Basket: Orgoglio Iris Serapo Gaeta, ma il Derby va all’Autosoft Scauri (54-72)

4 marzo 2013 0 Di redazionecassino1
Il Derby del Golfo va all’ Autosoft Scauri, ma bisogna applaudire i ragazzi di Coach Nardone che per più di 25 minuti hanno saputo ben  imbrigliare la squadra di Coach Padovano per poi cedere alla distanza per la stanchezza e per merito dell’elevata qualità dei giocatori scauresi. La squadra cara al Presidente Vagnati ha dimostrato di essere ancora via e quanto magari la fortuna girerà nel verso giusto magari avrà ancora l’occasione di togliersi qualche soddisfazione.Il primo quarto è molto equilibrato e le due squadre si studiano in maniera tale che i primi dieci minuti passano senza alcun break significativo; i primi dieci minuti si concludono con l’Autosoft Scauri avanti con il punteggio di 16-17 grazie ad una tripla di Iannone sulla sirena che risponde alla schiacciata dell’amico De Fabritiis. Nel secondo quarto inizia meglio la squadra ospite che al 22’ allunga sul +6 in coincidenza di una tripla di Torboli ( 16-22), ma la triade biancoverde, Lilliu – De Fabritiis – Marrocco, rispondo di par loro piazzando un parziale di 13-2 e lanciando la Iris Serapo Gaeta avanti con il punteggio di 29-24 ( 17’): a questo punto della partita la squadra biancoverde non approfitta dello sbandamento della squadra scaurese che di par suo ritorna sotto; la tripla di De Fabritiis allo scadere decreta la parità a meta gara (32-32). Alla ripresa delle ostilità l’equilibrio regna sovrano, al 27’ la Iris Serapo Gaeta mette ancora la testa avanti ( 43-41) grazie ad una penetrazione di Lilliu ma a questo punto la sfortuna gira le spalle alla squadra gaetana visto che alle due triple, di Marrocco e Lilliu, sputate letteralmente fuori dal ferro, l’Autosoft risponde con due triple, queste a segno, di Genovese e Iannone; il seguente canestro di Serino porta l’Autosoft a +9 ( 45-54), margine consistente per iniziare l’ultimo quarto. Margine che si riduce a sei lunghezze grazie alla tripla di Addessi ma la squadra gaetana perde di lucidità, Iannone e Genovese salgono in cattedra e l’Autosoft allunga definitivamente imponendosi con il punteggio di 72-54.

Coach Nardone ringrazia comunque i suoi ragazzi a cui non ha da rimproverare niente: “ abbiamo giocato un’ottima gara per più di tre quarti di gioco ; siamo stati bravi a non far arrivare la palla sotto ai loro lunghi e questo ha pagato. Mi spiace di non aver approfittato dell’inerzia che ci eravamo guadagnati con molta applicazione ma purtroppo abbiamo trovato una serata storta al tiro dalla lunga distanza. Alla lunga abbiamo pagato la stanchezza, dovute alle scarse rotazioni a disposizione, e l’ individualità dei giocatori scauresi che non hanno eguali in questo campionato. Complimenti a Scauri, complimenti alla Serapo e specialmente alle due tifoserie che hanno dato vita ad un grande spettacolo con rispetto reciproco. In questa occasione voglio concludere con un ricordo a Gigi Ranieri, un amico sempre rimasto nel mio cuore.”

Iris Serapo Gaeta – Autosoft Scauri 54-72 ( 16-17; 32-32; 45-54)

Iris Serapo Gaeta: De Fabritiis 15, Addessi 3, Pietrosanto 5, Vellucci, Pitton 2, Mirone 10, Macaro, Di Mille, Lilliu 15, Marrocco 4. Coach: Nardone.

Autosoft Scauri: Leonardon 14, Pozzi 4, Iannone 13, Serino 14, Genovese 15, Lombardo, Torboli 8, Staffieri, Giammò 2, Pullazi 2. Coach: Padovano.

Gabrile MironeStefano MarroccoCoach Nardone