipa la delegazione di Montecassino con il Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti”.

Sabato 9 marzo Norcia Ore 8.00: Partenza della seconda edizione del pellegrinaggio cicloturistico “Sui sentieri di San Benedetto”.

Cassino Ore 17,00 – Piazza Corte Benedizione delle “Panelle del Santo Patrono”. Partecipano la delegazione di Subiaco e quella di Norcia con il proprio Corteo Storico. Sfilata del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti” e di quello di Norcia per le vie della Città. Ore 19.00 – Piazza A. De Gasperi Arrivo della Fiaccola Benedettina. Danze medioevali a cura del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti”.

Domenica 10 marzo Montecassino Ore 15.30 – Arrivo del pellegrinaggio cicloturistico “Sui sentieri di San Benedetto” Benedizione dell’Abate e Ordinario Pietro Vittorelli.

Subiaco Ore 17,00 Cerimonia di accoglienza della Fiaccola Benedettina, presso il Sacro Speco, presieduta dall’Abate Ordinario di Subiaco Mauro Meacci. Ore 18,00 – La delegazione del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti” sfila per le vie della città di Subiaco.

Giovedì 14 marzo Cassino Ore 9.00 – Palagio Badiale a Corte Inaugurazione della Fiera del Santo Patrono Visita delle scolaresche 9,30 – 13,00.

Parigi ore 17,30 – Istituto Italiano di Cultura Presentazione dei territori di San Benedetto: Cassino, Norcia, Subiaco. Esibizione del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti” con danze medioevali.

Venerdì 15 marzo Cassino Palagio Badiale a Corte – Fiera del Santo Patrono Visita delle scolaresche 9,00 – 13,00.

Sabato 16 marzo Cassino Palagio Badiale a Corte – Fiera del Santo Patrono Visita delle scolaresche 9,00 – 13,00 e 15,00 – 19,00.

Parigi ore 18,30 – Cattedrale di Nôtre Dame Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Ecc. Rev.ma Mons. Jérôme Beau, vescovo ausiliare di Parigi e Presidente del Collège des Bernardins, da Sua Ecc.za Pietro Vittorelli, Abate di Montecassino, da Sua Ecc.za Renato Boccardo, Arcivescovo di Spoleto-Norcia, da Sua Ecc.za Mauro Meacci, Abate di Subiaco.

Saranno presenti: On. Antonio Tajani, Vice Presidente Commissione Europea Sua Ecc.za Giandomenico Magliano, Ambasciatore d’Italia a Parigi Avv. Giuseppe Golini Petrarcone, Sindaco di Cassino I Sindaci delle città benedettine, Gian Paolo Stefanelli di Norcia, e Francesco Pelliccia, di Subiaco Sarà presente una rappresentanza del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti”.

Domenica 17 marzo Montecassino Ore16,00 – Basilica Cattedrale Vespri e Triduo di preparazione: canti del Coro polifonico “San Pietro Apostolo” – Direttore: M° Sonia Miele. Cassino Ore 17,00 – Palagio Badiale a Corte Rievocazione del giuramento della Militia. Sfilata del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti” per le vie della Città.

Lunedi 18 marzo Cassino Palagio Badiale a Corte – Fiera del Santo Patrono Visita delle scolaresche 9,00 – 13,00.

Montecassino Ore16,00 – Basilica Cattedrale Vespri e Triduo di preparazione: canti del Coro polifonico “Donato D’Epiro” di S. Angelo in Theodice Direttori: D. Luigi D’Elia – Nicolò De Rosa.

Martedì 19 marzo Cassino Palagio Badiale a Corte – Fiera del Santo Patrono Visita delle scolaresche 9,00 – 13,00.

Montecassino Ore 16,00 – Basilica Cattedrale Vespri e Triduo di preparazione: canti del Coro polifonico della parrocchia di Sant’ Antonio di Padova in Cassino – Direttore: M° Pierino Del Maestro.

Mercoledì 20 marzo Cassino Palagio Badiale a Corte – Fiera del Santo Patrono Visita delle scolaresche 9,00 – 13,00.

Montecassino Ore 15,30 – Piazzale Pax Accoglienza dei Gonfaloni della “Terra Sancti Benedicti” Accoglienza degli Ambasciatori d’Europa accreditati presso il Quirinale e la Santa Sede. Arrivo della Fiaccola Benedettina.

Ore 16.00 – Basilica Cattedrale I Vespri della Solennità di San Benedetto Patrono d’Europa. Canti polifonici del Coro “San Giovanni Battista Città di Cassino” Direttore: M° Fulvio Venditti. La Fiaccola Benedettina viene portata sulla tomba del Santo Patrono. Proclamazione del “Messaggio di Pace” all’Europa e al Mondo.

Ore 17,00 – Chiostro del Bramante Rito del Tributo del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti” Danze medioevali. Ore 18,00 – Salone San Benedetto Presentazione della Via Benedicti e, a seguire, “Concerto di Primavera” .

La montagna sarà illuminata dalle fiaccole in onore del Santo Patrono.

Giovedì 21 marzo Montecassino Ore 9,00 – Piazzale Pax Arrivo della Banda della Polizia di Stato. Onore ai Gonfaloni dei Comuni della Diocesi. Ore 10,15 – Onori Militari alle Alte Cariche dello Stato. Ore 10,30 – Basilica Cattedrale Ostensione dell’Insigne Reliquia di S. Benedetto. Solenne Pontificale presieduto da Sua Ecc.za Rev.ma Giovanni Battista Re, Prefetto emerito della Congregazione dei Vescovi. Canti della Schola cantorum di Montecassino e del Coro polifonico “Annibale Messore” Direttore: M° Maria Grazia Messore.

Cassino Ore 17,15 – Monastero Benedettino di Santa Scolastica La Reliquia del braccio di S. Benedetto esce dalla chiesa di S. Scolastica e viene solennemente portata in processione fino a piazza Corte. La Banda della Polizia di Stato rende gli Onori alla Reliquia. Ore 17,30 – Solenne ingresso della Reliquia nella Chiesa Madre II Vespri della Solennità di San Benedetto Patrono d’Europa. Canti del Coro polifonico “San Giovanni Battista Città di Cassino” – Direttore: M° Fulvio Venditti. Processione per le vie della Città Partecipa la Banda musicale “Don Bosco Città di Cassino”. Ore 19,15 – Piazza Corte, Loggia del Palagio Badiale Intervento dell’Abate di Montecassino Pietro Vittorelli Benedizione alla Città, alla Diocesi e all’Europa con la Reliquia del Santo Patrono.

9 marzo 2013 0

Accesa la Fiaccola Benedettina a Norcia

Di admin

Hanno preso il via I Giorni di San Benedetto con l’accensione della Fiaccola Benedettina, portatrice del messaggio di Pace e Fraternità di S. Benedetto, e la novità di quest’anno, rispetto al passato, è stata la volontà di far partire da Norcia, città natale di Benedetto, le celebrazioni. Volontà nata dall’idea lanciata lo scorso anno da Mons. Mario Curini, arciprete di Norcia, prematuramente scomparso nel maggio scorso. Tutto, infatti, con San Benedetto, ha avuto inizio da Norcia. L’unica nota un po’ stonata della giornata è stata la pioggia, che ha costretto a rinunciare alla sfilata del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti”: un cielo costantemente imbronciato, che a tratti ha scaricato pioggia, ha accompagnato il viaggio e la permanenza delle due delegazioni, di Cassino e di Subiaco. Ma un gruppo del Corteo Storico di Norcia è stato presente in chiesa, nella bella basilica di San Benedetto. Presenti i sindaci di Cassino, Norcia e Subiaco, i gonfaloni, e gli atleti, per Cassino quelli del CUS con la Fiaccola. La celebrazione dei Vespri è stata presieduta dall’arcivescovo di Spoleto-Norcia Mons. Boccardo, presente il Priore del monastero e l’Abate Dom Pietro Vittorelli, insieme ad alcuni monaci di Montecassino. Nell’omelia il celebrante ha ricordato e sottolineato il valore del messaggio di San Benedetto, da fare proprio e diffondere con impegno a livello personale e comunitario. Subito dopo ci si è portati nella cripta, corrispondente al luogo di nascita del Santo Patrono d’Europa e lì l’arcivescovo ha acceso la Fiaccola, in un momento di grande intensità e raccoglimento, poi la piccola delegazione che era scesa, è tornata in chiesa per la conclusione della celebrazione. Grande la commozione per un momento particolarmente significativo, che ha segnato un inizio inedito dei festeggiamenti in onore di San Benedetto.