Basket: BPF Basket Cassino secondo stop consecutivo, 57-52, ad Aprilia

4 marzo 2013 0 Di redazionecassino1

Secondo stop consecutivo per i ragazzi di coach Porfidia che dopo una gara alt anelante cede nel finale . I numeri di fine gara rispecchiano fedelmente l’andamento di una partita che Cassino approccia nel modo sbagliato nel primo quarto lasciando il palcoscenico ai padroni di casa, reagisce da grande squadra nel secondo parziale e nel terzo in cui mette in gioco la sua maggior classe ed esperienza prima di perdersi nell’ultimo quarto dove per i primi 7 minuti è incapace di segnare.

Gara segnata per Cassino anche e soprattutto perché il gruppo sta ancora lavorando sulla chimica e sull’amalgama di un roster fresco, due innesti nelle ultime settimane, e ancora due giocatori fermi ai box per infortunio, Serafini e De Giorgio, Guida in campo febbricitante, Liburdi alle prese con i postumi dell’infortunio all’esordio, insomma tanti problemi in una gara in cui Canzano e compagni non riescono a far valere la loro maggior esperienza, soprattutto nelle scelte di gioco, e la poca aggressività difensiva avuta negli ultimi possessi, quelli che poi alla fine hanno consegnato la vittoria ai padroni di casa, che vincono la partita solo nell’ultimo parziale, anche per una serie di circostanze fortunate. Implacabili i numeri di questa partita per Cassino, 11% da 3, 49% da 2, 57% dalla lunetta, nessun giocatore biancorosso sopra il 9 nelle valutazioni, Confessore e Violo miglior realizzatori con 11 punti, poca cosa per una formazione abituata ad altri numeri, ma a volte succede una battuta d’arresto e questa volta è successo al Cassino. La serie incredibile d’infortuni che non lascia lavorare il gruppo in maniera tranquilla da diverse settimane ha contribuito in maniera decisiva in questa partita come nelle precedenti, la speranza è che le due domeniche di stop consecutive prima della gara contro la tiber, il gruppo possa allenarsi tranquillamente e in maniera compatta per lavorare bene sempre in ottica play-off.

La gara parte subito con le due formazioni a caccia della vittoria, l’approccio è sicuramente positivo per Aprilia che scatta subito in avanti, 10-2 dopo 5 minuti grazie soprattutto alla tripla di Pompili, Cassino sbaglia 4 possessi, Porfidia chiama i suoi in panca per provare a svegliarli, entra Liburdi per scuotere il gruppo e spingerli a dare ritmo ai compagni apparsi spenti, Violo e Canzano segnano e la partita si accende, capitan Meleo regala emozioni al suo pubblico e il primo parziale si fissa sul 16-9 per i padroni di casa.

Secondo parziale, Michieletto a riproporre il vantaggio, Confessore al secondo fallo e Guida a canestro, ma solo dopo 160 secondi, la tripla di Meleo per il massimo vantaggio dei padroni di casa +10, 21-11. Tomasiello dopo un inizio stentato mette sul parquet la sua classe e la sua esperienza, la sua tripla e un canestro da due impattano il risultato suggellando un buon momento per Cassino. Delle Cave comunque con la sua tripla infiamma il palazzetto, Granata da due per un risultato in altalena fino alla seconda sirena favorevole agli ospiti 24-25.

Nel terzo periodo è Cassino a provare a scappare, appare, infatti, più concentrata la formazione di Porfidia rispetto ai primi 20 minuti di gioco, mentre Aprilia, pare in difficoltà quasi stordita dalla reazione degli ospiti. I padroni di casa si reggono sulle giocate di Meleo e Gentili, Cassino si affida ai soliti noti Confessore è preciso, Liburdi con il suo fisico a ribadire la sua forza, la tripla di Canzano pare indirizzare la gara verso i ciociari che arrivano anche al massimo vantaggio +8, ma è solo un istante Delle Cave sempre lui infila la sua seconda tripla della serata. Non molla mai comunque l’Aprilia, che trova un protagonista inatteso in Michieletto, che sotto le plance lotta come un leone, e colpisce anche dalla lunga distanza facendo esplodere il PalaRespighi. Dopo 30’, equilibrio sovrano e punteggio sul 39 – 43.

Ultimo parziale e si fatica come sempre a segnare da una parte e dall’altra. Gentili  a dare il vantaggio all’Aprilia con una grande penetrazione e una tripla pesante, punteggio ribaltato e Cassino in difficoltà. Liburdi prima con uno stop magico e poi con due punti d’oro sembra scuotere il gruppo cassinate,  ma è solo un illusione perché la Virtus oggi sembra che voli, Delle Cave riporta avanti i suoi sul + 6 a meno di due minuti dalla fine, la bolgia del PalaRespighi spinge la Virtus, Cassino si smarrisce e perde la via del canestro  incapace di segnare, ci provano più volte, infatti, Confessore, Guida, Violo e Canzano, ma il canestro pontino sembrava inviolabile. Escono Confessore e Chiminiello per 5 falli ma la gara orami è segnata, il canestro di Liburdi fissa il punteggio in negativo per i nostri 57-52 con la vittoria per l’Aprilia.

BASKET CASSINO BPF BASKET CASSINO

PARZIALI: 16-9, 8-16, 15-18, 18-9

 

VIRTUS APRILIA: Pompili 7, Michieletto 9, Gentili 15, Meleo 13, Bonifazi, Chiminello 4, Delle Cave 9, Lucibello, Ancona, Milani ne. All. Sardo
BPF BASKET CASSINO: Confessore 11, Lepore, Granata 2, Canzano 7, Liburdi 7, Violo 11, Candelaresi ne, Guida 5, Onomo ne, Tomasiello 9. All. Porfidia