Pd e Pdl allo sfascio, Grillo come un novello Napoleone (o Mussolini)

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. lux ha detto:

    Così come avviene in tutte le grandi rivoluzioni, Beppe Grillo, rappresenta colui che ha raccolto,assorbito, e incanalato la rabbia e la voglia di rivalsa e cambiamento della gente, del popolo che non partecipa alla spartizione della “torta”, che crede ancora nella democrazia, che lavora e paga le tasse. Certamente la gente che lo ha votato o che avrebbe voluto votarlo ancora una volta ha voluto sperare, credendo nella potente arma democratica del voto. Ma come te, caro Max, mi chiedo: la gente incoronerà il sogno perduto della democrazia ( sta per bere dal sacro Graal), oppure sarà la nuova fanteria che dovrà andare al macello per icoronare i sogni reconditi di potere e megalomania di un uomo ( e di chi gli sta dietro)? Sono pessimista, credo che il mondo sia fatto da leaders e da gregari e per me Grillo e un nuovo Napoleone e i suoi seguaci, gregari, si immoleranno nuovamente per un sogno che sembra fatto per loro ma che non gli apparterrà mai. Dietro un “Napoleone” c’è sempre un Gioacchino Murat. La saga continuerà. Chi lo affiancherà nel “direttorio” è solo chi è stato fatto fuori dalla precedente presa di potere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *