Giorno: 31 marzo 2013

31 marzo 2013 0

Botte di Pasqua a Formia, indegna scena con calci e pugni in strada

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Botte di Pasqua in via Filiberto a Formia. Una indegna rappresentazione di idiozia è andata in scena, questa mattina alle 12.30, proprio a poca distanza dalla chiesa, dinnanzi a centinaia di persone che si scambiavano gli auguri di Pasqua. Un uomo alla guida di una Fiat Punto, con un moglie e figlio al seguito, probabilmente per fatti di viabilità, è stato aggredito da un tizio dalle sembianze rom alla guida di una Mercedes. Il conducente della Punto, è stato preso a pugni e scaraventato a terra e preso a calci nonostante le urla del figlio e della moglie. Convinto di aver compiuto un atto eroico, a quel punto, il capellone, si è rimesso alla guida della sua auto ed è andato via lasciando pietrificati i presenti. Un gesto che dimostra come le strade sono piene di imbecilli. Ermanno Amedei

31 marzo 2013 7

E’ morto Franco Califano, il “Califfo” si è spento a 75 anni

Di redazionecassino1

E’ morto Franco Califano, aveva 75 anni. Ad aprile si sarebbe esibito al Teatro Manzoni di Cassino con il suo “Mini tour acustico”. Dopo Enzo Jannacci, se ne va un altro big della musica italiana. Franco Califano è morto nella sua casa ad Acilia. Malato da tempo, era nato nel 1938. Solo pochi giorni fa, il 18 marzo, si era esibito al Teatro Sistina di Roma.

”Fino all’ultimo giorno non ha smesso di cantare e di scrivere canzoni”, spiega il cantautore Enrico Giaretta, suo pianista e figlio artistico. ”Il Maestro – racconta – stava per partire per un ‘mini tour’ con accompagnamento di pianoforte, batteria, chitarra e contrabbasso. Era entusiasta di questa nuova avventura. Avremmo dovuto suonare il 4 aprile a Porto Recanati e, pochi giorni dopo, avevamo un appuntamento in sala di incisione ad Avezzano. Stasera, all’improvviso, la notizia della sua morte. Siamo tutti increduli. Si è chiuso per noi un’era”, conclude

31 marzo 2013 2

Riparata la Tac al Santa Scolastica, esami supplementari per smaltire le prenotazioni

Di redazionecassino1

Dopo le proteste e settimane di inattività per un guasto torna ad essere operativa la Tac all’ospedale Santa Scolastica di Cassino. Lo comunica in una nota la direzione generale della Asl di Frosinone. Questo il comunicato emesso dalla Direzione generale Asl: “Si comunica che l’apparecchiatura TAC dell’Ospedale di Cassino è stata riparata. Pertanto, la situazione di servizio torna alla normalità, sia per i ricoverati, che per i pazienti esterni. Inoltre si comunica che, per poter permettere agli utenti di effettuare gli esami prenotati ma non eseguiti nel periodo di fermo apparecchiatura (dall’11.03.2013 ad oggi), verranno espletati dalla S.C. Radiologia esami supplementari, dal Lunedì al Venerdì, in aggiunta ai piani ordinari precedentemente stabiliti”.

Oltre al ripristino del servizio Tac verranno intensificati anche gli esami radiologici per consentire di soddisfare le esigenze dei pazienti e, smaltire le prenotazioni, sospese durente il periodo di guasto all’apparecchiatura.