Reno De Medici: il 6 marzo l’incontro sindacati, proprietà e Confindustria Frosinone, sul futuro dell’azienda

4 marzo 2013 0 Di redazionecassino1

Ammortizzatori sociali in arrivo per gli operai della Reno De Medici SPA di Villa Santa Lucia , per far decollare l’azienda attraverso la cassaintegrazione per ristrutturazione e salvaguardare circa 300 posti di lavoro nella provincia più povera d’Italia.

Questi sono gli argomenti che si discuteranno al vertice ,previsto per le ore 13 del prossimo 6 marzo, tra la proprietà aziendale, le organizzazioni sindacali, di cui anche l’A.S.La COBAS di Cassino e la Confindustria di Frosinone .

Ci auguriamo che l’ incontro,oltre alla concessione della cassa straordinaria, sia finalizzato soprattutto alla salvaguardia dei posti di lavoro.

Siamo preoccupati per un intero comparto come quello cartaio che ha un ruolo strategico per il nostro sistema, soprattutto in un momento come questo in cui siamo chiamati a fronteggiare la peggiore crisi dal ’29″.

I lavoratori,compresi quelli iscritti all’A.S.La COBAS, pur con la loro preoccupazione, hanno dimostrato responsabilità.

Le loro preoccupazioni sono perfettamente comprensibili. Crediamo che in questo momento la cosa importante sia cercare di mantenere i nervi saldi. L’azienda, in merito alle scelte sulla cassa integrazione, è importante che non prenda decisioni dettate dal momento, dall’impeto, ma che invece valuti bene le proprie scelte, avendo chiaro che in questo momento è necessario salvare l’azienda .

A.S.La COBAS CASSINO