Calcio a 5: Il Venafro affronta in casa il futsal Campobasso, la capolista detta legge, vince 6-0

17 marzo 2013 0 Di redazionecassino1

Mister Cuzzi schiera come quartetto di partenza Tomei, Valvona, Peluso, Nardolilo e La Bella, premiando il giovane diciassettenne venafrano. Il match già dai primi minuti mostra chiaramente chi sarà il protagonista dell’ incontro, è il Venafro ad impostare e dettare il ritmo del gioco schiacciando gli avversari nella propria tre quarti.

Le occasioni da goal per i bianconeri non mancano, un vero e proprio assalto alla rete degli avversari, solo l’ estremo difensore Di Lella, evita che il punteggio possa essere ancora più pesante, nonostante i 6 goal subiti, il portiere del Campobasso, risulterà  il migliore in campo.

E’ proprio grazie alla bravura dell’estremo difensore, che il Campobasso nel primo tempo riesce a rimanere in partita, il Venafro pur dimostrando una netta superiorità, chiude i primi trenta minuti con il  risultato di 2 a 0. Doppietta di Nardolillo, uomo partita, ancora una volta conferma di essere un giocatore di grande spessore, che potrà dire la sua nel campionato del futsal.  Nel secondo tempo, l’ottimo Tomei cede la difesa della porta venafrana a Riccitiello, che dimostra nelle poche occasioni avute tutto il suo indiscusso valore. L’incontro non cambia assolutamente il suo schema tattico, anzi i campobassani si dimostrano troppo nervosi e in alcuni frangenti superano il limite della correttezza con molti interventi pericolosi e sui quali gli arbitri in alcune occasioni sorvolano, probabilmente per non infierire sui giocatori campobassani che nel frattempo subivano il terzo goal ad opera di Peluso ed il quarto di Cimino, entrambi su assist di Giovanni Bruno.  Partita a senso unico, il Venafro ha innumerevoli occasioni, solo la bravura di Di Lella e la sfortuna degli avanti venafrani, impediscono ai vari La Bella, Negri, Bruno e Cimino di andare a segno.

Arriva così il meritato e spettacolare quinto goal da parte di Prete che fa sedere a terra il portiere avversario e con un delizioso tocco deposita la palla in rete. Dopo una clamorosa occasione da parte di Nardolillo, che coglie il palo a portiere battuto, arriva il sesto goal di Corbo che dopo un dribbling ubriacante fa esplodere un gran sinistro sotto l’ incrocio dei pali.

Grazie alla vittoria con il Campobasso, il Venafro calcio a cinque pone le basi per la vittoria finale del campionato approfittando del passo falso dell’Isernia che non va oltre il pareggio tra le propria mura contro il futsal Colli, capace nella giornata precedente di fermare anche la Chaminade.