Giorno: 13 marzo 2013

13 marzo 2013 0

Papa Francesco I, oppositore del lusso e degli sprechi, viveva in un modesto appartamentino e usava i mezzi pubblici

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Timido, schivo, di poche parole, Jorge Mario Bergoglio e’ il primo Papa gesuita. In realta’, secondo molte fonti, quello che fino ad oggi era l’arcivescovo di Buenos Aires, aveva gia’ rischiato seriamente di essere eletto nel Conclave del 2005, dove ha certamente avuto un notevole numero di preferenze. Il cardinale argentino, di origini piemontesi, secondo il diario di un cardinale elettore, spaventato dal confronto con il cardinale decano, scongiuro’ addirittura i suoi sostenitori a non votarlo. Bergoglio e’ sempre stato restio ad accettare ruoli curiali. Oppositore del lusso e degli sprechi, ha vissuto in un modesto appartamentino e per spostarsi usa i mezzi pubblici, quando fu ordinato cardinale nel 2001, obbligo’ i suoi compatrioti che avevano organizzato raccolte fondi per presenziare alla cerimonia di Roma, a restare in Argentina e a donare i soldi ai poveri. Nel suo Paese e’ un trascinatore di folle e una figura di riferimento nella Chiesa sudamericana. E’ sempre stato ritenuto un conservatore ma, nonostante questo, non ha mai approvato l’eccessiva rigidita’ della Chiesa soprattutto in materia di sessualita’ e la sua autoreferenzialita’. Contesto’ l’apertura dei gesuiti alla Teologia della Liberazione, negli anni ’70 e questa posizione forse gli e’ valsa l’accusa ingiusta di connivenza con il regime dei generali, anche se peraltro non ci sono mai state prove ne’ indizi della sua vicinanza alla dittatura. Ed anzi nell’anno santo del 2000 fece “indossare” all’intera Chiesa argentina le vesti della pubblica penitenza, per le colpe commesse negli anni della dittatura. Un mea culpa che dette piu’ fiducia nell’istituzione ecclesiale, Arcivescovo di Buenos Aires, ordinario per i fedeli di rito orientale residenti in Argentina e sprovvisti di ordinario del proprio rito, Bergoglio e’ professore di letteratura e psicologia.

13 marzo 2013 0

Nuovo Papa, Bergoglio: “I cardinali sono venuti a prendermi alla fine del mondo”

Di redazione

“C’era da a dare un Vescovo a Roma ma i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo”. Sono state le prime parole del nuovo Papa. “Vorrei fare una preghiera per il nostro vescovo emerito Benedetto XVI”. “Preghiamo per il mondo che chi sia fratellanza”. “Prima che il Vescovo benedica il Popolo vorrei che voi preghiate il Signore perché benedica il vostro Vescovo”.

13 marzo 2013 0

Nuovo Papa, Bergoglio a sorpresa diventa Pontefice al secondo tentativo

Di redazione

È il primo Papa Gesuita della storia, é l’arcivescovo di Buoenosaeres. Jorge Bergoglio, 77enne si chiamerà Francesco Primo e aveva conteso il soglio pontificio al Papa tedesco. Una sorpresa, anche per via della sua etá avanzata, bruciando nomi dati per certi. Ma si dimostra il detto che chi entra Papa in Conclave, esce cardinale. Er. Amedei

13 marzo 2013 0

Papa, Bergoglio eletto nuovo Pontefice

Di redazione

Il nuovo pontefice é Bergoglio e si chiamerà Francesco . Alle 20.10 il Papa affacciato dalla l’oggi ha salutato un mare di fedeli provenienti da tutto il mondo che si è ritrovato in piazza San Pietro lo ha accolto con un boato di gioia. Meno di due giorni di conclave, alla quinta fumata, l’accordo dei cardinali sul nome del successore di Papa Benedetto XVI.

13 marzo 2013 0

“Cultura della legalità con l’Arma dei Carabinieri” alla media Di Biasio con il ten. Massimo Esposito

Di redazionecassino1

Nell’ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa “Contributo dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità”, che il Comando Generale dell’Arma, anche quest’anno ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, hanno avuto inizio le conferenze presso gli Istituti scolastici ubicati in quella giurisdizione. Nella circostanza, il Comandante del NORM della Compagnia Ten. Massimo Esposito, ha tenuto presso la locale Scuola Media “G. Di Biasio” una conferenza a cui hanno partecipato circa 70 tra studenti e docenti, nel corso della quale sono stati trattati i seguenti argomenti di interesse:

– Rispetto delle regole per una civile convivenza;

– Il fenomeno del bullismo;

– Commenti a vari articoli del C.d.S. ed in specie l’uso del casco obbligatorio.

Alta l’attenzione dei partecipanti che hanno dimostrato di apprezzare molto l’iniziativa.

13 marzo 2013 0

Lanciano: la XXXII “Coppa Speranze Fiat”, sabato 23 marzo, all’ippodromo ‘Villa delle Rose’

Di redazionecassino1

Prenderà il via sabato 23 marzo la trentaduesima edizione della Coppa Speranze Fiat, manifestazione riservata alle Scuole Medie Inferiori della Provincia di Chieti. Teatro di gara sarà come sempre  l’Ippodromo Villa delle Rose di Lanciano, all’interno del quale sarà allestito un circuito di corsa campestre di 1000 metri. Sei le categorie, tre femminile (prima, seconda e terza media) e tre maschili (prima, seconda e terza media). Si preannuncia anche quest’anno una partecipazione numerosissima, ragione per la quale il comitato organizzatore ha deciso di introdurre le batterie per ogni gara. Fondamentale, pertanto, sarà la presenza dei Cronometristi di Chieti, visto che la classifiche verranno redatte in base ai tempi ottenuti. Questo l’elenco delle Scuole partecipanti per un totale di 1.466 alunni.

Quest’anno l’Ippodromo Villa delle Rose sarà orfano per la prima volta del “Cross del Sud”, che ha deciso di prendersi un anno sabbatico, ma in ogni caso ospiterà una grande mattinata di sport giovanile.

La manifestazione vedrà, inoltre, l’assegnazione del 21° Memorial  Avv. Gennaro Paone, fondatore della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, e del 9° Memorial Cavaliere del Lavoro Icilio Sideri, per molti anni presidente dell’Associazione Industriali di Chieti e ambedue grandi sostenitori del Cross del Sud e della Coppa Speranze Fiat.

Ricordiamo che l’edizione 2012 ha visto al via 1.219 alunni regolarmente classificati in rappresentanza di 24 scuole e n. 45 Comuni.

Secondo quanto previsto dal regolamento tecnico sarà redatta  sia una classifica individuale, sia una classifica per Scuole. Quest’ultima sarà determinata dalla somma dei migliori 24 piazzamenti che ogni Scuola otterrà (4 nella prima media femminile, 4 nella seconda media femminile, 4 nella terza media femminile, 4 nella prima media maschile, 4 nella seconda media maschile e 4 nella terza media maschile). La squadra da battere, in virtù del successo ottenuto nell’edizione 2012, sarà la Scuola Media “Mazzini” di Lanciano vincitrice della ultime cinque edizioni, il cui compito però si preannuncia molto difficile proprio alla luce di questa numerosissima partecipazione attesa. La “Mazzini” si presenterà al via con 231 alunni, la “Umberto I “ di Lanciano con 132 alunni, la “Scuola Media di Guardiagrele” con 103 alunni e la scuola media “De Petra” di Casoli con 98 alunni. Tutti gli studenti al termine della gara riceveranno un ricordo della manifestazione, mentre la premiazione ufficiale si terrà nei giorni successivi presso lo stabilimento Sevel di Atessa. Le gare prenderanno il via a partire dalle 9.30 con la prima media femminile e poi continueranno fino alle ore 12.45, orario previsto per il termine di questa giornata di atletica leggera. Sarà presente il giorno della gara Sua Eccellenza Emidio Cipollone, Arcivescovo di Lanciano.

La manifestazione è organizzata dall’A.S.D. Atletica Gruppo Fiat Auto Formia in collaborazione con la Direzione della Sevel di Atessa e della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, e ovviamente patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Lanciano, dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia di Chieti, dall’Ufficio Scolastico di Chieti, dal Coni e dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Notevole infine la copertura mediatica, garantita soprattutto dal sito internet www.atleticafiatformia.it (il sito ufficiale della manifestazione), all’interno del quale tutti i partecipanti e non, potranno scaricare i risultati, le foto e visionare il video ufficiale della manifestazione.

 

 

 

 

13 marzo 2013 0

Finisce nel canale con l’auto e nell’impatto morto il conducente 53enne

Di redazionecassino1

Un grave incidente si è verificato intorno alle ore 12, sulla strada Fondi- via Quarto Iannotta. Nell’impatto la Chevrolet guidata da un 53enne  è finita in un fosso e l’uomo è deceduto. La morte del conducente, secondo i primi accertamenti, dovrebbe essere stata causata dall’impatto. Sul posto sono intervenuti i vigili del Fuoco, i Carabinieri e la Polizia Locale, oltre ad un’ambulanza del 118.

13 marzo 2013 0

Si finge circolo privato per frodare il fisco. Scoperto dalla Guardia di Finanza di Fiuggi

Di admin

L’attività dichiarata al fisco era di circolo ricreativo, in realtà si trattava di un esercizio commerciale di vendita al dettaglio di accessori e calzature.

I militari della Tenenza di Fiuggi hanno smascherato un cinquantenne di Alatri, che si dichiarava promotore di attività ludico – ricreative come presidente di un circolo sportivo.

L’attività svolta, però, del circolo non aveva neppure il nome sulle insegne pubblicitarie esposte all’esterno dell’esercizio.

Il locale, ubicato tra Alatri e Frosinone, era allestito come un vero e proprio negozio di calzature, con ingresso libero e non limitato ai soli soci, con una superficie di oltre 200 mq. e ospitava un’ampia esposizione per nulla riconducibile alle finalità associative ed evidentemente rivolta in via esclusiva alla vendita.

Al momento del controllo i finanzieri hanno identificato un cliente, assolutamente ignaro di trovarsi all’interno di un circolo, che aveva appena acquistato un paio di scarpe, per il quale, naturalmente, non era stato rilasciato lo scontrino fiscale.

L’attività svolta dalle Fiamme Gialle ha permesso di appurare violazioni alle più elementari norme regolanti lo specifico settore.

L’operazione di servizio ha consentito di individuare un’attività economica esercitata abusivamente ed in violazione alla legge che disciplina il commercio e di sottoporre a sequestro 1.200 calzature per un valore commerciale superiore ad €. 10.000,00.

L’esito del controllo amministrativo è stato segnalato al Comune di Alatri per l’irrogazione delle previste sanzioni amministrative, mentre dal punto di vista tributario sono scattati gli accertamenti del caso finalizzati a quantificare il volume di affari realizzato dal finto circolo e non sottoposti a tassazione.

Nel corso del controllo, infine, è stato rilevato che il presidente del circolo era stato destinatario di un provvedimento di interdizione dall’esercizio dell’attività commerciale emesso dal Tribunale di Latina, motivo per cui è scattata la segnalazione alla competente A.G. per il reato di inosservanza di provvedimenti della Pubblica Autorità.

13 marzo 2013 0

Maltempo, ancora allerta per venti di burrasca e forti mareggiate

Di admin

Prosegue l’annunciata ondata di maltempo che da qualche giorno sta interessando il centro-sud: anche nelle prossime ore la discesa di correnti di aria fredda porterà maltempo sulle regioni centro-meridionali italiane, con associata forte ventilazione e conseguente aumento del moto ondoso dei bacini centro-meridionali. Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi. L’avviso prevede ulteriori precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna, Sicilia, Calabria, Campania, Basilicata e Puglia. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulle due isole maggiori, e in estensione a Calabria e Campania, l’avviso prevede inoltre venti di burrasca con raffiche fino a tempesta dai quadranti occidentali, e forti mareggiate sulle coste esposte. Infine, si prevedono nevicate in calo fino ai 400-600 metri su Emilia Romagna, Marche e Abruzzo, con quantitativi cumulati localmente moderati. Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.