Giorno: 19 marzo 2013

19 marzo 2013 0

Tenta di riconquistare la ex… a colpi di ascia, 57enne in manette

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Lo stalker stava per trasformarsi in assassino. Ieri ad Alvito, un 57enne del posto, già noto per le sue intemperanze, alla guida della sua auto ha inseguito l’auto della ex, speronandola più volte fino a farla schiantare contro un muro e costringendo la 45enne della val Comino a fermarsi. A quel punto, armato di ascia, l’uomo ha frantumato il vetro dello sportello con l’intenzione di colpire la donna che, però, prontamente, ha innestato la marcia ed è riuscita a ripartire richiedendo l’intervento dei carabinieri. Raggiunta, e portata in ospedale, è stata affidata ai sanitari per medicare lievi ferite ma soprattutto per mantenerla sotto osservazione dato lo stato di shock. Nel frattempo gli uomini della compagnia di Sora comandati dal capitano Ciro Laudonia, hanno iniziato a cercare l’uomo rintracciandolo, poche ore dopo a Belmonte Castello, grazie al supporto dei militari della compagnia di Cassino. Le indagini hanno permesso di riscontrare come il 57enne, con telefonate, messaggi e pedinamenti, avesse costretto la sua ex a cambiare abitudini di vita, per questo, dato anche quanto accaduto ieri, è stato arrestato per stalking, danneggiamento aggravato e porto abusivo di oggetto atto ad offendere.

19 marzo 2013 0

Gli ultimi appuntamenti de “I Giorni di San Benedetto”

Di admin

Domani, Mercoledì 20 marzo ultimo giorno, a Palagio Badiale a Cassino, della Fiera del Santo Patrono, con visita delle scolaresche dalle 9,00 alle 13,00.

 

Nel pomeriggio a Montecassino alle ore 15,30 nel Piazzale Pax:

Accoglienza dei Gonfaloni della “Terra Sancti Benedicti”

Accoglienza degli Ambasciatori d’Europa

accreditati presso il Quirinale e la Santa Sede.

Arrivo della Fiaccola Benedettina.

 

Alle ore 16.00, nellaBasilica Cattedrale: I Vespri della Solennità di San Benedetto Patrono d’Europa. Canti polifonici del Coro “San Giovanni Battista Città di Cassino”, Direttore: M° Fulvio Venditti. La Fiaccola Benedettina viene portata sulla tomba del Santo Patrono.

Proclamazione del “Messaggio di Pace” all’Europa e al Mondo.

 

Alle ore 17,00 nel Chiostro del Bramante: Rito del Tributo del Corteo Storico “Terra Sancti Benedicti”. Danze medioevali.

 

Alle ore 18,00 nel Salone San Benedetto: Presentazione della Via Benedicti e, a seguire,

“Concertodi Primavera” concerto di musiche di Boccherini, Vivaldi, Mozart, del Quintetto dell’Orchestra da Camera di Cassino “B. Nicoletti” di Cassino, formato da: Gabriele Giombini (Violino), Simona Foglietta (Violino), Marco Palmigiani (Viola), Gabriele Bassi (Violoncello), Alessandro Minci (Chitarra).

 

La montagna, come da tradizione, sarà illuminata dalle fiaccole in onore del Santo Patrono.

 

Giovedì 21 marzo, solennità di San Benedetto,il programma si articolerà nella mattina a Montecassino e nel pomeriggio a Cassino nel modo seguente:

Montecassino

Ore 9,00 –Piazzale Pax

Arrivo della Banda della Polizia di Stato.

Onore ai Gonfaloni dei Comuni della Diocesi.

Ore 10,15 –Onori Militari alle Alte Cariche dello Stato.

Ore 10,30 – Basilica Cattedrale

Ostensione dell’Insigne Reliquia di S. Benedetto.

Solenne Pontificale presieduto da Sua Ecc.za Rev.ma Giovanni Battista Re,

Prefetto emerito della Congregazione dei Vescovi.

Canti della Schola cantorum di Montecassino e del Coro polifonico “Annibale Messore” Direttore: M° Maria Grazia Messore.

 

Cassino

Ore 17,15 –Monastero Benedettino di Santa Scolastica

La Reliquia del braccio di S. Benedetto esce dalla chiesa di S. Scolastica e viene solennemente portata in processione fino a piazza Corte.

La Banda della Polizia di Stato rende gli Onori alla Reliquia.

Ore 17,30 – Solenne ingresso della Reliquia nella Chiesa Madre

II Vespri della Solennità di San Benedetto Patrono d’Europa.

Canti del Coro polifonico “San Giovanni Battista Città di Cassino” – Direttore: M° Fulvio Venditti.

Processione per le vie della Città

Partecipa la Banda musicale “Don Bosco Città di Cassino”.

Ore 19,15 –Piazza Corte, Loggia del Palagio Badiale

Intervento dell’Abate di Montecassino Pietro Vittorelli

Benedizione alla Città, alla Diocesi e all’Europa con la Reliquia del Santo Patrono.

19 marzo 2013 0

Ancora un cassonetto in fiamme, stavolta in piazza Green

Di redazionecassino1

Ancora un cassonetto in fiamme a Cassino. Questa volta è toccato ad uno di quelli per la raccolta differenziata che si trovano in piazza Green. In particolare uno di quelli di colore blu per la raccolta delle bottiglie di plastica. In un attimo il fuoco si è propagato sciogliendo l’intero contenitore anch’esso in materiale  plastico e sollevando nell’aria un denso fumo nero. Sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Cassino che in breve tempo, per fortuna, hanno domato  l’incendio. Questa volta l’imbecille di turno non ha aspettato la notte per compiere il gesto, mettendo in pericolo le persone e le abitazioni della zona. Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha scongiurato danni più seri e soprattutto il propagarsi del fumo denso e nero, derivante dalla combustione della plastica, potesse creare danni agli abitanti o ai passanti della zona in quelle ore molto affollata.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon

19 marzo 2013 0

Maltempo, allerta temporali su Sardegna e regioni centrali

Di admin

Una perturbazione atlantica proveniente dalla Spagna porterà nelle prossime ore una veloce fase di maltempo sul nostro Paese, con precipitazioni più intense domani su Sardegna e regioni centrali tirreniche. Per la giornata di giovedì è invece previsto un miglioramento a partire da ovest, con graduale ritorno del bel tempo su tutto il Paese fino a sabato mattina. Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte le Regioni coinvolte, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso avviso di condizioni meteorologiche avverse. L’avviso prevede, dalla mattina di domani, mercoledì 20 marzo, precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale, dapprima sulla Sardegna, in rapida estensione a Toscana, Umbria e Lazio. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile. Sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it) sono consultabili alcune norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

19 marzo 2013 0

Tragedia sui binari, muore un 58enne di Villa Santa Lucia

Di admin

Tragedia questa mattina intorno alle 9. Forse un incidente, forse un momento di disperazione estrema: G. P. 58 anni di Villa Santa Lucia è stato travolto da un treno in transito sulla linea Roma-Cassino nei pressi della stazione di Piedimonte San Germano. L’incidente ha causato forti rallentamenti alla circolazione ferroviaria e disagi ai pendolari. Per questo i treni sopprressi o bloccati in stazione in attesa che la scientifica effettuasse i rilievi del caso sono stati sostituiti da corse con autobus. GUARDA LE ALTRE FOTO

19 marzo 2013 0

Il sindaco Petrarcone: “La raccolta differenziata entra nella fase operativa”

Di admin

“Con l’avvio dell’attività di contatto diretto e distribuzione dei kit, in programma a partire da venerdì 22 marzo, la raccolta differenziata ‘porta a porta’ entra nella fase operativa.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha annunciato anche l’impiego dei facilitatori ambientali il cui compito è quello di accompagnare i cittadini nel passaggio al nuovo servizio. “Ben presto – ha continuato il sindaco – spariranno i cassonetti per le strade della città ed ogni utenza riceverà presso la propria abitazione o esercizio commerciale il kit necessario per procedere alla raccolta differenziata ‘porta a porta’. Con il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, sicuramente più moderno ed efficace, siamo certi di poter assicurare una maggiore pulizia ed un maggior decoro urbano alla città.” Sull’argomento è intervenuto anche l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, che ha spiegato le prossime fasi che, nel giro di tre mesi, garantiranno l’avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani su tutto il territorio comunale. “Con la distribuzione dei kit – ha sottolineato Consales – la raccolta ‘porta a porta’ è passata dalla fase programmatica a quella prettamente operativa che prevedete, innanzitutto, un’informazione completa riservata ai cittadini di Cassino per abituarsi al passaggio al nuovo sistema di raccolta. In determinati giorni della settimana, infatti, secondo un calendario prestabilito e consultabile all’interno dei materiali informativi, i cittadini dovranno esporre fuori dalle proprie abitazioni le diverse attrezzature dedicate alla raccolta dei singoli rifiuti. Determinate, in questa fase, è il compito che svolgerenno i “facilitatori ambientali”, personale munito di apposito tesserino di riconoscimento, che, oltre a consegnare il kit (materiale informativo e contenitori), sono pronti a chiarire dubbi e perplessità sulla riciclabilità dei materiali e sulle modalità di svolgimento del nuovo servizio, nonché a fornire risposte su eventuali problematiche legate al nuovo servizio. Le attvità di contatto diretto e distribuzione dei kit avranno una durata di circa tre mesi ed avranno luogo in tre diversi step grazie ai quali, partendo dalle periferie, verrà coperto l’intero territorio comunale, con l’ultimo passaggio che riguarderà il centro cittadino. In ogni caso, per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800.08.65.08, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, e l’Ufficio Ambiente del Comune di Cassino 0776.298361/298470.”

19 marzo 2013 0

A breve spariranno i cassonetti e distribuzione dei kit per le famiglie

Di redazionecassino1

Prosegue il conto alla rovescia per l’inizio del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti a Cassino, con il sistema del ‘porta a porta’. “Con l’avvio dell’attività di contatto diretto e distribuzione dei kit, in programma a partire da venerdì 22 marzo, la raccolta differenziata ‘porta a porta’ entra nella fase operativa.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha annunciato anche l’impiego dei facilitatori ambientali il cui compito è quello di accompagnare i cittadini nel passaggio al nuovo servizio. “Ben presto – ha continuato il sindaco – spariranno i cassonetti per le strade della città ed ogni utenza riceverà presso la propria abitazione o esercizio commerciale il kit necessario per procedere alla raccolta differenziata ‘porta a porta’. Con il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, sicuramente più moderno ed efficace, siamo certi di poter assicurare una maggiore pulizia ed un maggior decoro urbano alla città.” Sull’argomento è intervenuto anche l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, che ha spiegato le prossime fasi che, nel giro di tre mesi, garantiranno l’avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti urbani su tutto il territorio comunale. “Con la distribuzione dei kit – ha sottolineato Consales – la raccolta ‘porta a porta’è passata dalla fase programmatica a quella prettamente operativa che prevedete, innanzitutto, un’informazione completa riservata ai cittadini di Cassino per abituarsi al passaggio al nuovo sistema di raccolta. In determinati giorni della settimana, infatti, secondo un calendario prestabilito e consultabile all’interno dei materiali informativi, i cittadini dovranno esporre fuori dalle proprie abitazioni le diverse attrezzature dedicate alla raccolta dei singoli rifiuti. Determinate, in questa fase, è il compito che svolgerenno i “facilitatori ambientali”, personale munito di apposito tesserino di riconoscimento, che, oltre a consegnare il kit (materiale informativo e contenitori), sono pronti a chiarire dubbi e perplessità sulla riciclabilità dei materiali e sulle modalità di svolgimento del nuovo servizio, nonché a fornire risposte su eventuali problematiche legate al nuovo servizio. Le attvità di contatto diretto e distribuzione dei kit avranno una durata di circa tre mesi ed avranno luogo in tre diversi step grazie ai quali, partendo dalle periferie, verrà coperto l’intero territorio comunale, con l’ultimo passaggio che riguarderà il centro cittadino. In ogni caso, per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800.08.65.08, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, e l’Ufficio Ambiente del Comune di Cassino 0776.298361/298470.”

19 marzo 2013 0

Serrata attività di prevenzione contro i furti della polizia, arresta una nomade

Di admin

Lo scorso fine settimana una pattuglia della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S. di Gaeta ha controllato un’auto sospetta condotta da una donna di origini nomadi che aveva tentato di sviare le attenzioni dei poliziotti. La donna M.S. di 22 anni, di etnia nomade stava transitando alla guida di un’auto di piccola cilindrata sul Lungomare Caboto in compagnia di un minorenne, quando giunta all’altezza del Porto Commerciale, veniva subito notata dal personale in borghese che insospettitosi, per il suo atteggiamento, procedeva a fermarla. La stessa, priva di documenti, dai successivi accertamenti risultava gravata da numerosi precedenti penali per furto nonchè sottoposta al regime degli arresti domiciliari da fruire nel Comune di Castelvolturno presso la propria abitazione, da dove si era però allontanata senza alcuna autorizzazione dell’A.G. Il personale non ritenendo giustificata la presenza della nomade su questo territorio procedeva a perquisizione del veicolo condotto, rinvenendo al suo interno numerosi arnesi atti allo scasso, pertanto intuiva che la predetta si fosse portata nel territorio di Gaeta per attività sicuramente illecite, inoltre accertava che il veicolo era sprovvisto della prevista copertura assicurativa obbligatoria e pertanto procedeva al suo sequestro. Al termine dei vari controlli di rito, la stessa veniva tratta in arresto e condotta su disposizione dell’A.G. presso la sua abitazione in attesa del rito direttissimo in quanto dichiaratasi in stato interessante, come confermato dagli accertamenti clinici. A seguito dell’udienza tenutasi presso il Tribunale di Gaeta la donna veniva condannata dal Giudice per il reato di evasione alla pena di anni uno di reclusione, che in considerazione del suo stato di gravidanza saranno scontati presso il domicilio di Castelvolturno.

19 marzo 2013 0

Utilizza fatture false, la Guardia di Finanza gli sequestra casa e quote di società

Di admin

La Guardia di Finanza di Sora, nel corso di una verifica fiscale nei confronti di una società operante nel settore della costruzione di edifici residenziali, aveva accertato che la stessa, aveva fatto ricorso a numerose fatture per operazioni inesistenti per ammontare complessivo di 2.000.000 di euro. Al termine dell’attività ispettiva erano scattati i recuperi a tassazione e la denuncia del legale rappresentante della società alla Procura della Repubblica di Cassino per i reati di dichiarazione fraudolenta ed emissione di fatture relative ad operazioni inesistenti.

Le Fiamme Gialle avevano altresì proposto all’Autorità Giudiziaria procedente di sottoporre a sequestro i beni dell’imprenditore in valore equivalente al profitto del reato, cioè all’imposta evasa.

Tale richiesta è stata accolta per cui i militari della tenenza della Guardia di Finanza di Sora sono tornati dall’imprenditore verificato, un cinquantenne di Castelliri, per procedere all’esecuzione del sequestro preventivo di somme di denaro, dell’abitazione di proprietà e di quote societarie.

Come noto, la legge finanziaria del 2008, ha introdotto una norma che consente di aggredire, in presenza di reati fiscali, beni di proprietà dell’evasore fino al recupero dell’importo non versato o dovuto mediante l’estensione dell’applicazione del sequestro preventivo della fase delle indagini preliminari.

L’attività posta in essere si inquadra nel contesto di una lotta molto determinata contro l’evasione fiscale che viene condotta dalla Guardia di Finanza, con particolare riferimento alle forme fraudolente, tra le quali quella caratterizzata dal ricorso alle fatture per operazioni inesistenti.