Giorno: 12 marzo 2013

12 marzo 2013 0

Ancora macabre scoperte nel cimitero di Gaeta. Trovate dieci salme mummificate senza nome

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Raccapricciante scoperta, nella tarda mattinata di oggi in via Bologna a Gaeta. La strada costeggia il cimitero cittadino e in una struttura esterna a cui si accede non dall’ingresso del Camposanto, ma proprio da via Bologna, sono state trovate dieci casse zincate contenenti corpi mummificati risalenti a circa una decina di anni fa. Nella struttura vi erano anche sacchi contenti ossa ma queste sarebbero di un centinaio di anni. I corpi, invece, non sarebbero dovuti essere la o, quantomeno, non conservati in quelle condizioni. Al momento i carabinieri stanno indagando per stabilire le identitá dei cadaveri e da dove arrivano. Il cimitero, da mesi, é sotto la lente degli investigatori che indagano su una presunta compravendita illegale di loculi.

12 marzo 2013 0

Conclave: prima fumata nera, come da previsione

Di redazionecassino1

Cardinali riuniti nella Cappella Sistina, questa sera, per la prima votazione per eleggere il successore di Benedetto XVI. La fumata, come già previsto, è stata nera ed è stata accolta da un boato di delusione dalla folla che ha atteso il primo responso in piazza S. Pietro. Tutti gli occhi della piazza erano puntati sui 4 maxischermi e non appena, alle 19.41, dal comignolo è uscito il primo fumo, la piazza ha iniziato a scattare fotografie. Poi, quando il fumo era inequivocabilmente nero, ha lasciato piazza San Pietro.  La prima fumata del Conclave è apparsa in una manciata di secondi come una breaking news sulle prime pagine online dei media di tutto il mondo, dalla Bbc alla Cnn, da Le Figaro al Wall Street Journal da El Pais all’emittente panaraba Al Jazeera fino all’argentino La Nacion. Domani altre quattro votazioni, due al mattino e due nel pomeriggio, per altrettante fumate.

12 marzo 2013 0

L’ “Extra Omnes” ha aperto il Conclave

Di redazionecassino1

Questa mattina si è celebrata la “Missa pro eligendo romano Pontifice“, poi l'”extra omnes”. Un mese dopo le dimissioni di Benedetto XVI, arriva il Conclave per l’elezione del nuovo papa. Alle ore 16.30 di oggi i 115 cardinali elettori sono entrati nella Cappella Sistina per scegliere il successore di Pietro numero 266. Si apre così ufficialmente il Conclave. Nel pomeriggio, i cardinali elettori sono si sono trasferiti nella residenza Santa Marta, dove rimarranno in totale isolamento fino alla fine del Conclave. È seguito il passaggio al Palazzo Apostolico e quindi, alle 16.30 la processione dalla Cappella Paolina alla Sistina. Lì il maestro delle cerimonie pontificie dichiara l'”extra omnes”, ovvero il “fuori tutti”. Quindi si son chiuse le porte. A quel punto, dopo gli atti preparatori (scelta di scrutatori e revisori), i cardinali vengono lasciati da soli. E intorno alle 19.15 ci sarà la prima votazione. E quindi la prima fumata (l’unica per oggi): nera se la votazione è senza esito; bianca se ci sarà la maggioranza dei due terzi, ovvero se il candidato scelto avrà 77 o più voti.

12 marzo 2013 0

Servizio mensa, ecco le novità che entreranno in vigore dal mese di aprile

Di redazionecassino1

In ordine ad alcuni articoli di stampa locale, pubblicati in questi giorni, inerenti presunti disagi nei pagamenti dei servizi di refezione scolastica, preme a questo ufficio fare alcune precisazioni: a partire dal 2013 è entrata in vigore la legislazione nazionale che impedisce il pagamento in contanti di servizi come quello mensa, da qui la necessità di attivare forme alternative di saldo. Fermo restando che il personale dell’Ufficio mensa è a disposizione dell’utenza per qualsiasi tipo di assistenza come il calcolo delle rette ad esempio, ciò può avere comportato un appesantimento delle procedure, ma l’amministrazione comunale si è subito attivata e sta predisponendo, con l’ausilio di una società esperta del settore, un sistema che velocizzi e renda più snelle le procedure stesse.

Si sta finendo di elaborare, infatti, ed entrerà in funzione con molta probabilità nei primi giorni di aprile, un sistema informatico per la gestione integrata della refezione scolastica e dei servizi. Più in particolare, ad esempio, i pagamenti potranno essere gestiti mediante diversi canali operanti contemporaneamente tra loro al fine di garantire all’utenza la massima accessibilità.

Sarà possibile, ad esempio, procedere ai pagamenti tramite Pos dislocati in tre punti della città (Madonna della Neve, Corso della Repubblica e via Aldo Moro). I genitori, ai quali preventivamente sarà comunicato un codice personale (e univoco rispetto ad ogni figlio) per il pagamento della mensa, comunicheranno il proprio codice personale relativo al proprio figlio e decideranno l’importo da versare con carta bancomat. L’operazione si concluderà in breve con l’emissione da parte del POS di uno scontrino riportante le informazioni salienti: data, ora, punto di ricarica, saldo precedente, importo di ricarica, etc. La ricarica sarà effettuata on-line cioè ogni vendita verrà trasmessa al sistema centrale in tempo reale.

Sono previste, poi, ulteriori importanti novità sui servizi e sulle modalità di pagamento delle quali sarà tempestiva informazione all’utenza e alla cittadinanza.

“Le legislazione entrata recentemente in vigore – ha detto l’assessore alla pubblica istruzione Claudio Caparrelli – ha introdotto delle novità e l’amministrazione comunale non è rimasta di certo con le mani in mano, tanto che gli uffici stanno lavorando alacremente e senza sosta per introdurre un sistema di gestione nuovo, snello, sicuro. Sono state bruciate tutte le tappe per offrire all’utenza un servizio che azzeri praticamente ogni tipo di disagio e contiamo che possa essere operativo in poco tempo”.

12 marzo 2013 0

Maltempo, persiste allerta per temporali al sud

Di admin

Persiste il maltempo sulle regioni meridionali del versante tirrenico, interessate da temporali e forte instabilità già da ieri, per il transito di ulteriori impulsi perturbati provenienti da Ovest. Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede, dal pomeriggio di oggi, martedì 12 marzo, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata e Calabria. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

12 marzo 2013 0

Usavano due cellulari rubati, denunciati un 21enne e una 70enne

Di redazionecassino1

I Carabinieri della Stazione di Lanciano,  ieri mattina, hanno denunciato un ragazzo di 21 anni ed una donna di 70 anni che utilizzavano un telefono cellulare rubato. I militari, al termine di un’attività d’indagine scaturita dalla denuncia di furto, avvenuta a Lanciano a Gennaio dello scorso anno ai danni di una signora di 43 anni del posto, hanno accertato che l’apparecchio telefonico rubato nella circostanza era stato poi utilizzato dai denunciati. Entrambi dovranno rispondere del reato di ricettazione.

E sempre nella giornata di ieri, i Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria di Lanciano e quelli della locale Stazione hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano, nei confronti di un pregiudicato di 66 anni del posto che dovrà scontare la pena detentiva di anni 4 per i reati di violenza sessuale continuata, minaccia e sfruttamento della prostituzione. I fatti, commessi a Lanciano, risalgono agli anni 2001, 2002 e 2005. L’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Lanciano.

12 marzo 2013 0

Assegni falsi in cambio di soldi veri. Denunciato dalla Polizia di Stato 20enne che versa un assegno falso

Di redazionecassino1

Un ventenne, pregiudicato, residente a Formia, a dicembre dello scorso anno tenta l’ennesimo espediente per fare soldi facili.

Il piano appare semplice da realizzare, deve solo carpire la fiducia degli impiegati di uno sportello postale della sua città per aprire un conto che gli permetterà di incassare un assegno bancario in suo possesso, completamente falso, dell’ingente  importo di 10.000 euro.

Ad essere reali sono però le coordinate bancarie dell’assegno che versa sul conto postale appena aperto, riferibili ad una signora residente nel frusinate. Il giovane, presubilmente ignorando chi fosse l’intestataria del titolo appositamente creato, ha  la sfortuna di imbattersi in una impiegata di banca, correntista proprio nella sede dello sportello presso cui lavora.

Il primo ad insospettirsi per l’anomalo movimento sul conto corrente della propria dipendente è il direttore della banca che subito la informa consentendole di avvedersi per tempo del raggiro messo in atto a suo danno.  Gli estremi del titolo all’incasso corrispondono infatti a quelli dell’assegno ancora in bianco presente nel carnet in suo possesso. A quel punto l’ignara vittima della tentata frode si presenta presso gli Uffici della Questura e denuncia l’accaduto.

Le indagini degli investigatori, partite dall’ufficio postale di Formia presso cui era stato aperto il conto, hanno consentito l’individuazione e la denuncia del responsabile. Accertamenti sono in tuttora in corso per verificare la presenza di eventuali complici o di organizzazioni criminali dietro il tentato raggiro e la produzione del titolo di credito falso, visto il modus operandi dell’autore tipico  delle strutture malivatose a struttura piramidale.

 

12 marzo 2013 0

Via ai lavori di riqualificazione dell’ingresso del paese

Di redazionecassino1

Procedono a ritmo serrato i lavori del progetto “Piazza Verde” a Colle San Magno. Si tratta di interventi di recupero di zone verdi degradate presenti nelle aree urbane e periurbane dei comuni ammessi a finanziamento dalla Regione Lazio

Per quanto riguarda il progetto finanziato al Comune di Colle San Magno, gli interventi interessano l’area sottostante la villa comunale, dall’ingresso del centro abitato, passando per la zona dell’ufficio postale, fino al monumento ai caduti. Proprio la zona sottostante la villa comunale è, in questi giorni, oggetto dei lavori da parte della ditta incaricata, che la stanno trasformando e rendendo un piccolo gioiello. Sono state risanate le aree verdi presenti con efficaci interventi di potatura ed estirpazione di infestanti. Tale lavoro di bonifica ha permesso la riqualificazione, con un intervento ad hoc, dello sperone di roccia presente. Sono stati posizionati , inoltre, artistici punti luce, che illuminano la zona offrendo all’occhio del visitatore una bellissima immagina dell’ingresso del paese. Inoltre l’illuminazione valorizza anche la caratteristica insenatura sottostante la villa che riproduce lo scenario della grotta di Lourdes, in cui si trova allocata la statuetta della Madonna tanto cara ai cittadini di Colle San Magno. Così come è stata creata una barriera di sostegno in legno della roccia, per evitare possibili smottamenti. Gli interventi hanno permesso, infine, il recupero e la piena visibilità di un’epigrafe che data la costruzione della Piazza, Piazza Umberto I, al 1861, lavoro realizzato proprio per il felice evento dell’Unità d’Italia. Nelle intenzioni della locale amministrazione i lavori dovranno assolutamente concludersi prima delle festività pasquali, lavori che interesseranno anche la ritinteggiatura delle ringhiere presenti sul marciapiede posto nelle vicinanze della zona, punto d’accesso per salire sulla montagna che ospiterà il caratteristico bacio della Madonne, che rappresentano le comunità del Colle e di Castrocielo, in programma il lunedì di Pasquetta, evento per il quale è previsto notevole afflusso di turisti. “Stiamo accelerando i lavori per fare in modo che per il lunedì di Pasquetta sia tutto a posto – ha dichiarato il sindaco Di Nota – In quella giornata, in cui è previsto lo storico e tradizionale bacio delle Madonne, saliranno al Colle tantissimi turisti che potranno ammirare un ennesimo intervento di riqualificazione del paese voluto da questa amministrazione. Nel caso specifico, un intervento sulla zona d’ingresso al paese, che dà il benvenuto a chi si appresta a visitarlo. Un lavoro, però, che riqualifica soprattutto un’area tanto cara ai collacciani e che testimonia la storia e la tradizione di questo paese”.
12 marzo 2013 0

“Formazione della cultura della legalità con l’Arma dei Carabinieri” nella scuole di Alatri e Sora

Di redazionecassino1

Ieri mattina, in Alatri, nell’ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa “Contributo dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma anche quest’anno ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, hanno avuto inizio le conferenze presso gli Istituti Scolastici ubicati nel territorio di competenza della Compagnia di Alatri. Nella circostanza il Comandante della Compagnia Cap. Antonio Contente ed il il Mar.AsUPS Raffaele De Somma, Comandante della Stazione CC di Alatri, hanno tenuto presso la locale Scuola Media “Dante Alighieri” una conferenza nel corso della quale sono stati trattati gli argomenti di maggior rilievo quali: il rispetto delle regole, una civile convivenza, il bullismo e gli stupefacenti. Vasta l’attenzione dimostrata dagli alunni e dai docenti, i quali hanno espresso il loro vivo apprezzamento all’iniziativa.

Nell’ambito della stessa iniziativa a Sora, il S.Ten. Cristian Castilletti, attualmente Comandante della Compagnia, ha tenuto un incontro presso la scuola media “Rosati” di Sora, al quale hanno presenziato circa 100 studenti delle terze classi. Nell’occasione, veniva esposto ai ragazzi il fenomeno della pedopornografia e quello correlato allo sfruttamento sessuale dei minori, spesso riconducibile a contesti di criminalità organizzata transnazionale. Veniva, inoltre evidenziato il rischio dell’adescamento di minori attraverso la rete internet utilizzata per carpire giovani vittime, e, nel contesto, i ragazzi venivano esortati a segnalare tempestivamente sia ai genitori che ai carabinieri eventuali tentativi di contatto da parte di sconosciuti. L’ argomento trattato ha suscitato notevole interesse tra gli studenti che hanno formulato diverse domande chiedendo principalmente consigli pratici su come difendersi da tale fenomeno.

 

 

12 marzo 2013 0

Rubava cavi elettrici in rame dal parcheggio sotterraneo, arrestato un 27enne

Di redazionecassino1

I carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare la commissione dei reati predatori, traevano in arresto un 27enne del luogo, poiché sorpreso mentre, con l’ausilio di tronchesi e tester elettrico, rubava cavi di rame dell’impianto elettrico del parcheggio sotterraneo comunale, danneggiando plafoniere e cavidotti. Il danno arrecato ammonta a circa euro 2.500. Gli arnesi da scasso e la refurtiva veniva sequestrata. L’arrestato, dopo le formalità di rito ed in attesa dell’udienza per il rito direttissimo, veniva tradotto presso la di lui abitazione, sottoposto al regime degli arresti domiciliari.