Basket: LA-ZNB Sora 2000 non si ferma più: battuta anche la Virtus TSB Cassino nel derby

18 marzo 2013 0 Di redazionecassino1

Una grande LA-Z NB SORA 2000 fa suo il derby di ritorno contro LA Virtus TSB Cassino. Nella 9^ giornata di ritorno del campionato di Serie D, la compagine di coach Stefano Bifera ottiene un successo di prestigio riscattando la sconfitta subita all’andata.

L’inizio dei volsci è fortissimo. Si  parte  con  un quintetto a 2 torri Pomenti e Manco e i laterali Clock  e  Vrenozi in  cabina  di regia  Liguori. Clock  segna con continuità ed i locali corrono in contropiede sfruttando anche gli errori degli avversari e chiudendo il primo quarto avanti di 4 (15-11). Nella seconda frazione allunga  ancora  di  più  il divario  con i cassinati. Frasca, Liguori e Vrenozi trovano un paio di canestri importanti, mentre l’americno Clock inizia a rimpinguare il suo tabellino. All’intervallo lungo il divario tra le 2 squadre è di tredici punti in favore dell’NB Sora 2000.

Al rientro dopo l’intervallo lungo la Virtus  cambia  marcia  con Loughlimi, fino a  quel momento in ombra, che  sale  in cattedra con 12 punti  sui 20 del parziale cassinate, ma  i padroni  di casa non  si fanno  intimorire e  replicano con  i vari  Manco, Pomenti, Clock, Frasca e Sebastiani A., mantenendo il  distacco nei confronti dei cassinati a  +16. Si  avvia  dunque  al quarto  e ultimo tempo  di  questo bellissimo derby,  rimessa blu cassinate, la palla è in mano al numero 7 Loughlimi che  prova il tiro, e  sul  successivo rimbalzo prova  la penetrazione contrastandosi con il  nostro capitano Manco, crollando per terra in un grido di dolore. Per il bravo  giocatore  partita finita; accompagnato a  bordo campo per le  prime cure del caso, viene successivamente  trasportato in  ambulanza al nosocomio  del SS. Trinità  di Sora.

Passano solo 2’ e  l’americano Clock (il migliore in campo sino a  quel  momento), commette il suo quinto fallo ed  esce  di scena  sotto gli applausi dei  numerosissimi tifosi  volsci. Le  ultime  fasi  della  gara  evidenzia l’errore della  lunetta di  Gonzalez e  successivo fallo  che  lo  porta, anche  lui, fuori dal  rettangolo  di  gioco per il suo quinto fallo personale.  Pomenti realizza  dalla  lunetta  i  due  tiri liberi a  disposizione. La  Virtus si  porta  in avanti con  Rivetti che sigla un tiro dalla media il canestro del -16.

Mancano  solo poche manciate  di secondi  alla fine della gara che l’argentino Liguori,  con un’abile  penetrazione, realizza il canestro del + 18. Ma l’emozioni  non  finisco mai, mancano  solo 3 secondi e la Virtus, con  Lo Monaco, ha  la possibilità andare  sulla  lunetta, per un fallo subito da Pomenti e riportarsi al -16 dai volsci. La  stanchezza appanna  la  concentrazione del giocatore virtusino che fallisce i due tiri liberi che avrebbero mantenuto la Virtus TSB Cassino in vantaggio negli scontri diretti.

Grande  soddisfazione per  tutto l’ambiente  biancoazzurro che  ha espresso una pallacanestro che infiammato il pubblico!

Già, il pubblico: altra vittoria con l’entusiasmo rinnovato e un treno sempre più colmo di gente che si è fatta prendere dalle belle imprese de LA-Z-NB Sora 2000 e gioisce per le emozioni che riesce a trarre!

Sono soddisfazioni!

Prossimo impegno sabato 23, alle 19,00, e  di scena  sempre al PalaPanico contro la Libertas Roma 2008, quarta in classifica.

LA-Z N.B.SORA 2000: Zappacosta F.2, Liguori L. 24, Panunzi A.5, Manco A, Vrenozi C.8, Frasca P.14,

Sebastiani A. 3,Clock C.19, Sebastiani F, Pomenti A.2.  All. Bifera S.  Ass. Piellucci L. e Spaziani T..

VIRTUS TSB CASSINO: D’Amore 4 , D’Acunto 2, Gonzalez 4 , De Monaco 18 , Saltarelli, Manzari, Loughlimi                                           19 , Maiuri 4, Rivetti 4 , Lo Tufo 9. All. Vettese

QI: Liguori, Loughlimi, Vrenozi, Clock, De Monaco

MVP: Clock